Home Computer, componenti e accessori Intel Core i5-11600K – Recensione completa

Intel Core i5-11600K – Recensione completa

Nonostante l’uscita dell’ultima generazione di processori Intel, i modelli di decima e undicesima generazione rimangono ancora alternative molto interessanti.

Infatti, CPU come Intel Core i5-11600K rappresentano oggi una soluzione con:

  • buon rapporto qualità/prezzo, nel contesto dei processori Intel;
  • moltiplicatore sbloccato, se hai bisogno di aumentare la frequenza di clock;
  • mantenimento di una piattaforma già rodata per ciò che riguarda socket e chipset.

Nella recensione che stai per leggere, cercheremo di capire se davvero può valere la pena considerarlo per assemblare un PC o aggiornare quello che hai già. 🙂

Scorri in basso per leggerla!

Intel Core i5-11600K - Recensione completa

Pro:

  • Il migliore della fascia media Intel
  • Ottimo per il gaming
  • 6 core e 12 thread
  • Prestazioni migliorate rispetto alla 10th gen…

Contro:

  • … ma scalda anche di più
  • Ancora sul processo produttivo a 14 nm
  • Non ha la GPU integrata

Negli ultimi anni, Intel è dovuta correre ai ripari di fronte alla continua e inarrestabile avanzata di AMD.

Ormai da diverso tempo infatti i modelli da scegliere sono diventati i Ryzen, soprattutto se parliamo di fascia media.

Questo Core i5-11600K nasce infatti per sfruttare al massimo l’architettura a 14 nm, che Intel ormai conosce alla perfezione.

Vediamo allora quali sono le migliorie apportate e perché ha senso scegliere il re della fascia media di Intel! 😉

Intel Core i5-11600K
838 Recensioni

Socket e chipset

Nella scelta di una CPU, socket e chipset sono due parametri estremamente influenti:

  • il socket infatti stabilisce su quali schede madre potrai montare il tuo processore, regolando la compatibilità fra componenti diverse;
  • il chipset stabilisce qual è il rapporto fra la CPU, la scheda madre e le altre componenti del computer, come per esempio RAM, SSD e GPU.

Non stupisce allora che, pur mantenendo il medesimo socket della generazione precedente, Intel abbia introdotto un nuovo chipset.

Se allora il primo è l’ormai rodato Intel LGA 1200, come nel Intel Core i5-10600K, il secondo è invece la più recente serie Intel 500.

Avrai quindi:

  • H510, il chipset entry level per configurazioni base;
  • B560 e H570, i chipset di fascia media;
  • Z590, il chipset più avanzato.

Da questo punto di vista, per il Core i5-11600K di Intel ti consiglio almeno un chipset B560, come quello che trovi nella ASUS Prime B560M-K.

In realtà, se hai già una scheda madre Intel come la ASUS Prime Z490-P, non avrai problemi. Infatti, Intel ha assicurato la compatibilità di questo processore anche con i chipset della precedente generazione H470 e Z490. 😉

Sarà comunque necessario un aggiornamento del BIOS, che può essere già di fabbrica oppure dovrai occupartene tu. Per maggiori info, qui trovi la guida completa su come aggiornare il BIOS. 😉

Intel Core i5-11600K (3,9 GHz/4,9 GHz, 12 MB di cache)

Se il processore offre il tanto atteso supporto al PCIe 4.0 e alle memorie RAM DDR4 3200 – come le Corsair Vengeance LPX – il chipset non è da meno, con:

  • USB 3.2 Gen 2×2;
  • Thunderbolt 4.0;
  • WiFi 6 standard AX;
  • LAN 2.5G.

Insomma, l’aggiornamento del chipset serve anche a dare più ampio respiro ai nuovi processori, così da consentire maggiore possibilità di upgrade e performance migliori. 😉

Contenuto della scatola

Come spesso accade per i processori Intel con moltiplicatore sbloccato, la confezione non include un dissipatore stock.

Intel Core i5-11600K non fa differenza, e infatti non avrai il classico dissipatore Intel incluso nella scatola di vendita.

Da questo punto di vista, hai due alternative:

  • utilizzare un dissipatore che magari hai già dalle generazioni precedenti, considerata la retrocompatibilità degli attacchi sulla scheda madre per il montaggio;
  • scegliere un dissipatore più recente, ad aria o a liquido, da montare sulla tua nuova scheda madre.

Su quest’ultimo punto vedremo più in particolare quali sono le esigenze della CPU di Intel. 😉

Intel Core i5-11600K (3,9 GHz/4,9 GHz, 12 MB di cache)

Frequenze e velocità della CPU

I processori Intel di undicesima generazione sono parte della famiglia Rocket Lake-S. A differenza della precedente famiglia Skylake, di cui fanno parte i modelli di decima generazione, qui abbiamo un backporting dell’architettura a 10 nm sul nodo a 14 nm.

A differenza di quanto avvenuto con il top di gamma Core i9-11900K, nel caso di Intel Core i5-11600K il processo ha portato diversi benefici dal punto di vista delle performance.

Partiamo con le specifiche della nuova CPU, che offre:

  • una frequenza di clock base a 3,90 GHz;
  • una frequenza TurboBoost di 4,90 GHz;
  • sei core fisici e 12 core logici, o thread, con supporto a Intel HyperThreading;
  • 12 MB di SmartCache Intel;
  • un TDP da 125 Watt.

Soprattutto nelle sessioni di gaming, le differenze di prestazioni rispetto al precedente Core i5-10600K ci sono e si notano anche, ma come vedremo si notano anche le maggiori temperature.

In generale, questa CPU è forse la migliore dell’undicesima generazione di Intel: perfetta per il gaming e per le task quotidiane o professionali.

Tuttavia, se hai la versione precedente non ti consiglio l’aggiornamento, soprattutto considerando anche che non avresti a disposizione una GPU integrata. Per questo prezzo, ti consiglio tutt’altro, ovvero il Ryzen 5 5600G di AMD. 😉

Intel Core i5-11600K (3,9 GHz/4,9 GHz, 12 MB di cache)

Consumi e temperature

Nonostante un TDP che, sulla carta, è identico al predecessore, Intel Core i5-11600K consuma e scalda di più. In idle e nell’uso più semplice non noterai tantissime differenze, ma durante gaming e task con maggiore carico:

  • il consumo potrà anche arrivare a 180 Watt;
  • le temperature potranno anche salire fino a 75° C e oltre.

Da questo punto di vista, se per i consumi puoi scegliere un buon alimentatore per PC, per le temperature ti servirà un dissipatore high end.

Il mio consiglio è, se il tuo case lo permette, valutare un dissipatore a liquido all-in-one, ma anche alcuni Noctua a torre potranno andare bene, come il NH-D15. 😉

Se peraltro vorresti capire meglio come installare poi il dissipatore, qui trovi la guida su come si monta sui processori Intel. 😉

Intel Core i5-11600K
838 Recensioni

Conclusioni

Intel Core i5-11600K è senza dubbio un’evoluzione della versione precedente. Offre prestazioni migliori, un canto del cigno dell’architettura a 14 nm, ma scalda anche di più, aspetto che dovrai tenere in considerazione se vorrai acquistarlo.

Nonostante questo, si conferma il re della fascia media di Intel, capace di battagliare con i rivali Ryzen 5 su diversi fronti, soprattutto nel gaming. 🙂

Se hai una scheda madre con socket LGA 1200 e vuoi aggiornare la tua configurazione Intel, questo modello non ti deluderà, a patto di raffreddarlo in modo adeguato.

Se invece vuoi confrontarlo con le alternative, qui trovi l’articolo completo sui migliori processori per PC! 😉

RASSEGNA PANORAMICA
Rapporto qualità/prezzo
Velocità di clock
Prestazioni nel gaming
Funzionalità
Articolo precedenteSharkoon WPM Gold Zero 750 – Recensione completa
Articolo successivoCome collegare le cuffie Bluetooth al telefono
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.
intel-core-i5-11600k-recensioneOttima CPU di fascia media, Intel Core i5-11600K è il canto del cigno per il processo produttivo a 14 nm. Supera in prestazioni la versione precedente, e battaglia ad armi pari con i Ryzen 5. Da prendere se vuoi aggiornare la tua scheda madre con socket LGA 1200.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui