Migliori hub USB

Se hai appena acquistato un computer portatile di ultima generazione ti sarai accorto di alcune tendenze nel design di queste macchine.

I laptop sono infatti sempre più sottili, con case in metallo e ricariche veloci, ma hanno pochissime porte di connessione esterne.

Spesso, ne presentano soltanto una oltre a quella di ricarica che, se va bene, è una USB Tipo C e non Tipo A.

La ragione è che i produttori hanno dovuto sacrificare la connettività in favore delle dimensioni: le prime teste a cadere sono state proprio le porte USB.

Come fare allora se hai bisogno di collegare diverse periferiche al tuo portatile? La risposta sta nei migliori hub USB, di cui ti parlerò nel corso di questa guida.

Iniziamo subito! 😉

Migliori hub USB - Settembre 2023
Prezzi estratti dall'API per la pubblicità dei prodotti Amazon su:

Miglior hub USB: come sceglierlo

Un hub USB non è altro che un adattatore progettato con lo scopo di espandere la connettività di un qualsiasi dispositivo compatibile.

L’esempio più indicato è quello del computer portatile con pochissime porte USB. Ma puoi utilizzare un hub USB anche con un PC desktop, un tablet, una smart TV e persino uno smartphone. 🙂

Esistono tantissimi tipi di hub USB, e scegliere quello più adatto alle tue esigenze può non essere semplice. Prima di capire quali sono i migliori hub USB, allora, vedremo le caratteristiche a cui prestare attenzione.

Puoi distinguere questi adattatori in base a:

  • dimensioni ed estetica;
  • numero di porte e loro tipologia;
  • versione USB del connettore;
  • alimentazione e compatibilità.

Vediamoli in dettaglio! 😉

Dimensioni ed estetica

Di fatto, un hub USB è un’estensione del computer che puoi utilizzare quando è necessaria, e riporre quando non lo è.

Detto questo, è tuttavia importante che il modello ideale abbia dimensioni contenute, soprattutto se dovrai portarlo spesso in viaggio con te.

Ovviamente, se prevedi di usare il tuo hub USB soltanto in ufficio, ingombro e peso diventano secondari. Al contrario, se ti sposti spesso è sempre meglio cercare qualcosa di leggero e piccolo. 😉

Altrettanto importante è l’estetica, più per un discorso di armonia con tutti i tuoi dispositivi che per questioni di funzionalità.

Per fortuna, si tratta di una questione che negli ultimi anni ha trovato risposta negli hub USB di molti produttori. Lo vedremo fra poco. 😉

Numero di porte e loro tipologia

Per utilizzare un hub USB, devi collegarlo a una porta USB libera del tuo dispositivo con il cavo apposito. In questo modo, potrai avere a disposizione le diverse porte USB presenti sull’adattatore.

Ma quante?

Una delle caratteristiche che influiscono sulla scelta di un hub USB piuttosto che di un altro è proprio il numero di porte presenti.

Se hai bisogno di collegare pochi dispositivi, magari a un portatile, allora vanno bene i modelli con 3 o 4 porte. Costano poco, sono piccoli e possono fare al caso tuo. 🙂

Al contrario, i migliori hub USB mettono a disposizione 6, 8 o anche più porte USB. Alcuni modelli hanno invece porte di diverso tipo, come per esempio:

  • porte USB Tipo A, ossia le più comuni, a cui puoi collegare mouse, tastiere, stampanti, SSD esterni, Hard Disk esterni e così via;
  • porte USB Tipo C, spesso con funzionalità PD o Power Delivery, che ti permette di collegare un adattatore da muro e ricaricare tutti i tuoi dispositivi collegati;
  • slot microSD (ma anche slot SD) in cui puoi inserire le tue memorie microSD e quindi permetterne la lettura dal computer;
  • porte display, per esempio una porta HDMI, che in un hub USB-C possono inviare anche il segnale video e supportare anche la risoluzione 4K;
  • porta Ethernet, in modo da poter collegare il tuo computer a una rete LAN e quindi anche a Internet, direttamente da un hub USB.

Va da sé che ciascuna tipologia di porta ha anche caratteristiche specifiche. Le microSD cambiano a seconda della velocità minima o della capacità, mentre una porta LAN può essere Fast Ethernet o Gigabit Ethernet.

Vale la pena considerare anche questi parametri per trovare un hub USB adatto alle tue necessità. 😉

Versione USB del connettore

Un hub USB si collega al computer tramite un connettore USB Tipo A o USB Tipo C. La differenza non riguarda soltanto la forma, ma anche le specifiche, le velocità e la compatibilità.

In generale, gli hub USB-A sono più economici ma spesso hanno soltanto funzioni di trasferimento dei dati. In pratica, non possono alimentare altri dispositivi.

Una soluzione c’è, ossia quella degli hub USB alimentati, ma vuol dire avere sempre con sé un cavo aggiuntivo da collegare alla rete elettrica. Ecco, di certo non è la migliore delle soluzioni.

Tuttavia, gli hub USB-A vanno benissimo se devi collegare dispositivi che non necessitano di grandi quantità di energia oppure hai bisogno di trasferire file. 😉

Al contrario gli hub USB-C sono senza dubbio i più completi, soprattutto se hanno uno standard che sia almeno USB 3.2 Gen 1×1, con velocità fino a 5 Gbps.

Per saperne di più, ti consiglio la mia guida sugli standard USB (e su come capire i nomi confusionari delle diverse versioni). 🙂

Gli hub USB-C costano in media più delle controparti ma offrono un’esperienza diversa. Hanno diverse tipologie di porte e possono trasferire diverse tipologie di dati.

Alimentazione e compatibilità

Un discorso simile si può fare per l’alimentazione degli hub USB. I modelli più semplici non hanno bisogno di energia aggiuntiva oltre a quella fornita dalla porta USB, ma ciò si riflette anche nella tipologia di dispositivi che puoi collegare.

Gli hub USB-C invece sono da questo punto di vista molto più versatili. Oltre all’energia della porta USB, con l’ulteriore porta USB Tipo C per la power delivery potrai utilizzare il tuo caricatore per erogare energia a tutti i dispositivi compatibili.

Si tratta di una soluzione simile a quella degli hub USB alimentati, ma senza l’ingombro di un ulteriore cavo oltre a quello che usi per la ricarica di smartphone, laptop e tablet. 😉

Migliori hub USB – La lista aggiornata

Dopo aver visto come fare a scegliere un hub USB, in base alle tue esigenze, passiamo adesso alla lista dei migliori hub USB.

Vedremo i modelli da considerare in ordine di prezzo e funzionalità, dal più semplice al più completo. 😉

Sabrent HB-UM43

SABRENT Hub USB 3.2 Gen 1, Ciabatta multipresa USB, Sdoppiatore USB, 4 Porte con Singoli Interruttori ON/OFF e Spie LED, per PS4/PS5, PC da gioco, laptop, chiavetta USB, stampante, MacBook (HB-UM43)

Pur nella sua semplicità, il Sabrent HB-UM43 è un hub USB Tipo A abbastanza completo, per un utilizzo basilare.

Dispone infatti di quattro porte USB-A a cui poter collegare altrettanti dispositivi esterni. Inoltre, ciascuna porta ha accanto:

  • un pulsante per collegare e scollegare ogni dispositivo;
  • un indicatore LED che dà informazioni sullo stato di alimentazione.

Il trasferimento dati utilizza lo standard USB 3.2 Gen 1×1, con la velocità massima di 5 Gbps di USB 3.0.

Si tratta di uno standard che è perfetto per Hard Disk esterni, SSD esterni, mouse e tastiere, stampanti e cuffie USB, e così via. 😉

Di dimensioni molto contenute, questo hub USB prodotto da Sabrent ha un cavo USB Tipo A lungo 60 cm, adeguato ai PC desktop e laptop.

Sabrent HB-UM43

  • Hub USB-A economico
  • Quattro porte USB 3.0
  • Cavo da 60 cm

Ugreen Hub USB-C

UGREEN Hub USB C 4 Porte USB 3.0 Dongle USB C 5Gbps Adattatore USB C a USB OTG Hub USB Type C Per MacBook Air Pro M2 M1 2023, iPad Air Pro, Surface Pro 9 8, XPS 15, Galaxy S23 S22, Xiaomi 13 (15cm)

Con l’hub USB-C di Ugreen andiamo verso un adattatore che presenta più funzionalità.

Innanzitutto, si collega tramite un cavo USB Tipo C ed è compatibile con tantissimi dispositivi diversi, che vanno dai MacBook agli smartphone Xiaomi ai laptop di ASUS.

Inoltre, questo hub USB-C mette a disposizione quattro porte USB Tipo A con velocità massima 5 Gbps grazie allo standard USB 3.2 Gen 1×1.

Piccolo e leggero, il modello presenta anche una porta USB Tipo C con cui potrai erogare energia aggiuntiva nel caso tu voglia collegare Hard Disk esterni o altre unità che la richiedono.

Pur non avendo funzioni di power delivery, l’hub USB-C di Ugreen è invece OTG e potrai usarlo per connettere memorie esterne al tuo smartphone. 😉

Ugreen Hub USB-C

  • Hub USB-C economico
  • Quattro porte USB-A 3.0
  • Una porta USB-C

Acasis Hub USB-C

Hub USB C, Hub USB-C Multi-Port con HDMI 4K, Power Delivery 100 W 3 porte USB 3.0 1 porta Type-C 3.0 Adattatore splitter con 2ft Cavo USB per MacBook, Mac Mini, laptop e dispositivo USB C (2ft)

Se stai cercando un hub USB-C con la possibilità di ricaricare il portatile e gli altri dispositivi collegati, allora il modello di Acasis fa al caso tuo.

Si collega con un cavo USB Tipo C da 60 cm e, pur di dimensioni contenute, offre:

  • una porta HDMI con supporto al 4K a 30 Hz;
  • tre porte USB Tipo A da 5 Gbps;
  • una porta USB 3.2 Gen 1×1 Tipo C;
  • una porta USB Tipo C per la ricarica Power Delivery fino a 100 Watt.

Insomma, questo Acasis Hub USB-C supporta trasferimento dati, espansione display e ricarica dispositivi.

Sì, compreso il portatile al quale lo hai collegato, se compatibile con la ricarica tramite USB Tipo C.

Con un elevato rapporto qualità/prezzo, si tratta di uno degli hub USB più completi e funzionali disponibili sul mercato. E con un costo decisamente interessante. 😉

Acasis Hub USB-C

  • Hub USB-C completo
  • USB-A, USB-C e HDMI
  • Può ricaricare smartphone e portatili

Lemorele TC15

Lemorele Hub USB C Ethernet -6 in 1, Spazio Alluminio Adattatore USB C Hub con HDMI 4K, PD 100 W, 2 USB 3.0, Adattatore MacBook Air/Pro, iPad, Switch, Chromecast, Windows. Business Blue-Fashion Blue

Offre un Power Delivery da 100 Watt anche il Lemorele TC15, hub USB-C versatile e ricco di funzionalità.

Dispositivo piccolo e plug and play, ha diversi sistemi di protezione che evitano sovracorrenti, cortocircuiti e sovratensioni.

Si collega al computer con una porta USB Tipo C e offre:

  • una porta HDMI con supporto al 4K;
  • due porte USB Tipo A fino a 5 Gbps;
  • una porta USb Tipo C per ricaricare i dispositivi collegati;
  • una porta LAN con velocità Fast Ethernet fino a 100 Mbps.

Come puoi vedere, nonostante abbia qualche porta in meno rispetto ad alcuni modelli precedenti, la presenza della porta RJ-45 lo rende utile anche per il collegamento alla rete LAN. 😉

Lemorele TC15
5.043 Recensioni
Lemorele TC15

  • Power Delivery fino a 100 Watt
  • USB-A, USB-C e HDMI
  • Ha una porta LAN Fast Ethernet

Ablewe Hub USB-C 8 in 1

ABLEWE HUB USB C HDMI 8 In 1, Multiporta USB C Hub con Ethernet 1000Mbps, HDMI 4K, 3 Porte USB 3.0,Lettore di schede SD/TF, 87W Ricarica PD, Hub Type C per MacBook Air,MacBook Pro,iPad Pro,XPS ecc.

Infine, l’hub USB-C di Ablewe ha tutto quello che serve a un PC moderno in termini di prestazioni, versatilità e connettività.

Si tratta infatti di un Hub USB che su collega con un cavo USB Tipo C e offre un set di porte davvero interessante:

  • una porta HDMI con supporto fino al 4K a 30 Hz;
  • una porta USB Tipo C Power Delivery fino a 100 Watt;
  • tre porte USB 3.2 Gen 1×1 Tipo A;
  • una porta LAN Gigabit Ethernet fino a 1000 Mbps;
  • uno slot per schede SD e uno per microSD, non utilizzabili contemporaneamente.

Con una dotazione completa, l’hub USB-C di Ablewe è davvero uno dei più funzionali e completi. Se però pensi di avere bisogno di ancora più porte, dai un’occhiata al modello di Lemorele.

In più, ha anche una porta dati USB Tipo C fino a 5 Gbps e un’altra porta USB Tipo A. 😉

Ablewe Hub USB-C 8 in 1

  • Power Delivery fino a 100 Watt
  • USB-A, USB-C, HDMI e microSD
  • Ha una porta LAN Gigabit Ethernet

Matteo Zigliani
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 15 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l'ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! ;-)

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Più letti