HomeComputer, componenti e accessoriAMD Athlon 3000G - Recensione completa

AMD Athlon 3000G – Recensione completa

Da quando i Ryzen di AMD hanno conquistato il mercato consumer delle CPU, lo spazio dedicato ad altre soluzioni è andato restringendosi.

Processori come gli Intel di decima e undicesima generazione sono buone soluzioni ma faticano a competere con i rivali.

Un discorso simile si può dire per le vecchie serie di AMD, come Athlon, schiacciata ormai dall’eccellente rapporto qualità/prezzo dei Ryzen.

Eppure, non è del tutto vero: in questa recensione ti parlerò di AMD Athlon 3000G, una CPU entry level molto promettente per prestazioni e consumi. 😉

Vediamola in dettaglio!

Pro:

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Consumi e temperature contenuti
  • Moltiplicatore sbloccato
  • GPU integrata Radeon Vega 3

Contro:

  • Fatica nelle applicazioni multi-core
  • Adatto solo al gaming basilare
  • Processo produttivo a 14 nm
AMD Athlon 3000G - Recensione completa

Per chi ha vissuto l’evoluzione dei processori per computer, il nome Athlon significa molto. Prima CPU a 64 bit nel 2003 e prima CPU dual core nel 2005, la serie di AMD è via via scomparsa a favore dei Ryzen.

Tuttavia, negli ultimi anni AMD ha iniziato a reintrodurre dei processori Athlon pensati per computer economici ma in grado di:

  • svolgere task anche più complesse;
  • permettere di videogiocare con risultati discreti;
  • offrire bassi consumi e temperature anche sotto sforzo.

Se vuoi, a questo link puoi già verificare la disponibilità e il prezzo di AMD Athlon 3000G su Amazon.

Nel corso dell’articolo, invece, ti mostrerò quali sono i suoi pregi e difetti.

Sei pronto? Iniziamo subito! 😉

Socket e compatibilità

Come spesso succede quando si parla di processori AMD, uno degli aspetti più interessanti riguarda la possibilità di aggiornare la configurazione.

Se per esempio vuoi passare da un Intel Core i3-9100 a un Intel Core i5-10600K, dovrai aggiornare anche la scheda madre.

A cambiare infatti non è soltanto il chipset, ma anche il socket della CPU.

Con gli ultimi modelli di AMD, invece, questo problema non si presenta.

Sin dai primi Ryzen di prima generazione con architettura Zen, il socket è rimasto lo stesso: l’ormai famoso AM4. 🙂

Ciò vuol dire che schede madre anche molto diverse fra loro come la Gigabyte B450M DS3H o la MSI X570 MPG Gaming Edge WiFi hanno il medesimo socket.

In linea teorica, potresti utilizzare AMD Athlon 3000G con ciascuna delle schede madre AMD presenti nell’articolo dedicato. La compatibilità è assicurata.

Ovviamente, in quanto CPU entry level ha più senso montarla su una scheda madre economica. 😉

Infatti, non avrai bisogno di funzionalità avanzate come il PCI-Express 4.0, ma soltanto di un modello che supporta il processore.

Poi, se in futuro vorrai aggiornare a una CPU migliore, ti basterà aggiornare il BIOS UEFI e il gioco è fatto!

AMD Athlon 3000G Processore con grafica Radeon Vega 3 (2C/4T, orologio base da 3,5 GHz)

Dissipatore stock AMD

La tradizione AMD è di includere un dissipatore nella confezione del processore.

Se nel caso di un Ryzen 5 3600 è un Wraith Stealth, nella scatola di AMD Athlon 3000G ne troverai uno più piccolo ma perfettamente in grado di raffreddare la CPU.

Da questo punto di vista, i vantaggi di un dissipatore così piccolo riguardano:

  • maggiore spazio per le altre componenti, come la RAM;
  • migliore flusso d’aria all’interno di case anche mid-tower;
  • montaggio molto semplice che non richiede l’uso di viti dedicate.

Frequenza di clock e performance

Rispetto a processori come il Ryzen 5 3600 con architettura Zen 2, gli Athlon utilizzano l’architettura Zen+ che animava i Ryzen di seconda generazione.

In particolare, AMD Athlon 3000G deriva dalle APU Ryzen con processo produttivo a 14 nm. Certo, non si tratta dei 7 nm disponibili con Zen 2 e Zen 3, ma siamo comunque su ottimi livelli. 🙂

Il modello di AMD ha:

  • due core fisici e quattro core logici, o thread, e quindi supporta il multi-threading;
  • una frequenza di clock base di 3,5 GHz,
  • un TDP di 35 Watt, che vedremo meglio fra poco.

Oltre a questo, l’Athlon 3000G supporta anche memorie RAM in dual channel con frequenza fino a 2667 MHz.

Nonostante sia un dual core, la CPU offre ottime performance per applicazioni in single core. I 3,5 GHz, infatti, sono più che sufficienti per gestire:

  • navigazione, scrittura e normali task quotidiane;
  • gaming leggero soprattutto per eSports e titoli di qualche anno fa;
  • qualche lavoro di grafica, ma nulla di troppo pesante.
AMD Athlon 3000G Processore con grafica Radeon Vega 3 (2C/4T, orologio base da 3,5 GHz)

Dove però la CPU fatica è con software scritti per avvantaggiarsi delle architetture multi-core. In questo caso, le due unità fisiche faticheranno un po’.

Se però consideri che questo processore è stato pensato per configurazioni molto economiche, è più facile chiudere un occhio. 🙂

Inoltre, come da tradizione l’Athlon 3000G di AMD ha il moltiplicatore sbloccato.

In pratica, potrai overclockarlo e aumentare la sua frequenza di clock fino a un 10% in più.

Arrivando a 3,850 GHz, la CPU migliora le sue prestazioni ma per fortuna non aumenta i consumi, se non in modo irrisorio. 😉

GPU integrata: Radeon Vega 3

Se dovessimo trovare un competitor interno ad AMD, questo sarebbe il famoso Ryzen 3 3200G, una APU animata da:

  • quattro core;
  • quattro thread;
  • la GPU integrata Radeon Vega 8.

Ovviamente, le prestazioni del Ryzen superano quelle dell’Athlon, ma non poi di così tanto. Nelle operazioni quotidiane non noterai la differenza.

Per ottenere questo risultato, AMD non ha soltanto migliorato il clock e i consumi della sua CPU, ma l’ha anche abbinata con una Radeon Vega 3.

Si tratta di una GPU integrata provvista di tre unità computazionali – tre core, si potrebbe dire – che lavorano a una frequenza di 1100 MHz.

Detto questo, la Vega 3 non è adatta a videogame degli ultimi anni. Eppure, per gli eSports saprà darti una discreta qualità video e un frame rate decente. 🙂

Per un computer con un budget estremamente contenuto, non c’è di meglio!

AMD Athlon 3000G Processore con grafica Radeon Vega 3 (2C/4T, orologio base da 3,5 GHz)

TDP, consumi e temperature

Come ho accennato più su nella recensione, AMD Athlon 3000G ha un TDP di 35 Watt. Si tratta di un parametro che indica l’energia termica da dissipare per tenere il processore a temperature accettabili.

Da questo punto di vista, il dissipatore stock di AMD fa il suo lavoro e, anzi, durante i compiti basilari quasi non sentirai la ventola.

Le temperature si mantengono abbastanza basse:

  • in idle, andrai sui 25-30° C;
  • sotto sforzo, la CPU supererà di poco i 50° C.

Il discorso è sempre lo stesso: considerando l’utilizzo tipico per cui l’Athlon 3000G è stato pensato, si tratta di valori molto buoni. 😉

Certo, le prestazioni sono coerenti con il TDP e i consumi. Ma come processore da ufficio, da computer casalingo o per un media center andrà più che bene.

AMD Athlon 3000G 2C/4T
1.494 Recensioni

Conclusioni

AMD Athlon 3000G è una CPU progettata per rispondere a diverse esigenze:

  • permetterti di assemblare un PC budget con cui lavorare o giocare senza pretese;
  • tenere basse le temperature e i consumi senza sacrificare troppo la produttività;
  • fornire una GPU integrata in attesa di trovare una scheda grafica dedicata.

Nello specifico, visto il vertiginoso aumento dei prezzi che le schede video hanno riscontrato, quest’ultimo aspetto è fondamentale.

Infatti, l’Athlon 3000G può essere un sostituto momentaneo in attesa di tempi e rapporti qualità/prezzo migliori. 😉

Se però vuoi capire quali sono le alternative AMD e Intel in grado di offrirti maggiori prestazioni, dai pure un’occhiata alla lista dei migliori processori!

REVIEW OVERVIEW

Rapporto qualità/prezzo
Velocità di clock
Prestazioni nel gaming
Funzionalità

Considerazioni

AMD Athlon 3000G è un buon processore, forse il migliore per un computer budget, che fatica nelle task complesse ma compensa con la Radeon Vega 3 e la possibilità di overclock. Per configurazioni economiche è senza dubbio consigliato!
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

JBL Tune 500BT - Recensione completa

JBL Tune 500BT – Recensione completa

0
Se cerchi delle cuffie Bluetooth ma non hai un grandissimo budget a disposizione, non devi per forza accontentarti di brand sconosciuti e inaffidabili. Gli store...
Migliori smart band

Migliori smart band