Home videosorveglianza Come installare una telecamera Wi-Fi

Come installare una telecamera Wi-Fi

Il mercato delle telecamere da sorveglianza si è arricchito negli ultimi tempi di moltissimi modelli. Non solo sono migliorate le tecnologie e le prestazioni, ma oggi è possibile scegliere una buona telecamera IP con budget anche contenuti. 🙂

Se hai acquistato da poco una telecamera wireless per interni o per esterni, ti starai chiedendo come procedere all’installazione e se sia un’operazione complessa.

Puoi star tranquillo: in realtà, a parte qualche accorgimento non c’è assolutamente nulla di cui dovrai preoccuparti.

In questa guida, ti mostrerò come installare la tua telecamera Wi-Fi e configurarla per l’uso quotidiano. 😉

Sei pronto? Scorri in basso per leggere l’articolo!

Come installare una telecamera Wi-Fi

Come installare una telecamera Wi-Fi: guida completa

Prima di vedere nel dettaglio come effettuare l’installazione, è importante sapere come scegliere la telecamera wireless giusta.

Infatti, alcuni parametri influenzano anche le operazioni di montaggio e configurazione del dispositivo.

Vediamo quali sono! 😉

Risoluzione della telecamera

Quando si parla di risoluzione, ci si riferisce alla qualità delle immagini riprese dalla camera e al loro formato.

Solitamente, per dispositivi da interni o da esterni il consiglio è quello di scegliere una risoluzione HD, ovvero 720p, oppure una risoluzione Full HD, ovvero 1080p.

A una risoluzione migliore corrisponderà una maggiore nitidezza dei video.

Tuttavia, devi anche considerare che i dati viaggeranno tramite la tua rete Wi-Fi verso il DVR, e che quindi avrai bisogno anche di una connessione veloce.

Per evitare di pesare troppo sulla banda disponibile, se hai una rete non proprio velocissima, dovrai acquistare delle telecamere wireless di qualità inferiore.

In alternativa, puoi provare a impostare una risoluzione inferiore sui modelli che hai già acquistato. 😉

Numero degli FPS

I frame per second sono la misura di quanti fotogrammi al secondo riproduce il tuo video. Più alto è il valore degli FPS, più nitida sarà la ripresa.

Una delle situazioni in cui questo aspetto diventa fondamentale è nel caso tu voglia installare la videocamera Wi-Fi in un punto dove non ci sono grandissime fonti di luce.

Certo, alcuni modelli possono anche riprendere in notturna grazie a un sistema di infrarossi, come la D-Link DCS-936L, ma è comunque un aspetto da tenere in conto.

Così, eviterai di ritrovarti delle brutte sorprese 🙂

Tipologia di rete wireless

Quando configuri un router, a seconda del modello puoi scegliere di creare due diverse tipologie di rete:

  • una con banda a 2,4 GHz, meno potente ma con una portata maggiore;
  • una con banda a 5 GHz, più veloce ma anche più limitata.

Questa possibilità si riflette anche nella scelta della telecamera wireless adatta.

Infatti, con molti modelli dal che hanno un costo più contenuto sarai limitato soltanto al primo tipo di rete Wi-Fi.

Comunque, oggi quasi tutte le telecamere wireless sono dual band quindi non dovresti riscontrare problemi. 😉

Installazione esterna o interna

Partiamo dalle basi. 🙂

Una telecamera per esterni deve necessariamente resistere alla pioggia e alle escursioni termiche. Inoltre, è bene che abbia anche la visione notturna.

Una telecamera da interni al contrario non ha per forza bisogno di tutte queste caratteristiche. Potresti tuttavia trovare utile un modello con una visione a 360° o panoramica come la EZVIZ Mini Pano.

Uno degli aspetti che dovrai tenere in considerazione, soprattutto per l’esterno, riguarda la scelta della posizione.

Infatti, le telecamere Wi-Fi avranno bisogno di una presa per la rete elettrica vicina a dove le installerai. In alternativa, puoi sempre ripiegare su un impianto PoE, ma dovrai comunque considerare l’uso di cavi, in questo caso Ethernet RJ 45.

Installare una telecamera Wi-Fi: passo dopo passo

La versione breve di questa parte dell’articolo sarebbe la seguente: per installare una telecamera wireless, devi soltanto collegarla alla rete elettrica e alla rete wireless, configurando il tutto con l’app fornita dal produttore.

Ma se davvero fosse tutto così semplice, non avresti bisogno di una guida come questa, giusto? 🙂

Per fortuna, nei prossimi paragrafi ti mostrerò nello specifico come effettuare l’installazione e a quali aspetti fare particolare attenzione.

In generale, le procedure sono identiche per tutti i modelli. Certo, può cambiare qualche particolare ma non è nulla di proibitivo. 😉

Sei pronto? Cominciamo!

Alimenta la telecamera

Sfatiamo subito un mito che talvolta aleggia nelle domande sui sistemi di sorveglianza video. Una telecamera wireless non è quasi mai compatibile con il PoE o Power Over Ethernet.

Se lo fosse, diventerebbe automaticamente parte di un impianto cablato, perché grazie al cavo Ethernet sarai collegato sia alla rete elettrica che alla rete wireless. 🙂

Ciò vuol dire che, per dare energia a una telecamera Wi-Fi, avrai a disposizione un cavo di alimentazione. A seconda dei modelli, questo può essere:

Collega l’estremità giusta del cavo alla porta della telecamera e l’altra a una presa della tua rete elettrica. 😉

Scarica l’app

Nella maggior parte delle telecamere wireless, la configurazione avviene in modo semplice e guidato tramite l’app del produttore.

Puoi scaricarla seguendo le istruzioni del manuale utente o, se presente, scansionando il codice QR che trovi sul modello. Funziona così, per esempio, con la Victure FHD da interni.

Dopo il download, avvia l’applicazione e crea un nuovo account. Ovviamente, se hai già un account dovrai soltanto effettuare l’accesso. 🙂

E una volta entrato nel menu principale dell’app?

Fai tap sul pulsante che ti permette di aggiungere un nuovo dispositivo e seleziona la voce “Wireless”. Dovrai seguire una breve procedura guidata.

Configura la telecamera

Solitamente, la procedura di configurazione è suddivisa in alcuni step:

  • riconoscimento della rete wireless (ovvero quella a cui è collegato il tuo smartphone);
  • inserimento della password di rete, ma se non la ricordi puoi recuperarla in diversi modi;
  • riconoscimento della telecamera Wi-Fi.

In particolare, durante l’ultima fase potrai anche assegnare un nome al tuo dispositivo. Il mio consiglio, soprattutto se hai un vero e proprio impianto con diverse telecamere, è quello di dar loro i nomi delle stanze in cui le installi.

In questo modo, potrai riconoscerle a prima vista. 😉

Fatto questo, sarai già in grado di registrare le prime immagini e quindi cominciare a usare la tua camera.

Funzioni avanzate

Una volta terminata la configurazione della telecamera, potrebbe esserti utile anche settare alcune funzioni avanzate.

In particolare, se presenti nello specifico modello, presta attenzione:

  • al sensore di movimento

Feature imprescindibile se consentita dalla telecamera, il sensore di movimento permetterà al sistema di inviarti una notifica sullo smartphone ogni volta che la camera percepisce un movimento.

È una funzione davvero molto utile per sorveglianze notturne, e puoi trovarla per esempio su modelli come la Yi Outdoor Security Camera. 🙂

  • alla possibilità di usufruire di un servizio cloud

Alcune telecamere mettono a disposizione un servizio cloud per l’archiviazione delle riprese. Leggi bene le caratteristiche del servizio, però: in molti casi è gratuito soltanto per il primo mese e poi prevede il pagamento di un abbonamento mensile.

In alternativa, puoi anche archiviare i video in un DVR o, se consentito dal modello, in una microSD. La differenza fra queste due modalità di archiviazione in loco è abbastanza semplice:

  • con il DVR avrai a disposizione un Hard Disk con molti Gigabyte o Terabyte di spazio, ma con un ingombro superiore;
  • con la microSD dovrai accontentarti di capacità inferiori (fino al limite supportato dalla telecamera wireless), ma ti basterà inserirla nello slot presente nella camera.

Conclusioni

Installare una telecamera wireless può essere un’operazione che prende via del tempo, soprattutto se consideri anche quello per la scelta del modello giusto.

Ma come hai visto non si tratta di passi molto complicati: l’unico vero ostacolo potrebbe riguardare il montaggio.

Anche quella fase dipende dal tipo di camera: a seconda che vada sulla parete, sul soffitto o su un tavolo cambieranno anche le modalità dell’installazione.

Senza dubbio, il caso più semplice è quello di un modello da tavolo come la Arlo Baby di Netgear. Negli altri due casi non ti troverai mai davanti a ostacoli insormontabili. 😉

Se vuoi dare un’occhiata a quali sono i modelli su cui puntare, ti consiglio di leggere il mio articolo sulle migliori telecamere IP.

Se invece qualche passaggio non ti ha convinto o non fosse stato del tutto chiaro, scrivimi pure nei commenti! 😉

Articolo precedenteMigliori case per PC
Articolo successivoTelecamera IP: come funziona?
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

EZVIZ Mini Pano

EZVIZ Mini Pano – Recensione completa

0
Man mano che le innovazioni tecnologiche diventano sempre più diffuse, possono verificarsi due conseguenze: da una parte, c’è un...
Telecamera IP: come funziona?

Telecamera IP: come funziona?

Come installare una telecamera Wi-Fi

Come installare una telecamera Wi-Fi

Migliori case per PC

Migliori case per PC