Cos’è il Full HD?

Il Full HD, ovvero Full High Definition, indica una delle risoluzioni più utilizzate per i monitor di computer, televisori, smartphone e altri dispositivi.

Viene considerata un’evoluzione della risoluzione HD, ma ha una definizione inferiore rispetto alla risoluzione QHD e a quella UHD, il famoso 4K.

Ma cosa è il Full HD? Perché si può chiamare anche 1080p? Cosa distingue il Full HD dalle altre risoluzioni?

Scorri in basso per scoprirlo! 😉

Cos'è il Full HD?

Full HD: la vera alta definizione

La risoluzione esprime la definizione di uno schermo: in breve, la sua capacità di mostrare i dettagli di un’immagine.

Quando per esempio scegli un televisore, spesso puoi trovarti davanti dei modelli che sono definiti HD, ovvero ad alta definizione.

Con i monitor per computer oggi il semplice HD è molto raro, e anche quelli economici sono come minimo Full HD, per esempio il Xiaomi Mi Monitor 1C.

Ora, la risoluzione di un display si misura in pixel, parola formata dalla fusione di picture element o elemento di immagine. Per capire bene cosa sono i pixel, immagina di avvicinarti molto a un monitor o a un televisore acceso.

Se sei abbastanza vicino, noterai tanti piccoli puntini luminosi che compongono l’immagine generale: quelli sono i pixel. 😉

Un monitor Full HD ha un rapporto di 16:9 ed è composto da:

  • 1920 pixel sul lato orizzontale;
  • da 1080 pixel sul lato verticale.

Per semplificare, spesso si dice che il monitor ha una risoluzione 1920 x 1080 per un totale di 2073600, ovvero 2 MegaPixel.

Tuttavia, la risoluzione non è l’unico parametro da considerare nella scelta di un display. Se vuoi conoscere in dettaglio quali sono gli altri, ti consiglio di leggere la guida su come scegliere il monitor. 😉

Perché si dice 1080p?

Come viene indicato praticamente in tutti i monitor per computer e anche in molti monitor da gaming, si può dire Full HD anche scrivendo 1080p.

1080 si riferisce ovviamente al numero dei pixel sul lato verticale, ma per la “p” di 1080p il discorso è diverso. 🙂

Ora, in teoria esistono due tipi di Full HD: il 1080p e il 1080i. La differenza sta nella tipologia della scansione effettuata dallo schermo, che può essere:

  • scansione interlacciata;
  • scansione progressiva.

Per capire cos’è, pensa all’immagine che vedi su un display come formata da una serie di linee orizzontali che vengono generate singolarmente dal monitor.

La scansione interlacciata permette di suddividere l’immagine in due riquadri, uno con le linee dispari e uno con le linee pari, che vengono aggiornati ciascuno 25 o 30 volte al secondo.

Per questa ragione, la frequenza di refresh dei vecchi televisori a tubo catodico era di 50 Hz o 60 Hz. 😉

La scansione progressiva, invece, genera l’immagine in maniera sequenziale e con una migliore qualità.

Se hai un po’ di intuito, avrai già capito come funzionano le denominazioni della risoluzione Full HD:

  • 1080i indica un Full HD con scansione interlacciata;
  • 1080p indica un Full HD con scansione progressiva.

HD, Full HD e oltre: le differenze

Il Full HD non è la prima alta definizione introdotta nei monitor e negli schermi dei dispositivi elettronici.

Ancora oggi è possibile acquistare televisori HD Ready – letteralmente “pronti per l’alta definizione” – che hanno una risoluzione da 1280 x 720 pixel.

Ne hai sentito parlare come 720p – ovvero HD a scansione progressiva – e oggi puoi ritrovarlo in dispositivi come le telecamere IP e come definizione nelle action cam.

Il 1080p ovviamente migliora in tutto il 720p, dai film alla produttività fino ad arrivare al gaming. E per certi versi, su quest’ultimo punto il Full HD è anche meglio del 4K.

Infatti, ci sono monitor da gaming che sono FHD e hanno:

Insomma: modelli come il BenQ Zowie XL2411P sono perfetti per il gaming competitivo online, dove conta sfumatura. 😉

Il 4K o Ultra HD non può ancora garantire valori così alti e, inoltre, ha bisogno di un hardware molto potente per essere gestito al meglio.

Per il gaming, quindi, va benissimo un monitor Full HD o – se la tua configurazione lo permette – un monitor 1440p.

Conclusioni

Come hai visto, la risoluzione Full HD ha costituito un enorme passo avanti, ma non solo. Per tantissimo tempo ha rappresentato la vera alta definizione, sia per i televisori che per i monitor.

A oggi, nonostante l’avanzata di 1440p e 2160p, rappresenta ancora un’ottima alternativa che coniuga esigenze di prestazioni e di rapporto qualità/prezzo.

Sono 1080p molti dei migliori monitor per PC e dei migliori monitor da gaming: trovi ai link le guide dedicate. 😉

E se invece hai qualche domanda, scrivila pure nei commenti! 😉

Articolo precedenteCosa vuol dire ARGB?
Articolo successivoCos’è il firmware?
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui