Home Dispositivi e Periferiche di Rete TP-Link Archer C6 – Recensione completa

TP-Link Archer C6 – Recensione completa

Se cerchi un router da utilizzare a casa per il collegamento a cascata o per la connessione principale, ci sono diverse alternative a prezzi molto abbordabili.

Fra queste, spicca il TP-Link Archer C6, un modello dual band dotato di porte Gigabit che – nonostante il costo – promette buone prestazioni!

Se stai valutando il suo acquisto, attirato dalle sue funzionalità o dal rapporto qualità/prezzo, sei nel posto giusto.

Nel corso della recensione, ti mostrerò quali sono i pregi e i difetti e, soprattutto, quanto è veloce. 🙂

Sei pronto? Iniziamo!

Pro:

  • Alto rapporto qualità/prezzo
  • Router dual band
  • Quattro porte Gigabit sul retro
  • App intuitiva e completa

Contro:

  • Qualità costruttiva solo sufficiente
  • Copertura non al massimo
  • Qualche problema di stabilità con la rete a 2.4 GHz
TP-Link Archer C6 - Recensione completa

Nel settore del networking, TP-Link è ormai un’autorità praticamente indiscussa. Pur non proponendo modelli high end, i suoi router sono fra i migliori per quello che offrono e per quello che costano.

Il TP-Link Archer C6 non fa differenza, almeno sulla carta. Tuttavia, vedremo in dettaglio se vale la pena acquistarlo e se davvero vale il prezzo a cui puoi trovarlo su Amazon. 😉

Partiamo dall’ingombro e dalle possibilità di connessione permesse!

Estetica e porte posteriori

Ho iniziato la recensione dicendo che il router proposto da TP-Link è uno dei modelli dual band più economici.

E si nota già dalla costruzione, dal design e dai materiali utilizzati.

Il TP-Link Archer C6 si presenta infatti molto plasticoso, con la scocca superiore che ha un’estetica geometrica su varie gradazioni di nero e grigio.

La qualità costruttiva è buona ma non eccezionale: non preoccuparti però, il router è comunque molto solido. 😉

In alto, trovi i classici LED di stato che indicano:

  • accensione e spegnimento del dispositivo;
  • connessione alla rete LAN wireless;
  • collegamento a Internet.
TP-Link Archer C6 Gigabit Router Wi-Fi Dual Band AC1200 Wireless, 5 Porte Gigabit, 4 Antenne Esterne e 1 Antenna Interna, 2.4GHz/5GHz, Modalità Access Point, MU-MIMO, Rete Ospite, Nero

Sui lati e sul retro ci sono i quattro attacchi per le antenne. Grazie a esse, potrai distribuire meglio il segnale Wi-Fi. 😉

Andando alla parte posteriore, puoi notare uno degli aspetti più convincenti del TP-Link Archer C6: le possibilità di connessione.

Da sinistra a destra, trovi:

  • ingresso per il cavo di alimentazione;
  • tasto di accensione e spegnimento;
  • pulsante di reset;
  • pulsante WPS per collegare istantaneamente un dispositivo;
  • una porta WAN Gigabit, per il collegamento al modem o in cascata;
  • quattro porte LAN Gigabit.

Manca purtroppo una porta USB, presente nei modelli più costosi, ma chiudo tranquillamente un occhio. 😉

La sola presenza della connessione Gigabit potrebbe bastare a rendere il TP-Link Archer C6 appetibile per chiunque abbia bisogno di un router per contesti casalinghi.

Rispetto ad alternative come Tenda AC6 e Tenda NOVA MW3, infatti, potrai contare su velocità di trasferimento maggiori sia con un cavo Ethernet che in Wi-Fi. 😉

Unboxing del router

Come suggerito dal costo di questo modello, la confezione è abbastanza essenziale. Tuttavia, contiene lo stretto necessario per l’installazione del router.

Nello specifico:

  • TP-Link Archer C6, router Wi-Fi;
  • alimentatore e cavo di alimentazione;
  • cavo Ethernet;
  • guida rapida.

Oltre a questo, nella scatola ci saranno anche le quattro antenne orientabili. 😉

TP-Link Archer C6 Gigabit Router Wi-Fi Dual Band AC1200 Wireless, 5 Porte Gigabit, 4 Antenne Esterne e 1 Antenna Interna, 2.4GHz/5GHz, Modalità Access Point, MU-MIMO, Rete Ospite, Nero

Velocità Wi-Fi

Fra le varie caratteristiche che puoi trovare nella descrizione del TP-Link Archer C6, spicca quella che recita AC1200.

La sigla sta a indicare due aspetti importanti della connessione:

  • da una parte, il supporto al protocollo IEEE 802.11ac, oltre a quelli b/g/n;
  • dall’altra, la velocità combinata di 1200 Mbps raggiungibile nei trasferimenti Wi-Fi.

Infatti, il router di TP-Link è di tipo dual band. Ovvero, può creare due diverse reti Wi-Fi che operano in diversi range di frequenze radio.

La banda a 2.4 GHz è la più comune, e la trovi anche in mouse e tastiere wireless: può raggiungere i 300 Mbps e ha una portata abbastanza ampia.

La banda a 5 GHz è più veloce, in questo caso arriva a 867 Mbps, ma il segnale ha portata inferiore.

Ovviamente, la possibilità di scegliere a quale rete collegarsi è il grande vantaggio dei router dual band. Potrai connettere dispositivi tradizionali alla prima e lasciare la seconda a quelli che hanno bisogno di maggiore velocità.

Per lo streaming o il gaming online, per esempio. 😉

Questi valori rendono il TP-Link Archer C6 un router ideale per:

Nonostante le antenne e le diverse bande, tuttavia, la copertura generale è soltanto sufficiente. Se consideri il costo, questo router è da valutare:

In tutti e tre i casi comunque rimarrai soddisfatto. 😉

TP-Link Archer C6 Gigabit Router Wi-Fi Dual Band AC1200 Wireless, 5 Porte Gigabit, 4 Antenne Esterne e 1 Antenna Interna, 2.4GHz/5GHz, Modalità Access Point, MU-MIMO, Rete Ospite, Nero

Configurazione del router

Come avviene per tutti i router wireless, puoi effettuare la configurazione in due modi distinti:

  • tramite l’interfaccia Web a cui accedere dal browser;
  • con l’app per smartphone e iPhone, Tether App nel caso di TP-Link.

La prima modalità è quella standard: dovrai entrare nel router tramite un qualsiasi browser, effettuare l’accesso e da lì configurare la rete.

Il secondo modo è più semplice, anche se meno completo, e ti permette di iniziare a usare il TP-Link Archer C6 dall’app per Android e iOS. 🙂

In entrambi i casi, prima di settare le varie impostazioni del modello dovrai collegare il router tramite un cavo Ethernet che dalla porta WAN va:

  • al modem router, se hai a disposizione una connessione ADSL, VDSL o Fibra;
  • all’alimentatore EOLO, se invece hai un abbonamento EOLO.

Sia l’interfaccia Web sia la Tether App sono ben realizzate e hanno un’interfaccia intuitiva. Non dovrai navigare troppo su varie schermate per configurare il router, cambiare password e SSID o creare una rete Guest. 😉

Unico consiglio che ti do, una volta installato il TP-Link Archer C6, è di aggiornare il firmware del dispositivo.

Alcuni dispositivi presentano una certa instabilità nella rete a 2.4 GHz, che potrà tendere a riavviarsi, scollegarsi o perdere in portata del segnale.

TP-Link Archer C6
1.766 Recensioni

Conclusioni

In definitiva, il TP-Link Archer C6 mescola molte luci e qualche ombra, dovuta al compromesso fra costi di produzione, prestazioni e costo finale.

Se deciderai di acquistarlo, avrai a disposizione un router Wi-Fi:

  • compatibile anche con EOLO;
  • dual band;
  • provvisto di porte Gigabit;
  • configurabile con interfaccia o app.

Certo, non te lo consiglierei mai per ampi spazi o per un ufficio, ma per un uso casalingo può fare al caso tuo! 😉

Se vuoi confrontarlo con le alternative, dai pure un’occhiata alla guida ai:

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui