Cos’è il tasto WPS?

WPS è un acronimo che sta per Wi-Fi Protected Setup e indica uno standard per le connessioni sicure su una rete WLAN domestica.

Questo tipo di connessione può essere attivato con il tasto WPS che trovi su tantissimi dispositivi: modem, router, access point e così via.

Nelle prossime righe, vedremo nello specifico come funziona il WPS, come si usa e – soprattutto – se davvero è sicuro da utilizzare. 😉

Cos'è il tasto WPS?

Come funziona il WPS?

Lo scopo del WPS è quello di associare dispositivi wireless su una rete senza fili grazie alla trasmissione dati delle onde radio.

Rispetto al normale collegamento, utilizzando il tasto WPS non servono password o altri metodi di identificazione.

Quando premi il pulsante WPS nel retro del tuo router wireless, o altri dispositivi simili, viene instaurata una rete wireless che scansiona eventuali dispositivi vicini.

Nei secondi successivi, devi accettare la connessione dal dispositivo che vuoi collegare la rete, e il tutto avverrà in automatico.

Uno dei vantaggi del WPS consiste proprio nella sua semplicità: non sono necessarie password o procedure particolarmente complicate.

Pulsante WPS: dove si trova

Come ti ho già accennato poco più su, il tasto WPS si trova in tutti i dispositivi che permettono di creare una rete WLAN:

  • modem router;
  • router wifi e router mesh;
  • access point;
  • ripetitori WiFi.

Oltre a essi, tuttavia, hanno un pulsante WPS anche alcune stampanti dotate di chip wireless e alcune telecamere IP per interni ed esterni.

La semplicità del collegamento per queste periferiche costituisce un grande vantaggio perché permette di procedere all’installazione immediata. 🙂

Ricorda però che anche dispositivi in cui non è presente il tasto WPS possono essere collegati alla rete wireless utilizzando il Wi-Fi Protected Setup.

Prendi per esempio uno smartphone. Andando nelle impostazioni del WiFi puoi attivare la funzionalità WPS e quindi collegare il tuo device alla pressione del tasto WPS sul router. 😉

È sicuro usare il tasto WPS?

Per utilizzare una connessione WPS devi impostare necessariamente la protezione della tua rete su WPA o WPA2. Nei modelli più recenti che supportano il WiFi 6, come il router ASUS RT-AX82U, potrai selezionare anche la protezione WPA3.

In passato, c’erano state diverse preoccupazioni sulla effettiva sicurezza di un collegamento effettuato con il WPS.

Infatti, nonostante la semplicità di utilizzo, il WPS espone la rete WLAN a possibili attacchi di hacker che potrebbero ottenere l’accesso al network.

C’è da dire che però l’evoluzione tecnologica delle nuove tipologie di protezione ha ridotto di molto il rischio e, soprattutto, una rete domestica non corre gli stessi pericoli di una rete aziendale.

Ciò vuol dire che potrai utilizzare il pulsante WPS per collegare velocemente dispositivi senza alcun problema. 😉

Conclusioni

Come hai visto, il tasto WPS permette di sfruttare la connessione immediata e diretta di un dispositivo alla tua rete wireless.

Dal momento che può essere usato con protezione WPA2 e WPA3, oggi il ricorso al semplice pulsante WPS è più sicuro che in passato.

A questo proposito, se hai qualsiasi domanda o dubbio scrivimi pure un commento qui sotto: ti risponderò al meglio delle mie possibilità! 😉

Articolo precedenteCos’è il SoC o System on a Chip?
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui