Home Schede video MSI GeForce RTX 2060 VENTUS XS 6G - Recensione completa

MSI GeForce RTX 2060 VENTUS XS 6G – Recensione completa

La fascia medio-alta delle schede video per PC è dominata dalla serie GeForce RTX 2060. Il chip prodotto da nVidia rappresenta lo stato dell’arte nell’ambito consumer.

Infatti per quanto siano molti i modelli capaci di arrivare a 60 FPS, magari a risoluzioni che tendono al Full HD, per ottenere prestazioni ottimali servono prodotti ottimali.

Rientra in questa filosofia la MSI GeForce RTX 2060 VENTUS, di cui ti parlerò in questa recensione. 🙂

Scorri in basso per leggerla!

MSI GeForce RTX 2060 VENTUS XS 6G - Recensione completa

Pro:

  • ai livelli della GTX 1070 TI
  • ottimo dissipatore e sistema di ventole
  • gestisce videogame fino a 2K
  • scheda video ottima per introdurti al ray tracing
  • ottimo rapporto qualità/prezzo…

Contro:

  • … ma non costa poco
  • dotazione scarsa

MSI GeForce RTX 2060 VENTUS XS 6G – Recensione completa

Azienda taiwanese attiva nell’informatica da più di 30 anni, MSI produce componenti per computer e laptop dedicati al videogaming.

Sebbene molti dei suoi prodotti si adattino a tutte le esigenze e i budget degli utenti, è con il mercato di fascia alta che MSI dà il suo meglio.

In particolare, i suoi portatili da gaming e le schede grafiche high end hanno imparato a farsi apprezzare da appassionati e professionisti.

Nel caso della RTX 2060 VENTUS, ti mostrerò in cosa si distingue dalla normale GeForce RTX 2060 e perché valga la pena acquistarla.

Intanto, clicca qui per vedere il prezzo e le principali specifiche della MSI GeForce RTX 2060 VENTUS! 😉

La regina delle GPU compatte

Nel panorama delle GeForce RTX 2060, il modello di MSI si caratterizza innanzitutto per le dimensioni, davvero contenute.

La scheda video misura infatti 21,6 x 4,2 x 13,2 centimetri: in pratica è compatibile con la stragrande maggioranza dei case presenti sul mercato. Sì, anche quelli mini-ITX. 😉

Il peso è coerente con le dimensioni: supera di poco i 900 grammi. Non un peso piuma, ma di certo inferiore alla media di riferimento.

Già da queste poche informazioni puoi immaginare perché la MSI RTX 2060 VENTUS risulta un modello particolarmente interessante.

Sul lato inferiore, quello esterno, trovi tutte le possibilità di connessioni del modello:

  • tre DisplayPort 1.4;
  • una porta HDMI 2.0b.

Fatta eccezione per lo standard 2.1, ancora poco utilizzato, l’HDMI 2.0b è quello più recente e permette una migliore gestione dei contenuti 2K e 4K.

MSI GeForce RTX 2060 VENTUS VS 6G con scatola

Ottimo anche il dissipatore, composto da:

  • un radiatore con heatpipes dal diametro di 6 mm posizionate in prossimità della GPU, così da indirizzare meglio il calore prodotto;
  • due ventole TORX 2.0, con pale che migliorano il flusso d’aria.

In questo modo, non ne beneficia soltanto l’efficienza della scheda video, ma anche la sua durata. 🙂

Infine, nella parte posteriore della GeForce RTX 2060 di MSI c’è un backplate robusto messo a protezione del circuito stampato.

Insomma, la qualità costruttiva di questa GPU è ottima e pensata per durare parecchio. Se la unisci alle connessioni possibili e alle dimensioni contenute, ottieni molto più che una scheda video equilibrata. 😉

Cosa trovi nella confezione?

Come avviene per altre schede prodotte da MSI, come la GeForce GTX 1660, nella scatola di vendita non troverai molto:

  • MSI GeForce RTX 2060 VENTUS XS 6G;
  • manualistica utente.

Non ci sono cavi aggiuntivi, né DisplayPort né HDMI, che quindi dovrai procurarti indipendentemente. Puoi dare un’occhiata a questa pagina, per i DP, o a questi risultati di ricerca per gli HDMI. 😉

MSI GeForce RTX 2060 VENTUS XS 6G: le prestazioni

Le specifiche tecniche della MSI GeForc RTX 2060 VENTUS la rendono una scheda video nettamente migliore della GTX 1660 e un gradino sopra la GTX 1660 TI.

Puoi notarlo anche leggendo la recensione della MSI GeForce GTX 1660, che puoi trovare qui sul sito. 🙂

La GPU vera e propria è una TU106, presente già sulla RTX 2070 ma nel nostro caso di potenza ridotta. Infatti, è dotata di:

  • 1920 CUDA core;
  • 240 Tensor Core;
  • 30 RT core;
  • 120 unità texture.

Per quanto gli ultimi tre parametri riguardino operazioni complesse su reti neurali e ray tracing, per comprendere le performance di una GPU puoi anche solo guardare il primo valore.

MSI GeForce RTX 2060 VENTUS VS 6G dissipatore

I CUDA core infatti sono le piccole unità computazionali che svolgono le operazioni della scheda video. Oltre a questo, la 2060 compatta di MSI lavora a una frequenza che varia da 1365 MHz a 1830 MHz, raggiungibili con un overclock.

Molto importante è anche la memoria RAM, anche se non lo è quanto certi venditori vorrebbero darti a intendere.

In una scheda grafica, la RAM ha la stessa funzione che in un computer, ma non serve a nulla se non supportata da una GPU all’altezza.

Nel caso della MSI GeForce RTX 2060, avrai a disposizione ben 6 GB di RAM GDDR6 che viaggiano a 14 Gbps.

Potresti chiederti: a cosa serve questa vera e propria potenza di fuoco?

A livello di prestazioni pure, il modello raggiunge, e talvolta supera, le performance di una GTX 1070 TI. In più, rappresenta la porta d’ingresso al mondo del Ray Tracing.

L’espressione, letteralmente “tracciamento del raggio”, indica una tecnologia grazie alla quale una GPU riesce a calcolare l’interazione dei raggi di luce con ciascuna superficie.

Come puoi notare, si tratta di un incredibile avanzamento che potenzialmente avvicina la grafica dei nuovi videogame al fotorealismo. 😉

MSI GeForce RTX 2060 VENTUS VS 6G ingressi dp e hdmi

Temperature e consumi della RTX 2060 VENTUS

Già dalla foto puoi vedere che l’alimentazione di questo modello richiede anche un connettore ausiliario a 8 pin. Infatti, il TDP della GeForce RTX 2060 di MSI è di 190 Watt.

Per intenderci, per alimentare sia la GPU sia il sistema intero ti consiglio una PSU che abbia:

  • la possibilità di erogare una certa potenza;
  • un’efficienza almeno 80 Plus Silver.

Da questo punto di vista, una buona unità è EVGA Supernova G3 da 750 Watt in su. 🙂

Il dissipatore di cui ti ho parlato nella prima parte della recensione permette alle temperature della scheda video di non superare mai i 77-78°C nei momenti di maggiore intensità.

In idle, senza un grande utilizzo della GPU, non andrai oltre i 35°C, mentre le ventole si attiveranno dai 60°C in poi.

Come vedi, le scelte costruttive della RTX 2060 VENTUS hanno puntato sulla potenza e allo stesso tempo sull’efficienza, senza sacrificare nessuno dei due aspetti. In questo modo, la tua scheda sarà in grado di ottimizzare consumi e temperature per ogni situazione specifica. 😉

MSI GeForce RTX 2060 VENTUS VS 6G
106 Recensioni

Conclusioni

Vale la pena di considerare la MSI GeForce RTX 2060 VENTUS XS 6G per il tuo computer dedicato al gaming? La risposta è decisamente sì. 🙂

Ti ritroverai una scheda video in grado di reggere tutti i videogame in risoluzione Full HD e con un alto valore di FPS. Non solo, in molti casi le prestazioni saranno di altissimo livello anche con il 2K.

Se a questo aggiungi un dissipatore che gestisce benissimo le temperature, dei consumi ottimizzati e le dimensioni compatte, puoi comprendere di che tipo di GPU parliamo. 😉

Certo, non costa poco ma ha comunque un ottimo rapporto qualità/prezzo. Se però vuoi valutare anche schede grafiche dal budget più contenuto, dai un’occhiata alla guida sulle migliori schede video per computer!

Rapporto qualità/prezzo
Prestazioni

Considerazioni

Scheda video potente, versatile e compatta. Per i budget medio-alti, è decisamente una delle GPU con il miglior rapporto qualità/prezzo. È perfetta per il FHD e offre ottime performance anche con il QHD. Inoltre, ha un consumo ottimizzato, che non guasta mai.
Articolo precedenteLogitech G633: Recensione completa
Articolo successivoCos’è una porta USB?
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Nuovi da leggere!

LG 24ML600S - Recensione completa

LG 24ML600S – Recensione completa

0
Negli ultimi anni, riuscire a trovare un monitor di grandezza media anche con budget contenuti non è più un miraggio. Lo abbiamo...