Migliori SSD esterni

Da anni ormai gli SSD sono la migliore soluzione per memorizzare dati su supporti veloci sia nei computer desktop che nei portatili.

Rispetto ai tradizionali Hard Disk, infatti, offrono una maggiore velocità in scrittura e lettura, maggiore affidabilità e finalmente anche prezzi più bassi.

Se gli HDD rimangono ancora la scelta ideale per NAS e archiviazioni di grandi quantità di dati, ormai gli SSD hanno colmato il gap anche per quanto riguarda la portabilità.

In questa guida, infatti, vedremo quali sono i migliori SSD esterni, dispositivi che uniscono velocità, durata e versatilità per gli usi più diversi.

Sei pronto? Iniziamo subito! 😉

Migliori SSD esterni
Prezzi estratti dall'API per la pubblicità dei prodotti Amazon su:

Cos’è un SSD esterno e perché sceglierlo

Come ti ho già mostrato nella guida ai migliori SSD, un Solid State Drive è un tipo di memoria che non ha parti meccaniche. Al contrario, sfrutta la tecnologia Flash per offrire memorie:

  • con maggiori velocità rispetto agli Hard Disk, anche di 50 volte superiori;
  • ideali per i computer moderni;
  • utilizzabili anche nelle console next gen, come PS5 e Xbox Series X e Series S.

Da questo punto di vista, un SSD esterno è il passo successivo. Se con le soluzioni interne – SATA o PCIe – puoi dotare il computer di un’unità veloce, gli SSD portatili sono perfetti per tutti i casi in cui:

  • devi portare i tuoi dati con te;
  • hai bisogno di aprire e scrivere dati in velocità;
  • lavori sia col computer da casa e col computer da ufficio;
  • necessiti di un supporto esterno per console da portare in giro.

Nei prossimi paragrafi vedremo più nello specifico cosa distingue un SSD esterno da un SSD classico, sia esso da 2,5 pollici o M.2.

Nel momento in cui non c’è un collegamento diretto con la scheda madre e il suo chipset, infatti, le soluzioni tecnologiche adottate devono essere all’altezza delle velocità richieste.

Allo stesso tempo, però, si tratta di aspetti aspetti a cui prestare particolare attenzione. Il rischio è quello di scegliere un SSD esterno e ritrovarsi un modello poco più veloce di un Hard Disk.

Queste sono le principali caratteristiche che vedremo nel dettaglio:

  • le velocità raggiunte;
  • la tipologia di collegamento;
  • la resistenza a urti e acqua.

Velocità di un SSD esterno: l’interfaccia USB

Se con gli Hard Disk esterni potrebbe bastare un USB 2.0 per un uso standard, con la USB 3.0 per arrivare già al massimo permesso dai dischi meccanici, con gli SSD le cose sono diverse.

Prendi per esempio le unità interne:

  • gli SSD SATA possono avvicinarsi alle velocità massime permesse dall’interfaccia SATA 3;
  • gli SSD PCIe NVMe sfruttano invece il PCI-Express per superare anche i 3000 MB/s.

Per un SSD esterno, quindi, è necessario utilizzare un tipo di collegamento che consenta di raggiungere valori elevati.

Altrimenti, potresti chiederti, che senso avrebbe scegliere un’unità SSD portatile? 🙂

Da questo punto di vista, le interfacce più usate sono:

  • USB 3.2 Gen 1×1, che arriva a 5 Gbps ovvero circa 625 MB/s;
  • USB 3.2 Gen 2×1, capace di arrivare a 10 Gbps, cioè circa 1250 MB/s.

Più rara, ma senza dubbio migliore, è l’interfaccia USB 3.2 Gen 2×2 che può raggiungere valori di punta di 20 Gbps, uguali a circa 2500 MB/s.

Va da sé che, per usare un SSD esterno è necessario come minimo l’USB 3.2 Gen 1×1. Se non sai bene cos’è, considera che si tratta del nuovo nome assunto dal vecchio USB 3.0 e dal meno vecchio USB 3.1 Gen 1. 😉

Come collegare SSD esterno: Tipo A o Tipo C?

Diverso è però il discorso del connettore con cui collegare un SSD esterno al computer.

Come vedremo più avanti, a seconda delle velocità e degli standard supportati, i produttori optano per USB Tipo A o USB Tipo C.

Il primo è ovviamente il connettore più utilizzato, ma che poco a poco sta lasciando spazio al secondo.

Inizialmente previsto soltanto sugli smartphone, adesso è più presente anche su:

Allo stesso tempo, è più semplice trovare una porta USB Tipo C che supporti le nuove velocità e i nuovi standard di connessione, rispetto a una porta Tipo A.

Come vedremo fra poco, ci sono in ogni caso SSD esterni che includono un adattatore o direttamente un doppio cavo utile al collegamento. 😉

Resistenza agli urti e impermeabilità all’acqua

Prima ancora che il collegamento o la velocità di trasferimento, a distinguere gli SSD esterni dagli SSD classici è innanzitutto l’estetica.

Tutti gli SSD portatili infatti sono protetti da un case che puoi portare in giro e che usa un cavo USB per collegarsi al computer.

Tuttavia, queste enclosure sono in grado di proteggere l’unità SSD all’interno da urti e acqua. Per lo meno, da alcuni tipi di urti e da un certo tipo di esposizione all’acqua.

Nella scelta di un SSD esterno, quindi, sarà anche importante valutare qual è il grado di protezione che un particolare modello può offrire.

Come vedremo fra poco, non tutti assicurano lo stesso tipo di protezione: anche su questo sarà necessario fare una scelta anche in base al tuo budget. 😉

Migliori SSD esterni – Velocità sempre con te

Vediamo allora quali sono i migliori SSD esterni, da quelli più economici ai più resistenti e più veloci disponibili sul mercato.

Dal punto di vista dei brand, troverai dei nomi che già hai potuto conoscere nella guida ai migliori SSD per computer. Le caratteristiche tecniche imporranno invece uno sguardo diverso, come ti ho accennato nei paragrafi precedenti.

Vediamo allora quali sono i migliori modelli!

Intenso Premium Edition SSD Esterno

Intenso 3823440 Premium Edition 1,8

Cominciamo con un modello che, pur costando poco, ha un buon rapporto qualità/prezzo.

L’SSD esterno Intenso Premium Edition offre infatti il minimo indispensabile per avere con te un’unità veloce da portare in giro. 🙂

Si collega tramite un cavo USB, incluso e che è possibile staccare dal case, e supporta l’interfaccia USB 3.2 Gen 1×1.

Ora, lo standard può arrivare a 5 Gbps, mentre questo SSD Intenso si ferma a poco più di 300 MB/s.

Si tratta in ogni caso di prestazioni migliori rispetto a qualsiasi Hard Disk interno o esterno, a un costo contenuto. 😉

Ha una discreta resistenza agli urti ed è disponibile in queste capacità:

  • 128 GB;
  • 256 GB;
  • 512 GB;
  • 1 TB.
Intenso Premium Edition 256 GB
2.113 Recensioni
Intenso Premium Edition 256 GB

  • SSD esterno economico
  • USB 3.2 Gen 1×1
  • Discreta resistenza alle cadute

WD My Passport Go

Western Digital WD My Passport Go SSD Portatile, 500 GB, Blu Bordo Cobalto

WD, acronimo che sta per Western Digital, è una delle aziende più conosciute nel settore delle memorie.

Produttori di alcuni dei migliori HDD, da qualche anno sono dei punti di riferimento anche per quanto riguarda gli SSD, con le serie Blue e Black a fare da apripista. 🙂

Il WD My Passport Go è il classico SSD esterno progettato per essere uno dei migliori compromessi possibili.

Supporta l’interfaccia USB 3.2 Gen 1×1 e permette velocità di lettura e scrittura sequenziale fino a 400 MB/s. Si collega con un cavo USB Tipo A che è integrato nell’unità e puoi sistemare in una parte apposita. 🙂

Oltre a questo, l’SSD portatile di Western Digital è dotato di un paracolpi in gomma. Grazie a esso, e alla realizzazione complessiva, è in grado di resistere anche a cadute da 2 metri d’altezza.

Il My Passport Go è disponibile in capacità di:

  • 500 GB;
  • 1 TB;
  • 2 TB.

Come alternativa, sempre WD, ti consiglio il WD Elements SE.

WD My Passport Go 500 GB
2.620 Recensioni
WD My Passport Go 500 GB

  • Qualità Western Digital
  • USB 3.2 Gen 1×1
  • Resiste a cadute di 2 metri

Samsung T7 SSD Portatile

Samsung Memorie T7 MU-PC500T SSD Esterno Portatile da 500 GB, USB 3.2 Gen 2, 10 Gbps, Tipo-C, Grigio Titanio

Produttore di una delle migliori serie di SSD mai progettate, Samsung dice la sua anche nel settore degli SSD esterni, con il suo Samsung T7.

Con la scocca in metallo e la resistenza a cadute da 2 metri, offre già una buona protezione contro gli urti, mentre la sicurezza AES 256 bit protegge anche dalle intrusioni. 😉

Dal punto di vista dei trasferimenti, l’unità esterna di Samsung supporta l’interfaccia USB 3.2 Gen 2×1 che può arrivare a velocità di 10 Gbps.

La velocità in lettura del modello potrà arrivare fino a 1050 MB/s, mentre quella di scrittura fino a 1000 MB/s. In confezione, peraltro, trovi un cavo da Tipo C a Tipo A e da Tipo C a Tipo C, per un collegamento versatile.

Trovi il Samsung T7 in tagli da:

  • 500 GB;
  • 1 TB;
  • 2 TB.
Samsung T7 500 GB
12.879 Recensioni
Samsung T7 500 GB

  • Collegamento con USB Tipo C
  • USB 3.2 Gen 2×1
  • Uno dei migliori sul mercato

Crucial X8 SSD

Crucial CT1000X8SSD9 X8 1TB Portable SSD, Fino a 1050MB/s, USB 3.2, Unità A Stato Solido Esterno, Nero

Stile, dimensioni, velocità, affidabilità: il Crucial X8 SSD è tutto questo e molto più.

Si tratta infatti di un modello realizzato in alluminio anodizzato e capace di resistere a cadute da altezze di 2 metri.

Per collegarlo, avrai a disposizione un cavo USB da Tipo C a Tipo C ma – all’occorrenza – potrai sfruttare anche un adattatore da Tipo C a Tipo A, per i PC più datati. 🙂

E queste sono buone notizie: la presenza di una USB Tipo C come connettore primario serve a introdurre l’interfaccia supportata dal modello. Anche qui abbiamo la USB 3.2 Gen 2×1, con velocità fino a 10 Gbps.

In lettura e scrittura sequenziale avrai quindi rispettivamente 1050 MB/s e 1000 MB/s.

I Crucial X8 sono disponibili nelle seguenti capacità:

  • 1 TB;
  • 2 TB.
Crucial X8 1 TB
5.448 Recensioni
Crucial X8 1 TB

  • 1 TB di memoria veloce
  • USB 3.2 Gen 2×1
  • Oltre 1000 MB/s in lettura e scrittura sequenziale

SanDisk Extreme Portable SSD

SanDisk Extreme SSD NVMe Portatile, USB-C, Velocità Di Lettura Fino A 1.050 MB/s E Di Scrittura Fino A 1.000 MB/s, ‎Nero

Arriviamo infine al re degli SSD esterni, ovvero il SanDisk Extreme Portable SSD. Che questo sia uno dei migliori modelli in assoluto, o addirittura il migliore, ci sono pochi dubbi, dovuti a un mix di:

  • qualità costruttiva;
  • scelte di design;
  • velocità di trasferimento;
  • resistenza a urti e acqua;
  • rapporto qualità/prezzo.

Questo SSD esterno di SanDisk è certificato IP55 ed è quindi il primo – fra quelli che abbiamo visto – che è anche impermeabile all’acqua. Grazie al rivestimento gommato, invece, resiste alle cadute da altezze di due metri.

Supporta lo standard USB 3.2 Gen 2×1 e quindi ha velocità sequenziali che possono arrivare a 1000 MB/s. 😉

Il SanDisk Extreme Portable SSD è disponibile in tagli da:

  • 500 GB;
  • 1 TB;
  • 2 TB;
  • 4 TB.

Che tu sia un videogamer, un professionista o un fotografo, non c’è praticamente di meglio. O forse sì: se vuoi qualcosa in più ti consiglio il SanDisk Extreme PRO, che supporta USB 3.2 Gen 2×2 e raddoppia le velocità del modello base. 😉

SanDisk Extreme Portable SSD 1 TB
27.740 Recensioni
SanDisk Extreme Portable SSD 1 TB

  • Il miglior SSD esterno per qualità/prezzo
  • USB 3.2 Gen 2×1
  • Resistente agli urti e certificato IP55

Matteo Zigliani
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l'ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! ;-)

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

Empire Gaming Diamond ARGB - Recensione completa

Empire Gaming Diamond ARGB – Recensione completa

0
Se stai cercando un case per il tuo computer da gaming, o anche per task quotidiane, non è detto che tu debba spendere tanto. Ci...