HomeSmartphone e accessoriMigliori caricatori wireless

Migliori caricatori wireless

Per ricaricare la batteria di un qualsiasi dispositivo elettronico è necessario disporre di una fonte di energia e di un cavo di ricarica.

Da qualche tempo, tuttavia, alcuni particolari dispositivi hanno potuto contare su un metodo diverso e più comodo: la ricarica wireless.

Questa tipologia di ricarica della batteria non ha bisogno di cavi, e pertanto risulta molto più semplice. Basta poggiare uno smartphone o uno smartwatch sulla base e attendere che la batteria si carichi. Tutto qua. 🙂

La semplicità dei caricatori wireless non deve tuttavia trarre in inganno, perché non basta scegliere un modello qualsiasi. Al contrario, è necessario valutare con attenzione una base di ricarica potente, compatibile e affidabile.

In questa guida, vedremo i migliori caricatori wireless: ti mostrerò le loro caratteristiche e per quali dispositivi puoi utilizzarli, così da aiutarti a fare la scelta giusta.

Iniziamo subito! 😉

Migliori caricatori wireless
Prezzi estratti dall'API per la pubblicità dei prodotti Amazon su:

Cos’è un caricatore wireless e a cosa serve

Capire concettualmente cos’è un caricatore wireless e a cosa serve è piuttosto semplice. Si tratta infatti di un dispositivo che permette di ricaricare la batteria di un dispositivo compatibile senza bisogno di cavi.

La ricarica wireless non riguarda tutti i dispositivi elettronici bensì soltanto alcuni smartphone e tablet, alcuni smartwatch, alcuni auricolari true wireless.

Si tratta tuttavia di una tecnologia in forte crescita che può rivelarsi rivoluzionaria nel breve e medio periodo. I suoi vantaggi sono infatti:

  • maggiore comodità, dal momento che basta appoggiare il cellulare sulla base di ricarica;
  • minore usura delle porte di ricarica del telefono;
  • più ordine, con meno cavi in giro con cui avere a che fare.

Come vedremo, bisogna considerare anche gli svantaggi della ricarica wireless. Serve infatti più tempo e non tutti i dispositivi possono usufruire del miglior caricatore wireless.

Inoltre, il posizionamento preciso è essenziale per migliorare l’efficienza della ricarica, che già è bassa come limite tecnologico. Se l’efficienza è bassa, vuol dire che la temperatura è alta: altro svantaggio da tenere in considerazione.

Ciò vuol dire che i caricatori wireless sono comodi e pratici per chi ricarica molto spesso il telefono o, meglio, ha bisogno di un telefono sempre al massimo. 😉

Funzionamento di un caricatore wireless

La ricarica wireless è abbastanza semplice da comprendere, almeno da un punto di vista concettuale, e lo stesso possiamo dire anche per il funzionamento di un caricatore wireless.

Al netto degli standard oggi più diffusi, di cui ti parlerò fra poco, il caricatore è costituito di solito da una base sulla quale poggiare il dispositivo.

All’interno c’è una bobina che, quando riceve energia elettrica, genera un campo magnetico e interagisce con un simile meccanismo all’interno del dispositivo da ricaricare.

Di conseguenza basta poggiare uno smartphone, per esempio, su una base di ricarica wireless per iniziare il processo di ricarica.

Ricorda tuttavia che il caricatore wireless ha bisogno di essere alimentato e pertanto deve mantenere un collegamento alla rete elettrica.

Ci sono comunque dei particolari dispositivi che superano questo limite. Alcuni fra i migliori power bank infatti dispongono anche di un caricatore wireless integrato. 😉

Caratteristiche dei migliori caricatori wireless

Come ti dicevo nell’introduzione, non tutti i caricatori wireless sono uguali: non offrono le stesse caratteristiche né gli stessi vantaggi.

Per trovare le migliori basi di ricarica wireless, quindi, dovrai prestare un po’ di attenzione ad alcune caratteristiche, così da trovare quella giusta.

In particolare, parliamo di:

  • compatibilità con i dispositivi da ricaricare;
  • velocità di ricarica;
  • qualità costruttiva e design;
  • prezzo.

Vediamole in dettaglio! 😉

Compatibilità con i dispositivi da ricaricare

Non c’è nulla di peggio dell’aver acquistato uno dei migliori caricatori wireless, poggiare sulla base il cellulare, e non vedere alcun indicatore di ricarica della batteria.

Eppure hai controllato: il tuo smartphone supporta la ricarica wireless e così anche il caricatore. Ma allora cos’è successo?

In breve: i due dispositivi potrebbero non essere compatibili fra loro. Per fortuna, oggi esistono sostanzialmente due soli standard per la ricarica wireless:

  • lo standard Qi, che permette di ricaricare senza fili diversi smartphone e smartwatch, inclusi gli iPhone anche se a velocità ridotta;
  • lo standard MagSafe, sviluppato da Apple e ideale per una ricarica wireless veloce degli ultimi iPhone, ma non degli Apple Watch che hanno il loro sistema di ricarica senza fili.

Per questa ragione, e per evitare di scegliere il caricatore sbagliato, è sempre meglio controllare bene qual è la compatibilità del dispositivo.

Ciascun brand rende i propri caricatori più adatti a ricaricare i propri dispositivi, per cui è normale sperimentare una velocità ridotta.

Allo stesso tempo, se stai cercando soltanto un modo per caricare la batteria in modo wireless, non avrai particolari problemi. Solo, ricorda di verificare la compatibilità. 😉

Velocità di ricarica

Già ti ho parlato brevemente della velocità di ricarica, ma devi sapere che la ricarica wireless è piuttosto lenta, anche quando utilizzi un caricatore e un dispositivo dello stesso brand.

Ricaricare la batteria di uno smartphone o uno smartwatch utilizzando il cavo è quindi più veloce, anche senza considerare la ricarica rapida.

Inoltre, questo metodo è anche molto più efficiente: il metodo di ricarica wireless per induzione magnetica consuma molta più energia rispetto ai metodi tradizionali.

Detto ciò, in alcuni casi potrai raggiungere i 15 Watt di potenza ma più di frequente ti fermerai a 5 Watt o al massimo 10 Watt.

Inoltre, dovrai anche considerare la potenza del:

  • caricatore a muro, che fornisce l’energia al caricatore wireless;
  • dispositivo da ricaricare, che avrà un suo input di energia.

Si tratta di valori che vanno bene per una ricarica notturna o se ricarichi i tuoi dispositivi quando non li usi. Per tutte le altre situazioni, è meglio continuare a utilizzare la ricarica via cavo. 😉

Qualità costruttiva e design

Quando consideri il miglior caricatore wireless per le tue esigenze, anche il design è importante, ma non si tratta soltanto di estetica.

Infatti, le superfici del caricatore fungono da base di ricarica, e quindi influenzano direttamente come avverrà tutto il processo. Da questo punto di vista, esistono:

  • basi di ricarica orizzontali, alle quali poggiare i dispositivi;
  • caricatori verticali, che si agganciano magneticamente al dispositivo;
  • dock station, con cui potrai ricaricare più dispositivi.

Anche i materiali sono importanti, anche se è meglio preferire i caricatori wireless realizzati in metallo o comunque non interamente in plastica. 😉

Prezzo

L’ultima caratteristica a cui prestare attenzione nella scelta dei migliori caricatori wireless è il prezzo, insieme al rapporto qualità/prezzo.

Ovviamente, ci sono dispositivi che costano pochissimo e dispositivi che costano diverse centinaia di euro. La chiave per trovare quello ideale è dare il giusto peso a:

  • tue esigenze;
  • tuo budget;
  • effettiva qualità e affidabilità del dispositivo;
  • prestazioni del dispositivo.

Potrebbe andarti bene un caricatore wireless da poche decine di euro, o magari potresti avere bisogno di una dock station per l’ufficio. 😉

Migliori caricatori wireless

Vediamo adesso quali sono i migliori caricatori wireless, partendo dai più economici e arrivando a quelli che offrono le migliori prestazioni in assoluto.

Come ti dicevo più su, la scelta dipende anche dalle tue esigenze: sono sicuro che troverai la migliore base di ricarica wireless per i tuoi dispositivi. 😉

Anker PowerWave Pad

Caricatore wireless Anker PowerWave Pad, Qi da 7.5 W per iPhone SE 2020/11/11 Pro/11 Pro Max/AirPods, ricarica rapida da 10 W per Galaxy S20/S10/S9/Note 10/Note 9 (senza adatt. CA), nero

Se stai cercando il miglior caricatore wireless economico, allora questo Anker PowerWave Pad farà sicuramente al caso tuo.

Non solo costa poco, ma può caricare sia dispositivi Android sia gli iPhone, seppure con velocità diverse, e anche dispositivi con un case esterno.

Supporta inoltre una ricarica da 5 Watt, da 7,5 Watt e da 10 Watt, ma richiede un adattatore Quick Charge per la ricarica rapida.

In generale, si tratta di un’ottima scelta per avere una base di ricarica wireless economica e funzionale, magari da tenere sul comodino o sulla scrivania. 😉

Una discreta alternativa per iPhone è il caricatore Bayite, che dispone anche di una funzionalità magnetica per poter continuare a usare il telefono.

Anker PowerWave Pad

  • Economico ma completo
  • Compatibile anche con iPhone
  • Ricarica fino a 10 Watt

TOZO W1

TOZO W1 Caricabatterie Wireless, Pad di Ricarica Rapida da 10W Qi-Certified con Tecnologia di Controllo Numerico del Computer in Alluminio Avanzato Compatibile con iPhone 14 13, Samsung Galaxy Series

Sottile e portatile, il TOZO W1 è un caricatore che offre una ricarica wireless con velocità fino a 10 Watt a seconda dei dispositivi e dell’adattatore da muro.

Certificato Qi, dispone anche di protezioni integrate per garantire la sicurezza durante la ricarica dei dispositivi e non solo.

Buona la compatibilità con dispositivi iOS e Android, ma come sai già le velocità di ricarica possono variare anche di molto. 😉

Questo caricatore wireless si distingue per l’ampia superficie su cui poggiare il tuo smartphone, anche mentre lavori o durante la notte.

TOZO W1
92.742 Recensioni
TOZO W1

  • Ampia base di ricarica
  • Compatibile anche con iPhone
  • Ricarica fino a 10 Watt

Anker PowerWave 2 in 1

Anker PowerWave 2 in 1 Magnetic Stand Lite, stazione di ricarica senza fili, caricatore con cavo di ricarica USB-C da 150 cm, compatibile con iPhone 14/14 Pro/14 Pro Max/13/13 Pro Max/12 e AirPods Pro

Caricatore wireless dedicato ai dispositivi Apple, questo Anker PowerWave 2 in 1 permette di ricaricare allo stesso tempo il tuo iPhone e i tuoi AirPods.

Inoltre, offre anche una carica verticale con angolo regolabile, nel caso tu voglia continuare a usare il tuo smartphone.

Si tratta di un dispositivo che mantiene un prezzo non troppo elevato ma che offre tutto il necessario per la ricarica wireless di iPhone e AirPods.

Inoltre, non solo il PowerWave è uno dei migliori caricatori wireless, ma è anche un buon complemento d’arredo, aspetto che non guasta mai. 😉

Anker PowerWave 2 in 1
7.093 Recensioni
Anker PowerWave 2 in 1

  • Ricarica iPhone e AirPods allo stesso tempo
  • Bel design
  • Attacco magnetico per iPhone

Belkin BoostCharge Pro

Belkin BoostCharge Pro Tappetino di ricarica wireless 2 in 1 con tecnologia magnetica Qi2 15 W, caricabatteria wireless rapido compatibile con iPhone 15, AirPods e dispositivi MagSafe - Nero

Dà sempre la possibilità di ricaricare un iPhone e gli AirPods il Belkin BoostCharge Pro, ma questo caricatore wireless offre anche di più.

Presente la compatibilità con MagSafe e Qi ma, in più, c’è anche un’uscita USB Tipo C. Potrai ricaricare via cavo anche un altro dispositivo fino a 5 Watt di potenza.

Per esempio un Apple Watch, uno dei migliori smartwatch con SIM, o anche un altro smartphone o degli auricolari true wireless. 😉

Leggera e compatta, questa base di ricarica è davvero completa e in più è ideale per i viaggi: occupa pochissimo spazio.

Se stai cercando qualcosa si simile, ma anche per dispositivi Android, questo modello prodotto da Phelinta può risultare interessante.

Belkin BoostCharge Pro

  • Ricarica wireless per iPhone e AirPods
  • Ricarica con cavo per Apple Watch
  • Compatibile con MagSafe

ESR Dock Station 100W

ESR Stazione di Ricarica GaN 100W con CryoBoost 6-in-1, Adatto alla Ricarica MagSafe, Caricatore Wireless Magnetico per iPhone 15/14/13/12, Apple Watch, AirPods Pro/3/2 e dispositivi USB-C/A, Bianco

Facciamo un salto di fascia, e di prezzo, per parlare della Dock Station ESR capace di ricaricare fino a 100 Watt, inclusa una ricarica wireless da 15 Watt per iPhone.

Si tratta di una stazione di ricarica che non costa poco ma che, se vivi all’interno dell’ecosistema Apple ha un’utilità senza paragoni.

Potrai ricaricare iPhone, MacBook, iPad, Apple Watch e AirPods grazie a una sola presa. 😉

In più, dispone della tecnologia CryoBoost, che permette di mantenere il tuo iPhone a temperature normali durante la ricarica wireless.

Forse non si tratta del miglior caricatore wireless in assoluto, ma questa Dock Station ESR ci si avvicina, e di molto. 😉

ESR Dock Station 100W

  • Ricarica wireless per iPhone e AirPods
  • Ricarica con cavo per Apple Watch
  • Compatibile con MagSafe

Matteo Zigliani
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 15 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l'ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! ;-)

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Più letti