Home Storage SSD Crucial BX500 - Recensione completa

SSD Crucial BX500 – Recensione completa

Negli ultimi tempi, i Solid State Drive sono diventati un componente essenziale di qualsiasi computer fisso o laptop.

Non solo garantiscono una maggiore velocità nelle operazioni di scrittura e lettura, ma offrono una migliore affidabilità rispetto agli hard disk.

L’abbassamento continuo dei prezzi, poi, ha reso queste unità ancora più diffuse che mai. 🙂

È in questo contesto che Crucial ha introdotto i nuovi Crucial BX500, una serie di SSD dall’allettante rapporto qualità/prezzo.

Scorri in basso per leggere la recensione e scoprire se e soprattutto quando conviene acquistare queste interessanti unità! 😉

crucial bx500 recensione

Pro:

  • ottimo rapporto qualità/prezzo
  • uso ottimizzato per laptop o per installare un OS
  • buone prestazioni in lettura e scrittura
  • garanzia Crucial di 3 anni

Contro:

  • durabilità elevata ma non ai livelli di altri SSD
  • rallentano con carichi pesanti
  • manca la DRAM, sostituita da una cache SLC

SSD Crucial BX500 – Recensione completa

Come già fatto nel caso degli MX500, anche per i Crucial BX500 l’azienda statunitense ha saltato la numerazione intermedia. Nessun BX400 o MX400, insomma.

La motivazione principale per l’uscita dei Crucial BX500, tuttavia, riguarda la grande disponibilità di SSD nel mercato.

Occorreva un modello competitivo ma efficiente, che potesse assicurare performance nettamente migliori rispetto a un hard disk senza costare troppo.

E i BX500 sono proprio questo.

Si tratta di SSD che migliorano soltanto alcuni aspetti dei Crucial BX300, ma costano meno e sono un ottimo prodotto per rendere più veloce il tuo PC! 🙂

Nel corso della recensione vedremo insieme quali sono i pro e i contro e che prestazioni puoi aspettarti da queste unità.

Intanto, qui puoi trovare la pagina Amazon dei Crucial BX500, per farti un’idea del prezzo! 😉

SSD Crucial BX500 - 240 GB

Capacità e qualità costruttiva dei Crucial BX500

Contrariamente alla serie MX500, di cui puoi trovare qui la mia recensione, i Crucial BX500 sono disponibili solo nella versione 2,5 pollici.

Hanno quindi un’interfaccia SATA, che consente velocità di trasferimento teoriche fino a 6 Gbps, ovvero poco oltre i 700 MB al secondo.

Le capacità dei modelli disponibili sono queste:

  • 120 GB;
  • 240 GB;
  • 480 GB;
  • 960 GB.

Già la capacità dice molto del possibile uso di un SSD. La possibilità di tagli inferiori a 1 terabyte, infatti, rende i Crucial BX500 delle ottime soluzioni per aumentare le prestazioni di un laptop o installare il sistema operativo di un PC.

E senza spendere un patrimonio. 🙂

Il materiale usato è per lo più la plastica che, come avrai notato a un primo sguardo, fa apparire i Crucial BX500 un po’ cheap. C’è anche un sottile strato di metallo a completare il case di questi SSD, ma l’apparenza è quella.

In realtà, i BX500 sono degli SSD abbastanza solidi ma soprattutto leggeri: perfetti se vuoi usarli per sostituire l’hard disk di un portatile.

In ultimo, anche il bundle di vendita conferma la natura entry-level di queste unità. Infatti, all’interno della scatola non troverai una vera e propria dotazione, ma solo:

  • Crucial BX500 (120, 240, 480 o 960 GB);
  • il software SSD Toolbox, utile per la gestione dell’unità;
  • Acronis True Image HD, software che ti aiuta a migrare i dati e il sistema operativo dal v vecchio hard disk al nuovo SSD.

Non è molto, ma visto il costo può anche starci. 🙂

SSD Crucial BX500 - 480 GB

SSD Crucial BX500: specifiche tecniche e performance

Quando scegli un SSD per il tuo computer, le caratteristiche da tenere d’occhio sono tre:

  • il controller, ovvero la CPU dell’unità;
  • la tipologia delle memorie NAND;
  • la presenza o meno di DRAM o di cache SLC.

Il controller dei Crucial BX500 è un SM2258XT. Si tratta di un microprocessore quad-core che è quasi identico a quello che gestisce le unità MX500, un SM2258.

L’unica differenza è che la versione XT è stata ottimizzata per SSD che non hanno DRAM ma devono contare soltanto sulla cache.

Infatti, per quanto la velocità delle NAND sia già abbastanza alta, un SSD è anche dotato di una memoria velocissima. È una sorta di memoria RAM, come quella di un qualsiasi computer o laptop. 🙂

Funziona così:

  • i dati vengono scritti sulla DRAM, memoria ad alta velocità;
  • poi, in un secondo momento vengono passati sulle memorie NAND;
  • a occuparti della gestione del processo è il controller.

L’uso delle DRAM velocizza di molto le operazioni svolte da un SSD, perché migliora le prestazioni dando parte del lavoro alla CPU. 🙂

Tuttavia, la DRAM ha un costo di produzione non indifferente. Sia i Crucial MX500 sia i Samsung 860 EVO ne sono provvisti.

Per abbassare i costi allora Crucial ha deciso di dotare i suoi BX500 solo di una cache SLC.

SSD Crucial BX500 - 120 GB

La memoria NAND dei Crucial BX500: prestazioni in scrittura/lettura

Il che ci porta finalmente alla tipologia delle memorie, ovvero il piatto forte dei BX500. 🙂

Le memorie flash di un SSD sono essenzialmente di tre tipi:

  • SLC, o single level cell;
  • MLC, o multi level cell;
  • TLC, o triple level cell.

Non ho inserito le memorie QLC (o quad level cell) perché ancora non sono state impiegate in molte soluzioni per il mercato consumer.

Man mano che aumentano i livelli delle celle le memorie diventano più dense, fatto che ha due conseguenze. Da una parte, con l’aumento della densità e dei livelli diminuisce il costo. Dall’altra parte, a una minore densità corrispondono migliori prestazioni.

Crucial ha dotato i modelli della serie BX500 di memorie 3D NAND TLC a 64 layer.

Non si tratta del tipo più performante, ma di certo è quello che ha il miglior rapporto fra i costi di produzione e le effettive velocità di utilizzo. 😉

Le velocità dichiarate per i BX500 sono classiche, per un SSD SATA:

  • per la scrittura, si parla di 500 MB/s;
  • per la lettura, invece, di 540 MB/s.

Nell’uso reale queste soglie vengono rispettate, ma scendono a una media di circa 100 MB/s con carichi particolarmente sostenuti.

Non è nulla di preoccupante e per la maggior parte delle operazioni non te ne accorgerai nemmeno. Tuttavia, è una conseguenza dell’aver preferito una cache dinamica a una memoria DRAM e dell’uso di memorie TLC.

Per quanto riguarda le prestazioni casuali 4K, invece, i Crucial BX500 superano i comuni hard disk SATA ma faticano ad avvicinarsi alla media dei Crucial MX500.

Naturalmente, le prestazioni massime sono influenzate anche dai componenti del tuo computer. Infatti, montando un’unità BX500 in un PC di fascia alta, le performance superano facilmente quelle dichiarate da Crucial. 😉

SSD Crucial BX500 - 960 GB

SSD Crucial BX500: features e grado di resistenza

Sebbene siano degli SSD entry-level e dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, Crucial ha dotato i suoi BX500 di alcune interessanti funzionalità. Ecco le più utili:

  • Supporto TRIM;
  • AGC o Active Garbage Collection;
  • ECC o error correction code;
  • Monitoraggio termico;
  • Accelerazione in scrittura per la cache SLC;
  • Algoritmo che garantisce l’integrità dei file.

Si tratta di un corredo di tutto rispetto. In particolare, meritano un plauso il supporto al comando TRIM e la AGC, entrambi utili quando formatti un SSD.

Si tratta di un’operazione a volte necessaria ma molto diversa dalla semplice formattazione di un hard disk. Se vuoi saperne di più, qui trovi la mia guida su come formattare un SSD! 😉

Tuttavia, dove i Crucial BX500 non eguagliano i loro predecessori è il livello di resistenza, ovvero l’effettiva durata media delle unità, espressa in TeraByte Written (TBW):

  • 120 GB: TBW di 40 terabyte;
  • 240 GB: TBW di 80 terabyte;
  • 480 GB: TBW di 120 terabyte;
  • 960 GB: TBW di 240 terabyte.

A essere sinceri, per saturare la resistenza del modello da 480 GB dovresti scrivere più di 30 GB di dati al giorno per 10 anni.

Insomma, i TBW dei Crucial BX500 non sono a un valore altissimo rispetto ad altri SSD, ma – come spesso accade – dipende tutto dall’uso reale. 🙂

No products found.

Conclusioni

La serie BX500 è la risposta di Crucial alla costante espansione del mercato degli SSD. E, per quanto ho potuto sperimentare, è un’ottima risposta.

È vero, i Crucial BX500 soffrono se paragonati ai loro concorrenti di fascia superiore, ma nella fascia low end non hanno rivali, per affidabilità, velocità e qualità costruttiva.

Se hai bisogno di resuscitare un PC o un portatile spendendo poco, di certo sono uno dei prodotti che ti consiglierei a occhi chiusi! 😉

Se invece vuoi guardarti attorno per capire cosa offre il panorama, dai un’occhiata alla pagina con i migliori SSD oggi disponibili!

Rapporto qualità/prezzo
Velocità di scrittura
Velocità di lettura
Durata

Considerazioni

Un SSD economico dalle buone prestazioni, per computer casalinghi o per workstation economiche.
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Dalla mia passione per i computer e l’informatica è nato il mio lavoro quotidiano, dal mio lavoro è nato questo fantastico spazio, dove scrivo delle mie esperienze e do consigli gratuiti a tutti gli utenti, che necessitano di un aiuto per risolvere i loro problemi tecnologici quotidiani.
Tutti i giorni collaboro con persone ed aziende, al fine di trovare possibili soluzioni, che migliorino l’impatto delle persone con la nuova tecnologia.
Ogni uomo ha una storia ed ogni storia merita sempre di essere raccontata.
Seguimi e ne scoprirai delle belle 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Nuovi da leggere!

Tenda Nova Mesh Wi-Fi MW3 - Recensione completa

Tenda Nova Mesh Wi-Fi MW3 – Recensione completa

Se hai problemi con i range extender nella tua abitazione oppure non hai una rete Wi-Fi che raggiunge tutti gli angoli della tua casa,...
Come scegliere un mouse da gaming: la guida completa

Come scegliere un mouse da gaming: la guida completa

Come collegare le casse al tuo pc

Come collegare le casse al PC

Fai come altre 5.368 persone prima di te!

Fai come altre 5.368 persone prima di te!

Iscriviti alla nostra newsletter, per ricevere contenuti premium e rimanere sempre aggiornato su ciò che accade nel mondo tech, ricevere promozioni speciali su prodotti e leggere i nuovi articoli del blog.

Iscrizione alla newsletter effettuata con successo!