HomeComputer, componenti e accessoriIntel Core i9-10900K - Recensione completa

Intel Core i9-10900K – Recensione completa

Intel Core i9-10900K è senza dubbio il top di gamma della decima generazione di processori Intel.

Più che in altre situazioni, infatti, il brand americano ha dovuto sviluppare un modello che fosse allo stesso tempo:

  • migliore della nona generazione di CPU Intel;
  • all’altezza dei nuovi AMD Ryzen di terza generazione;
  • basato sullo stesso processo produttivo.

Considerando tutti questi paletti, come sarà il Core i9-10900K? E soprattutto: potrà davvero diventare la prossima CPU del tuo computer da gaming?

Scopriamolo insieme nella recensione completa!

Intel Core i9-10900K - Recensione completa

Pro:

  • Performance altissime in single core
  • 10 Core fisici e 20 thread
  • Alza l’asticella delle prestazioni nel videogaming
  • Una delle migliori CPU per i computer enthusiast

Contro:

  • Aumentano i consumi
  • Ti servirà un dissipatore di fascia alta
  • Compatibile solo con socket LGA 1200 e chipset Intel 400

Anche se è lecito considerare i processori di decima generazione come un refresh della nona, ciò non vuol dire che il Core i9-10900K non abbia novità.

Infatti, Intel ha sviluppato dei miglioramenti in vari aspetti della CPU, dalle frequenze di clock al multithreading.

L’obiettivo è semplice: rendere il processore un punto di riferimento nel settore consumer per performance in single core e nel gaming. 🙂

Nell’articolo, vedremo se Intel c’è riuscita. Nel frattempo, da qui puoi dare un’occhiata al prezzo e alle specifiche del Core i9-10900K nella sua pagina Amazon! 😉

Socket e compatibilità

Entriamo subito nel merito dei tre paletti affrontati da Intel per lo sviluppo del suo Core i9-10900K.

Per aumentare le prestazioni quando mantieni identico il processo produttivo bisogna agire su altri parametri: frequenze e consumi, per esempio.

Ciò vuol dire che devi anche pensare a come utilizzare l’energia necessaria in più e come dissipare il calore che viene prodotto.

Per questa ragione, con le CPU della decima generazione Intel ha introdotto:

  • il nuovo socket, LGA 1200;
  • il nuovo chipset, serie Intel 400.

Un socket rinnovato vuol dire che non ci sarà compatibilità fra questi nuovi processori e quelli della nona generazione, come Intel Core i3-9100, sulle schede madre.

Intel BX8070110900K Core i9-10900K (fase base: 3,70GHz; attacco: LGA1200; 125 Watt) Box

Un chipset rinnovato vuol dire che potrai contare su nuove funzionalità, come:

  • Wi-Fi aggiornato e più veloce;
  • supporto a memorie RAM più veloci;
  • tipi di connessioni come Thunderbolt e USB 3.2 Gen2 2;
  • un bios rinnovato e più funzionale.

Nel caso di Intel Core i9-10900K, ti consiglio di puntare direttamente su una scheda madre con chipset Intel Z490, ovvero il top di gamma.

Per esempio, la ASUS ROG Maximus XII Hero sarà perfetta per utilizzare al massimo un mostro di potenza come questo Core i9. 😉

Altre versioni del chipset, come B460, possono anche andare bene con CPU come Intel Core i5-10600K ma tutto dipende da come e quanto vorrai overclockare le tue unità. Scegliendo una scheda madre Intel Z490 andrai sul sicuro! 🙂

Già da qui puoi comunque notare come Intel abbia scelto una strada diversa da AMD. Quest’ultima ha reso compatibili anche gli ultimi Ryzen con socket e chipset precedenti, mentre Intel ha rinnovato tutto.

La tua scelta dipenderà da moltii fattori, e come vedrai fra poco il Core i9-10900K ha pochi rivali per le performance in single core e durante le sessioni di gaming. 🙂

Dissipatore stock

La confezione di questo modello rende giustizia al fatto che ti troverai davanti il top di gamma dei processori per i computer enthusiast.

L’unica pecca è che non avrai compreso un dissipatore. Ora, si tratta di una pecca relativa: infatti, per il calore sviluppato dal Core i9-10900K non ti accontenteresti mai di una ventola stock.

Dovrai quindi affidarti a soluzioni di altri brand, come Cooler Master o Noctua, ma ti consiglio di valutare anche i sistemi di raffreddamento a liquido. 😉

C’è però una buona notizia. Se provieni da una scheda madre con chipset Intel 300 o con socket LGA 1151, il tuo dissipatore sarà compatibile anche con le nuove schede madre. E non è poco. 😉

Intel BX8070110900K Core i9-10900K (fase base: 3,70GHz; attacco: LGA1200; 125 Watt) Box

Performance della CPU

Sin dalla sua introduzione nel 2017, la serie Core i9 ha rappresentato la punta di diamante dell’offerta Intel nel settore delle CPU consumer.

Nel tempo, nonostante il mantenimento di un processo produttivo a 14 nm, Intel ha via via limato i suoi modelli fino ad arrivare a questo.

Infatti, il Core i9-10900K parte da una frequenza base di 3,7 GHz. A vederla così, potrebbe sembrarti tutto sommato la normalità per una CPU di fascia alta.

Tuttavia, considera che il modello:

  • ha 10 core fisici e, con Intel Hyper-Threading, ben 20 core logici;
  • può raggiungere un clock di 5,3 GHz grazie a Intel Turbo Boost.

In particolare, quest’ultimo aspetto vuol dire che le prestazioni della CPU in single core sono fra le più alte per un processore consumer. Inoltre, indica anche fino a dove potrai spingere la frequenza in overclock.

Infatti, la lettera K alla fine del nome è il modo con cui Intel indica la presenza di un moltiplicatore sbloccato.

Con una buona scheda madre e un ottimo sistema di raffreddamento, potrai overcloccare Intel Core i9-10900K e migliorare ancora le sue performance. 😉

La presenza di 10 core e 20 thread vuole invece avvicinare questa CPU ai Ryzen 9 di AMD e renderla perfetta anche per alti carichi in:

  • creazione di contenuti audio/video;
  • editing di video;
  • streaming e alti flussi di dati in generale.

Identica ad altri modelli appartenenti alla decima generazione è la GPU integrata nella CPU, ovvero la sempreverde Intel UHD 630.

Pur non permettendo di giocare adeguatamente a videogame tripla A, il processore grafico è comunque in grado di riprodurre e streammare a 4K, senza problemi. 😉

Insomma, il mantenimento del processo produttivo a 14 nm sembra non aver impedito dei miglioramenti sostanziali per Intel Core i9-10900K.

Ma è davvero così?

Intel BX8070110900K Core i9-10900K (fase base: 3,70GHz; attacco: LGA1200; 125 Watt) Box

Consumi e temperature

Per poter spingere ancora di più le prestazioni della sua CPU di punta, e renderla perfetta per videogame e compiti più esigenti, Intel ha dovuto agire su altro.

Il TDP, per esempio, passa dai 95 W del Core i9-9900K a 125 W, motivo per cui avrai bisogno di un dissipatore all’altezza.

Inoltre, i consumi possono anche salire di molto, andando anche oltre 180 W e arrivando a picchi di 220-230 W.

Sarà una buona idea alimentare il processore con una buona PSU: puoi trovare qui i migliori alimentatori per PC! 😉

Un discorso simile per le temperature. Benché nella maggior parte delle situazioni e senza overclock non andrai oltre i 75° C, con l’overclock la situazione cambia e le temperature si alzano di conseguenza.

Considerati i tre paletti di cui ti parlavo, per il suo Core i9-10900K Intel ha trovato ancora una volta un ottimo compromesso.

Da una parte ha portato al limite le performance raggiungibili con lo stesso processo produttivo introdotto qualche anno fa.

Dall’altra parte, ha spinto su consumi e temperature, in modo non estremo ma comunque usuale per un gaming PC di fascia alta. 😉

Intel Core i9-10900K: CPU top di gamma
62 Recensioni

Conclusioni

Intel Core i9-10900K è una CPU che offre prestazioni eccezionali in single core, nel gaming e nella creazione di contenuti.

A voler vedere tutti i suoi parametri, soffre un po’ nel confronto con la serie precedente del Core i9-9900K e con i Ryzen di fascia alta.

Considerato questo, non sarai mai deluso dalle sue performance ma a patto che anche il resto del tuo computer sia all’altezza. 🙂

Se invece cerchi un’alternativa, che magari possa offrirti buone prestazioni per un budget inferiore, dai un’occhiata alla lista dei migliori processori per PC! 😉

REVIEW OVERVIEW

Rapporto qualità/prezzo
Velocità di clock
Prestazioni nel gaming
Funzionalità

Considerazioni

Intel Core i9-10900K è una CPU eccezionale nelle prestazioni in-game e single core, ma non solo. Perfetto anche per i creatori di contenuti, soffre un po' dei limiti della decima generazione Intel come alti consumi e temperature, ma offre anche performance altissime.
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

ASUS VZ229HE - Recensione completa

ASUS VZ229HE – Recensione completa

0
Sebbene i monitor per PC da 22 pollici stiano lentamente scomparendo, ci sono alcuni ambiti in cui possono ancora risultare utili. Per esempio: piccole configurazioni...