HomevideosorveglianzaD-Link DCS-8525LH - Recensione completa

D-Link DCS-8525LH – Recensione completa

Quando cominci a fare qualche ricerca per acquistare una nuova telecamera di sorveglianza, puoi trovarti di fronte una scelta davvero vasta.

Telecamere da esterni o interni, con collegamento a filo o wireless, con basse o alte risoluzioni, con funzionalità aggiuntive o solo per riprese, e così via.

Ma non solo, ci sono modelli pensati specificamente per funzionare da baby monitor, con audio a due vie magari, e altri pensati principalmente per la sicurezza.

In mezzo a tutto questo, spicca la D-Link DCS-8525LH, una camera da interni che si propone di rispondere a tutte le necessità di un intenso uso quotidiano.

Scoprila nella recensione completa! 😉

D-Link DCS-8525LH - Recensione completa

Pro:

  • Alto rapporto qualità/prezzo
  • Controllo da remoto tramite l’app mydlink
  • Possibilità di registrare in cloud o su una microSD
  • Risoluzione Full HD buona sensoristica

Contro:

  • Ripresa notturna, ma solo fino a 5 metri
  • Dimensioni generose

D-Link DCS-8525LH: wireless camera – Recensione completa

L’ambizione di questo modello è abbastanza chiara: quella di rappresentare una sorta di telecamera tutto in uno.

E in effetti, a vedere le varie specifiche, non puoi che aspettartelo. 🙂

La telecamera prodotta dall’azienda di Taiwan è abbastanza diversa da altri modelli che ho già recensito, come per esempio la D-Link DCS-5020L.

Sulla carta, offre maggiore qualità, maggiore versatilità e maggiore controllo. Nel corso dell’articolo, cercheremo di capire se davvero le cose stanno così e se – quindi – puoi acquistarla senza problemi. 😉

Nel frattempo, da qui puoi già cominciare a valutarla dalla sua pagina Amazon! 😉

Connessioni e design

Esteticamente, la DCS-8525LH ricorda altri modelli prodotti da D-Link, con una base circolare fissa e un corpo motorizzato superiore.

Le dimensioni sono tuttavia più generose: la telecamera misura 116 x 111 x 138 millimetri e pesa circa 330 grammi. Insomma, non è proprio una piuma, ma così è molto più stabile. 😉

Sul lato destro della base trovi anche un’antenna che ti servirà esclusivamente per migliorare la ricezione del segnale wireless.

Nella parte anteriore campeggiano i led che indicano lo stato on/off della telecamera e quello del collegamento alla rete. Fra i due led, un piccolo foro: ospita il microfono per ricevere l’audio in entrata. 🙂

La parte posteriore ospita invece gli ingressi per le connessioni del modello:

  • una porta Ethernet, in caso di collegamenti cablati e per la configurazione;
  • uno slot microSD, per registrare localmente le riprese;
  • una porta microUSB, utile all’alimentazione della telecamera.

Andiamo al corpo principale della D-Link DCS-8525LH. Come ti dicevo più su nella recensione, il modello proposto dall’azienda di Taipei può muoversi seguendo i comandi impartiti attraverso l’app dedicata.

Nello specifico potrai:

  • ruotarla di 340°, in modo da avere una panoramica quasi completa dell’ambiente interno;
  • muoversi sull’asse verticale di 110°, così da coprire pavimento e soffitto senza problemi.

Cosa trovi nella scatola?

Esattamente come avviene per altri modelli D-Link, anche la dotazione della DCS-8525LH contiene tutto il necessario per installarla, configurarla e cominciare a usarla.

All’interno della confezione troverai:

  • D-Link DCS-8525LH, wireless cam da interni;
  • adattatore microUSB per l’alimentazione;
  • cavo Ethernet;
  • un supporto per l’eventuale montaggio a parete;
  • manualistica varia.

Prestazioni e riprese

Uno dei principali aspetti che rendono interessante la D-Link DCS-8525LH è senza dubbio la risoluzione delle immagini.

Infatti, il sensore CMOS è in grado di riprendere fino alla risoluzione Full HD. Ciò vuol dire che, nel caso la velocità della rete e del collegamento a Internet lo permettano, potrai effettuare registrazioni con una qualità di 1920 x 1080 pixel.

Tuttavia, per tutti gli altri casi potrai anche decidere di abbassare la risoluzione a 720p, e quindi consumare meno dati nei trasferimenti video. 😉

La qualità durante le ore notturne – o nel caso tu voglia posizionare la telecamera in ambienti bui – è assicurata dai led a infrarossi. Non hanno una grandissima portata, ma fino a 5 metri potrai distinguere le immagini senza problemi.

Per quanto riguarda la sensoristica, invece, buona la dotazione di D-Link che comprende sia un sensore per i movimenti sia uno per i rumori.

In entrambi i casi, questa telecamera wireless invierà delle notifiche al tuo telefono tramite l’app mydlink. Ovviamente, puoi decidere quali notifiche far arrivare e come. 🙂

L’audio bidirezionale è un’ottima aggiunta a tutto il comparto tecnico. Si tratta di un aspetto talvolta sottovalutato ma che permette di aumentare le modalità d’uso di qualsiasi telecamera di sorveglianza.

Quello utilizzato nella D-Link DCS-8525LH è di buona fattura sia in entrata che in uscita:

  • da un lato il microfono capta abbastanza bene i suoni e i rumori senza troppa distorsione;
  • dall’altro, il piccolo altoparlante ti permetterà di interagire con chiunque si trovi nell’ambiente ripreso.

Infine, la connessione wireless alla rete è stabile, grazie anche al supporto del protocollo IEEE 802.11n. La banda è quella a 5 GHz, ma la velocità massima raggiungibile sarà di 300 Mbps.

A ben vedere, si tratta di un accorgimento per evitare rallentamenti generali della velocità di trasferimento.

App e configurazione

Dopo aver montato e collegato la telecamera, dovrai scaricare sul tuo smartphone l’app mydlink. Si tratta di un software pensato come centro di controllo per tutte le attività e le riprese.

Ma non solo, l’applicazione è necessaria per configurare la camera, operazione abbastanza semplice da compiere.

Dopo aver installato mydlink sul telefono e aver creato un account, accendi la telecamera e scansiona il QR code che trovi dentro la confezione.

Segui tutte le indicazioni dell’app e, in pochi minuti, potrai già utilizzare la D-Link DCS-8525LH.

Fra le funzioni di cui puoi usufruire, queste le più interessanti:

  • controllo da remoto, ovunque tu sia, a patto che la telecamera sia connessa alla rete e a Internet;
  • registrazione su microSD oppure sul cloud D-Link;
  • supporto ad assistenti vocali come Alexa e Google Assistant.

Per quanto riguarda la registrazione sul cloud, dopo le prime 24 ore gratuite, dovrai necessariamente accedere a un piano mensile o annuale. Purtroppo, è questa la prassi per tutti i produttori di impianti di videosorveglianza.

Per ciò che concerne gli assistenti vocali, invece, nel caso di Alexa dovrai abbinare la DCS-8525LH con uno smart speaker Amazon Echo.

D-Link DCS-8525LH: telecamera wireless
1.573 Recensioni

Conclusioni

La telecamera D-Link si è rivelata un modello con molte luci e poche ombre, queste ultime dettate soprattutto da scelte produttive che hanno l’obiettivo di tenere basso il prezzo.

Principale aspetto è quello delle performance, che grazie alla risoluzione Full HD e ai vari sensori potranno dare il massimo in ambienti interni: domestici, uffici e negozi.

L’installazione è semplice e la configurazione quasi immediata, grazie all’app mydlink. Insomma, si tratta di un modello abbastanza equilibrato che riuscirà a darti qualità e funzionalità al giusto prezzo. 😉

Per vedere quali sono le alternative, puoi sempre dare un’occhiata all’articolo sulle migliori telecamere IP! 😉

REVIEW OVERVIEW

Rapporto qualità/prezzo
Qualità registrazioni
Facilità di installazione
Funzionalità

Considerazioni

Un'ottima telecamera wireless IP che compensa le poche pecche con l'alta qualità delle registrazioni, le tante funzionalità e il controllo con l'app del produtture D-Link. Per un impianto di videosorveglianza semplice da realizzare e da gestire.
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l'ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! ;-)

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

Marshall Major IV - Recensione completa

Marshall Major IV – Recensione completa

0
Uno degli aspetti più interessanti del brand Marshall è rappresentato dalla facilità con cui puoi riconoscerlo. L’estetica unica di amplificatori e cuffie Bluetooth è...