Home Monitor Samsung C32HG70 - Recensione completa

Samsung C32HG70 – Recensione completa

Gli ultimi anni hanno visto una grande diffusione dei monitor curvi, soprattutto nel gaming.

I vantaggi di questi modelli possono condensarsi nella maggiore immersione nel mondo di gioco e, di conseguenza, in un miglioramento delle prestazioni.

Nel panorama disponibile, risulta molto interessante la famiglia CHG70 prodotta da Samsung nei tagli da 27 e 32 pollici.

In questa recensione ti parlerò del secondo, il Samsung C32HG70. Scorri in basso per leggere la recensione! 😉

samsung C32HG70 recensione

Pro:

  • design curvo per una maggiore immersione nel gaming
  • caratteristiche da top di gamma
  • molte funzionalità software
  • monitor versatile ed equilibrato

Contro:

  • controllo qualità da migliorare da parte di Samsung
  • bella la base a Y, ma molto ingombrante
  • il prezzo potrebbe far storcere il naso a molti

Samsung C32HG70: monitor curvo per il gaming – Recensione completa

Un modello di questo tipo rappresenta una delle possibili scelte sia per un upgrade del tuo PC, sia per una configurazione ex novo.

D’altronde, Samsung è sempre stata un riferimento nel campo delle componenti e delle periferiche per computer.

Per esempio, ho già recensito diversi monitor della casa sudcoreana, così come alcuni fra i migliori SSD sul mercato.

Nel caso di questo schermo curvo, ti mostrerò quali sono i suoi pregi e gli eventuali difetti, così potrai fare una scelta consapevole. 🙂

Intanto, qui puoi vedere su Amazon il Samsung C32HG70!

Un design solido ma ingombrante

Data la diagonale da 31,5 pollici, arrotondati a 32 nella denominazione del modello, questo monitor prende un discreto spazio. Ti consiglio quindi di scegliere una posizione dove sistemarlo in maniera abbastanza definitiva.

Se non sei familiare con le misure anglosassoni, 31,5 pollici sono equivalenti a circa 80 cm. A questo devi aggiungere anche il fatto che uno schermo curvo ingombra leggermente di più rispetto a uno piatto.

Nonostante questo, la qualità costruttiva comunica solidità e stile, grazie anche alle finiture in plastica nera opaca e alla base del monitor.

In particolare, il display presenta una cornice di 13 mm che, sul bordo inferiore, ospita tre pulsanti con cui potrai attivare delle impostazioni dedicate al gaming.

Sulla parte posteriore invece troverai:

  • un joystick per il menu OSD, in basso a sinistra;
  • due ingressi HDMI 2.0;
  • una DisplayPort 1.4;
  • tre ingressi jack da 3,5 mm;
  • un ingresso e un’uscita per il microfono;
  • due porte USB.

Come puoi notare, si tratta di una dotazione completa e adatta a tutte le possibili connessioni di un monitor moderno.

Samsung C32HG70 gaming monitor

Potrai infatti collegare il tuo PC e allo stesso tempo la console, microfono e casse, periferiche USB e così via. Niente male. 😉

Come ti dicevo, purtroppo il sistema con cui la base a Y regge il monitor è abbastanza ingombrante e raggiunge la profondità di 40 cm.

Insomma, pur con i suoi difetti l’estetica è originale ed ergonomica. A patto di trovare un punto stabile, dove non dia troppo fastidio, non ti pentirai della scelta. 😉

Contenuto della confezione

Al pari delle possibilità di connessione del Samsung C32HG70, anche la dotazione presente in scatola è ricca e offre tutto il necessario.

Infatti, ecco cosa troverai:

  • Samsung C32HG70, gaming monitor curvo da 32 pollici;
  • base a Y
  • cavo di alimentazione;
  • un cavo HDMI;
  • un cavo DisplayPort;
  • CD di installazione;
  • manualistica utente.

Lasciando stare il CD, un po’ anacronistico, tutto il resto mi è sembrato di ottima qualità. Forse due cavi HDMI avrebbero reso il tutto perfetto, ma non sto di certo a lamentarmi. 😉

Samsung C32HG70 base a Y

Samsung C32HG70: prestazioni QHD e in game

Il monitor da gaming proposto da Samsung offre un pannello da 31,5 pollici, con un rapporto di 16:9, e una risoluzione QHD.

Acronimo per Quad High Definition, indica una risoluzione di quattro volte superiore rispetto allo standard HD da 720p. Lo conoscerai sicuramente come 2K.

Ora, per una diagonale da 80 cm il QHD va piuttosto bene. Certo, non ha la definizione del 4K, ma è perfetto per il gaming di fascia alta. Infatti:

  • molte delle schede video supportano benissimo il 2K, meno frequentemente l’UHD;
  • a un aumento della risoluzione corrisponde un calo del frame rate, ovvero degli FPS;
  • il consumo aumenta, spesso senza miglioramenti apprezzabili.

Insomma, da questo punto di vista Samsung C32HG70 mi è sembrato un modello decisamente equilibrato, e non soltanto a causa di queste caratteristiche. 🙂

Per esempio, il valore del raggio di curvatura è 1800. Laddove alcuni monitor optano per un raggio 3000, questo è un valore più vicino alla curvatura dell’occhio umano.

Nell’utilizzo quotidiano, si traduce in una minore fatica e un maggiore senso di immersione, durante le sessioni con i tuoi videogame.

Pannello VA: una via di mezzo fra TN e IPS

Per chi ha una conoscenza basilare dei computer, solitamente uno schermo può avere:

  • un pannello TN, più economico e tendenzialmente adatto al gaming;
  • un pannello IPS, con una migliore resa cromatica e perfetto per l’editing grafico.

Certo, oggi l’innovazione tecnologica ha portato a diminuire la differenza fra le due tipologie. Non è difficile trovare monitor IPS anche nel gaming, come Acer Nitro VG270U.

In mezzo a monitor IPS e TN esistono però i pannelli VA, che puoi vedere come una via di mezzo fra i due. Infatti, offrono:

  • una maggiore fedeltà nella resa cromatica, con oltre un miliardo di colori supportati;
  • alti angoli di visione, di 178° in orizzontale e verticale;
  • alte frequenze di aggiornamento, fino a 144 Hz in questo caso;
  • un tempo di risposta di 1 ms.
Samsung C32HG70 monitor curvo QLED

Come puoi vedere, un pannello VA o Vertical Alignment mette insieme le caratteristiche dei monitor IPS e TN, con l’obiettivo di migliorare le prestazioni in game e non. 😉

Oltre a questo, il Samsung C32HG70 non presenta neanche grandissimi fenomeni di IPS Glow e backlight bleeding.

Ho notato alcuni utenti hanno sperimentato problemi del genere, ma si tratta soltanto di una minoranza di casi, per i quali Samsung dovrebbe attivare un migliore controllo qualità. Soprattutto, considerando il costo non proprio friendly del modello.

Samsung C32HG70: principali funzionalità

È ottima la dotazione di feature per questo monitor prodotto da Samsung. Queste le principali, che ti troverai a utilizzare più spesso:

  • tecnologia Flicker Free, che riduce lo sfarfallio del monitor ed evita che i tuoi occhi possano stancarsi;
  • retroilluminazione QLED Quantum Dot, principale responsabile di una migliore resa dei colori;
  • High Dynamic Range o HDR, che rivede totalmente la gestione dell’illuminazione nelle immagini mostrate;
  • AMD FreeSync, grazie al quale il monitor regola il refresh rate insieme al videogame a cui giochi.

Oltre a questo, potrai impostare i parametri del Samsung C32HG70 grazie al menu OSD, completo e intuitivo. 🙂

Se al primo avvio dovessi notare qualche imprecisione nei colori, il mio consiglio è quello di effettuare una calibrazione.

Non sai come fare? Leggi qui la guida su come calibrare il tuo monitor!

Conclusioni

Samsung C32HG70 è un gaming monitor high end in tutti i suoi principali aspetti. Acquistandolo potrai contare infatti su un’ampia diagonale, una ottima risoluzione 2K e un pannello VA, particolarmente adatto ai videogame.

Oltre a questo, la casa sudcoreana ha pensato a moltissime funzioni software, che migliorano sensibilmente l’esperienza d’uso totale. 🙂

È vero, alcuni aspetti costruttivi potrebbero far storcere il naso, come la base estremamente ingombrante e un controllo qualità che va migliorato. Tuttavia, non si può negare che si tratta di un ottimo monitor da gaming: versatile e innovativo.

Se però stai cercando qualcosa a un budget più umano, dai un’occhiata alla guida sui migliori monitor da gaming! 😉

Rapporto qualità/prezzo
Qualità del pannello
Funzionalità

Considerazioni

Monitor curvo da 32 pollici pensato appositamente per i videogamer. Ha una risoluzione 2K, delle prestazioni da top di gamma e tante utili funzionalità software. Da migliorare: controllo qualità Samsung e prezzo, decisamente alto.
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Nuovi da leggere!

LG 24ML600S - Recensione completa

LG 24ML600S – Recensione completa

0
Negli ultimi anni, riuscire a trovare un monitor di grandezza media anche con budget contenuti non è più un miraggio. Lo abbiamo...