HomeComputer, componenti e accessoriMonitor IPS vs Monitor TN - Tutte le differenze

Monitor IPS vs Monitor TN – Tutte le differenze

Se stai cercando un monitor per il tuo nuovo PC o per sostituire il tuo vecchio schermo, ti capiterà sicuramente di imbatterti in diverse tipologie di monitor, e trovarti davanti ad una scelta del tipo monitor IPS vs monitor TN, non è poi così strano.

Vi sono delle differenze che rendono i display per computer più o meno utili in determinate occasioni, e cogliere le differenze ti aiuterà sicuramente a trovare il miglior compromesso per te e la tua scrivania.

Più avanti nell’articolo ti svelerò tutte le differenze tra uno schermo IPS ed uno schermo TN, in modo da chiarire definitivamente ogni tipo di dubbio. 😉

Monitor IPS vs monitor TN - Le differenze

Monitor IPS vs Monitor TN – Le differenze

Quando si tratta di valutare l’acquisto di un monitor per computer o per console, e sei alle prime armi con tutti gli acronimi nel settore, può risultare molto difficile uscirne “vivi”. Senza le giuste nozioni, ci si può orientare verso un prodotto sbagliato, e non avere quella resa sperata durante l’utilizzo.

Iniziamo a scoprire assieme quali particolarità ha ognuna di queste tecnologie e quali sono le peculiarità, in modo da scegliere al meglio il tuo futuro monitor per pc, il quale ti accompagnerà in tutte le giornate che passerai nel tuo studio.

Devi sapere che tutti i monitor con tecnologia IPS e TN, ma anche quelli VA che vedremo dopo, sono derivati dal classico LCD.

Si chiamano TFT (Thin Film Transistor), e negli ultimi anni, hanno riscosso un grande successo sul mercato, grazie al fatto che i colori, il contrasto ed i livelli di nero, sono notevolmente migliorati e la resa qualitativa ha fatto un balzo enorme.

Monitor IPS – Cos’è?

Il nome IPS è l’acronimo di “In Plane Switching”, e deriva dal fatto che le molecole di cristallo si muovono parallelamente al pannello e non perpendicolarmente, riducendo la quantità di luce dispersa.

Rispetto a ogni altra tipologia di monitor per computer, i monitor IPS hanno un angolo di visione più ampio, ed una gamma di colori vastissima.

Per questa ragione, sono la tipologia di schermo preferita da tutti i professionisti, che hanno bisogno di avere una maggiore qualità visiva durante il lavoro.

Troverai su questa tipologia di pannelli anche una migliore riproduzione del colore, poiché sarà più fedele alla realtà e sarà omogeneo su tutta la superficie del monitor.

Più qualità non vuol sempre dire che sia perfetto per ogni utilizzo, poiché sono parecchio sconsigliati in campi dove la velocità fa da padrona.

A causa del tempo di risposta non poi così basso, che solitamente si aggira attorno ai 5 ms, non tornano utili durante la visualizzazione di immagini veloci dove portano a vedere le famose scie.

Ovviamente non è un effetto troppo invadente poiché minimo, ma per i più esperti e precisi può dare fastidio, oltre a non andare benissimo nel gaming competitivo.

Un occhio di riguardo va anche ai consumi, perché sono notevolmente inferiori rispetto ai monitor TN.

Un punto a sfavore per i monitor IPS è quando ci si ritrova davanti a effetti come IPS Glow e Backlight Bleeding.

In poche parole è quando su sfondo nero si notano dei leggerissimi aloni bianchi sul pannello o delle parti innaturalmente più chiare.

Ciò è dovuto alla difficoltà di produzione dei pannelli di questa tecnologia, ed il difetto può variare da modello a modello. Ciò significa che potrebbe essere presente o meno, su due monitor dello stesso modello.

Sicuramente negli anni a venire, anche con i monitor di tipo IPS, si riusciranno ad avere dei tempi di risposta abbastanza competitivi tanto da raggiungere i cugini. E già la tendenza comincia a vedersi nei migliori monitor da gaming, che diventano sempre più IPS.

Un punto sul quale ti potresti trovare in difficoltà, sarebbe la scelta tra un monitor 4k ed un monitor Full-HD. Negli ultimi tempi, sui mercati, sono disponibili degli ottimi schermi 4k, a prezzi piuttosto vantaggiosi, ma la domanda è: potrai sfruttarlo un pannello 4k?

Pro e contro dei monitor IPS

Pro:

  • Fedeltà dei colori
  • Angolo di visione ampio
  • Qualità migliore

Contro:

  • Tempo di risposta alto
  • Prezzo
Monitor IPS vs Monitor TN - Tutte le differenze

Angolo di visione di un monitor TN a sinistra ed un monitor IPS a destra

Monitor TN – Cos’è?

Il nome TN è l’acronimo di “Twisted Nematic“, e la loro rapida diffusione nel passato è dovuta al fatto che i costi di produzione sono veramente bassi rispetto alle altre tipologie di monitor.

Essendo meno qualitativi e più economici, trovano ancora spazio sul mercato, grazie al fatto che possedendo dei cristalli liquidi molto veloci, sono perfetti per il gaming.

Oltre ad un angolo di visione di circa 160° – 170° (sempre meno ampio di un monitor IPS), i pannelli prodotti con tecnologia TN garantiscono una luminosità decisamente più elevata rispetto ai cugini monitor IPS.

Oltre al fatto che i monitor TN riescono ad arrivare ad 1 ms sul tempo di risposta, durante gli anni si è migliorata ulteriormente la tecnologia e sono stati superati i classici 60Hz di refresh rate, arrivando anche ai 144 Hz.

I monitor da gaming per computer più tecnologicamente avanzati, possiedono addirittura frequenze di aggiornamento fino a 165 Hz.

Per tutti questi motivi se sei un gamer, ti troverai sicuramente a tuo agio se sulla scrivania vi sarà presente un monitor TN.

Ovviamente, rispetto a quelli IPS i pannelli TN pagano pegno sulla resa cromatica.

I colori sul pannello non sono perfettamente omogenei, ma tendono ad attenuarsi dall’alto verso il basso dello schermo. Inoltre, la copertura dello spazio colore è inferiore.

Sicuramente durante il corso di utilizzo dei pc, ti sarà sicuramente capitato di avere fra le mani uno schermo TN, e non ti sarai accorto del 90% di questi pregi/difetti che possiede.

Sono delle sottigliezze e possono essere notate solo con molta attenzione, ovviamente se si avvicinano due monitor con tecnologia differente, sarà più facile accorgersi.

Pro e contro dei monitor TN

Pro:

  • Tempo di risposta basso
  • Migliore luminosità
  • Prezzo competitivo

Contro:

  • Colori poco fedeli
  • Neri meno profondi

Monitor VA: un’ideale via di mezzo?

Spesso si dice che fra i due contendenti il terzo gode. Nel panorama dei pannelli utilizzati nella produzione dei monitor per computer, TN e IPS non sono le uniche alternative.

Negli ultimi anni, si sono affermati anche i pannelli VA, acronimo che sta per “Vertical Alignment” o allineamento verticale.

I cristalli liquidi sono disposti verticalmente e, quando viene applicata una tensione, si inclinano per generare i pixel.

I monitor VA sono spesso considerati una via di mezzo fra IPS e TN perché risolvono alcuni dei problemi delle due tipologie più diffuse.

Rispetto ai monitor IPS, per esempio, hanno:

  • un maggiore contrasto, motivo per cui sono molto più indicati per vedere i contenuti multimediali;
  • una frequenza di aggiornamento più alta.

Rispetto ai monitor TN, invece, hanno:

  • una migliore resa cromatica;
  • angoli di visione più ampi.

L’unica pecca, in questo caso, riguarda i tempi di risposta. Questi ultimi sono di norma in linea con quelli dei monitor IPS o di pochissimo superiori.

Ciò vuol dire che, pur non potendoli consigliare per il gaming competitivo (TN) o per l’editing grafico (IPS), sono pressoché perfetti per tutti gli altri utilizzi. 🙂

Conclusioni

Come ti ho detto nel corso dell’articolo, non c’è una tipologia di monitor per computer perfetto, ma ogni tipologia è pensata e progettata per eseguire un determinato compito.

Come per tutti i prodotti esistono le fasce di prezzo per display da pc più o meno professionali, ma da come avrai sicuramente notato, la prima scelta da compiere quando si acquista un monitor è quella di indirizzarsi verso un monitor IPS oppure un monitor TN.

Un ulteriore occhio di riguardo, lo terrei anche per i cavi per monitor PC, poiché la qualità è dovuta anche alla tipologia di cavo che si utilizza. Ti consiglio l’articolo per aumentare le prestazioni del tuo monitor. 😉

Se invece sei pronto a fare la tua scelta, qui trovi le guide principali sui:

Michele Zigliani
Michele Ziglianihttps://www.robadainformatici.it
Ciao sono Michele, sono appassionato di sport, informatica e videogames. Nel tempo libero mi piace dedicarmi a questo fantastico spazio, dove condivido le mie conoscenze e le mie passioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l'ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! ;-)

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

Come scegliere il dissipatore della CPU - Guida completa

Come scegliere il dissipatore della CPU – Guida completa

0
Sapere come scegliere il dissipatore della CPU non è soltanto un fatto che riguarda l’estetica della configurazione. In misura maggiore, un dissipatore adatto alle tue...
Migliori schede audio per PC

Migliori schede audio per PC