HomeComputer, componenti e accessoriRazer Huntsman Tournament Edition - Recensione completa

Razer Huntsman Tournament Edition – Recensione completa

La Huntsman Tournament Edition di Razer è l’evoluzione di una delle tastiere migliori prodotte dall’azienda statunitense.

Laddove la prima Huntsman Elite era uno dei modelli che meglio rispondevano alla pressione dei tasti, il modello di cui ti parlerò in questa recensione:

  • vuole apportare dei miglioramenti alla già ottima base;
  • riduce lo spazio aumentando la portabilità;
  • è decisamente pensato e progettato per i pro-gamer.

Potrai scoprire se è la tastiera che stai cercando, nella recensione completa! 😉

Pro:

  • Perfetta per gli eSports
  • Switch opto-meccanici
  • Memoria interna per memorizzare le impostazioni
  • Compatta e comoda da trasportare

Contro:

  • Dotazione molto scarsa
  • Layout dei tasti americano
  • Anti-ghosting a “soli” 10 tasti
Razer Huntsman Tournament Edition - Recensione completa

Se sei un videogamer professionista o se vuoi migliorare la tua configurazione da gaming, una grande attenzione va posta anche nella scelta delle periferiche adatte.

Ovviamente CPU e GPU rimangono sempre fondamentali, ma anche il giusto monitor da gaming o il mouse ideale danno dei vantaggi concreti nelle sessioni. 🙂

Lo stesso si può dire per la tastiera da gaming. Nel corso dell’articolo, cercheremo di capire se quella di Razer merita la tua attenzione e se vale la pena acquistarla. 😉

Intanto, da qui puoi dare un’occhiata al prezzo e alla disponibilità della Huntsman Tournament Edition su Amazon! 😉

Layout TKL e qualità costruttiva

Come puoi vedere dal titolo del paragrafo e dalle foto presenti nella recensione, la tastiera da gaming Razer è una TKL.

Acronimo per tenkeyless, si tratta di una sigla che identifica tutte quelle tastiere a cui manca il tastierino numerico che di solito trovi a destra.

Le tastiere TKL permettono di risparmiare spazio senza dover rinunciare a tasti importanti durante le sessioni. Se invece volessi il numpad puoi rivolgerti a modelli come la Logitech G512. 😉

La Razer Huntsman Tournament Edition ha quindi delle dimensioni abbastanza contenute. Misura 36,2 x 14,1 x 3,7 centimetri: la riduzione dell’ingombro è palese.

Ma non è tutto: una tastiera da gaming come questa può essere trasportata con più semplicità all’interno di qualsiasi zaino.

Infatti, il cavo che di norma fuoriesce dal lato posteriore in questo caso non è integrato nella tastiera. Si tratta di un cavo da USB Tipo C a USB che potrai rimuovere per ogni spostamento.

Razer Huntsman Tournament Edition Tastiera da Gioco con Tasti Ottici Lineari Razer, Cavo Type-C Staccabile, Durata Fino a 100 milioni di Battute, layout internazionale US, Nero

Tieni comunque presente che, a differenza dei modelli wireless o Bluetooth, non è un cavo di ricarica ma il classico cavo con cui collegare la tastiera al computer. 😉

Dal punto di vista del design, la Huntsman TE appare minimale e con una certa eleganza. Non ci sono leve, manopole e altri orpelli decorativi.

Mi ricorda una Logitech G413 ma con la differenza che:

  • il form factor è più piccolo;
  • la retroilluminazione è RGB.

Molto buona anche la qualità costruttiva, con una struttura solida in alluminio opaco pensata per resistere anche a sollecitazioni prolungate del tempo.

Del resto, come vedremo fra poco, gli switch di Razer sono eccellenti e inoltre possono resistere fino a 100 milioni di battute. 😉

Unboxing della tastiera

Una volta aperta la confezione del modello proposto da Razer, all’interno troverai:

  • Razer Huntsman Tournament Edition;
  • cavo USB da Tipo C a Tipo A;
  • manuale per l’utente.

Non c’è altro, e si poteva comunque fare di più: un estrattore di copritasti, per esempio, o dei keycaps di ricambio.

Si tratta di una dotazione essenziale che, per lo meno, è coerente con il look spartano della tastiera.

Razer Huntsman Tournament Edition Tastiera da Gioco con Tasti Ottici Lineari Razer, Cavo Type-C Staccabile, Durata Fino a 100 milioni di Battute, layout internazionale US, Nero

Switch pensati per i videogamer

C’è un motivo per cui Razer ha creato una versione Tournament Edition della sua Huntsman Elite.

Il modello è infatti stato realizzato per dare il meglio con gli eSports, settore in cui è una delle migliori tastiere da gaming meccaniche oggi disponibili.

Se ne stai cercando una ideale per la produttività o per lunghe sessioni di scrittura, è meglio guardare altrove. Persino la Razer BlackWidow V3 andrà benissimo. 😉

Ma se giochi molto online e vuoi una tastiera che sia pensata specificamente per questo, allora la Huntsman TE è quella giusta per te.

Come saprai, a fare la differenza fra le tastiere meccaniche è la qualità degli switch, ovvero degli interruttori che permettono l’invio del segnale al computer.

Da questo punto di vista, la versione della Huntsman dedicata agli eSports integra i Razer Linear Optical Switch. Si tratta di interruttori che:

  • sono di tipo lineare, con un feedback più moderato rispetto a quelli tattili;
  • non sono propriamente switch meccanici ma opto-meccanici.

Nello specifico, gli switch opto-meccanici non si attivano tramite contatto (come avviene in quelli classici) ma attraverso un fascio luminoso.

La sequenza è questa:

  • pressione del tasto con una forza di 40 grammi;
  • punto di attuazione a 1.0 mm di corsa grazie al raggio ottico;
  • invio dell’input al computer e rilascio.

I valori degli switch opto-meccanici di Razer sono eccellenti e l’esperienza conferma le già ottime impressioni.

Razer Huntsman Tournament Edition Tastiera da Gioco con Tasti Ottici Lineari Razer, Cavo Type-C Staccabile, Durata Fino a 100 milioni di Battute, layout internazionale US, Nero

Ogni click sarà sempre perfetto e con un lag impercettibile se non inesistente. A dare una mano, il polling rate da 1000 Hz permetterà di aggiornare gli input ogni millisecondo. 🙂

Peccato per il rollover o anti-ghosting – che si ferma a 10 tasti in contemporanea – e per il layout dei tasti che è quello americano.

Certo, se utilizzerai la Razer Huntsman Tournament Edition per eSports e gaming competitivo, potresti anche non accorgerti della differenza! 😉

Razer Synapse e Razer Chroma

Come negli altri dispositivi Razer – mouse e cuffie da gaming, per esempio – a gestire le funzioni della Huntsman TE è il software Razer Synapse.

Grazie a questa applicazione, potrai:

  • gestire la retroilluminazione RGB della tastiera – Razer Chroma – scegliendo fra gli effetti preimpostati o creandone uno da zero;
  • assegnare a ogni tasto qualsiasi macro tu possa ritenere necessaria;
  • memorizzare tutte le impostazioni di Synapse, fino a cinque profili, sulla memoria integrata nella tastiera.

Oltre a questo, se avrai anche il DeathAdder V2, le Kraken Ultimate o qualsiasi altra periferica da gaming di Razer, potrai sincronizzare la retroilluminazione Chroma fra vari dispositivi. 😉

Razer Huntsman TE
2.093 Recensioni

Conclusioni

La Razer Huntsman Tournament Edition è una delle migliori tastiere da gaming concepite per un utilizzo molto specifico: quello degli eSports e i videogame online.

E lo è per diverse ragioni. Infatti, ha:

  • dimensioni contenute ed è facilmente trasportabile ai tornei o nelle co-op in LAN;
  • degli switch opto-meccanici che premiano la velocità e la precisione;
  • un software ormai rodato e con tantissime funzionalità e impostazioni.

In più, è molto affidabile e con un design sobrio, per essere un modello da eSports. 🙂

Per confrontarla con le possibili alternative, ti consiglio di leggere la lista delle migliori tastiere da gaming. Fammi sapere se riesci a trovare quella che fa per te! 😉

REVIEW OVERVIEW

Rapporto qualità/prezzo
Qualità degli switch
Funzionalità

Considerazioni

All'apparenza tastiera spartana ed essenziale, la Razer Huntsman Tournament Edition è un piccolo gioiellino: affidabilità, switch opto-meccanici e funzionalità la rendono perfetta per gli eSports!
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

JBL Tune 500BT - Recensione completa

JBL Tune 500BT – Recensione completa

0
Se cerchi delle cuffie Bluetooth ma non hai un grandissimo budget a disposizione, non devi per forza accontentarti di brand sconosciuti e inaffidabili. Gli store...
Migliori smart band

Migliori smart band