Home Computer, componenti e accessori BenQ EL2870U - Recensione completa

BenQ EL2870U – Recensione completa

È da diverso tempo ormai che i monitor 4K per computer si sono diffusi nei negozi online come nelle case e negli uffici.

Rispetto ai tradizionali Full HD, offrono infatti:

  • migliore qualità dell’immagine;
  • superiore definizione;
  • migliore compatibilità con i nuovi film, serie TV e videogame.

Un’altra buona notizia riguarda i prezzi medi, che stanno via via scendendo. Ciò vuol dire che puoi portarti a casa un ottimo modello affrontando dei costi tutto sommato contenuti.

Per esempio, potrebbe interessarti il BenQ EL2870U. Scorri in basso per leggere la recensione! 😉

BenQ EL2870U recensione

Pro:

  • ottimo rapporto qualità/prezzo
  • risoluzione UHD e supporto HDR
  • profondità di colore a 10 bit
  • occupa poco spazio rispetto alle sue dimensioni
  • tutti i vantaggi di un pannello TN per il gaming…

Contro:

  • … ma tutti gli svantaggi
  • manca un cavo HDMI
  • HDR soltanto emulato

BenQ EL2870U: gaming monitor 4K – Recensione completa

BenQ è un produttore taiwanese non molto conosciuto ma che, nel tempo, ha visto la sua notorietà crescere grazie a ottimi pannelli e rapporti qualità/prezzo.

Il modello di cui ti parlerò è un gaming monitor, e a questo proposito devi tenere presente che:

  • anche se un videogame supporta la risoluzione UHD, il tuo computer avrà bisogno di ottime componenti;
  • gaming monitor non vuol dire che dovrai utilizzarlo soltanto per i videogiochi, anzi.

Detto questo, seguimi nella recensione per scoprire pro e contro di questo schermo. Nel frattempo, da qui puoi vedere la pagina Amazon del BenQ EL2870U! 😉

Design compatto e connessioni

BenQ EL2870U ha un pannello con una diagonale da 28 pollici, vale a dire poco più di 71 cm. Dico spesso che, a parte alcune eccezioni, fino a monitor da 27 pollici può anche andar bene una risoluzione FHD o QHD.

Nel caso del modello BenQ, ciò non significa che non noterai alcuna differenza nelle immagini: le differenze si notano. La grandezza del pannello e il 4K ti permetteranno anzi di poter giocare anche a una certa distanza. 😉

Una delle caratteristiche che ti colpiranno già da subito è che nonostante questo BenQ EL2870U non occupa tantissimo spazio. Potrai posizionarlo praticamente ovunque. 🙂

Gran parte del merito è della base, in plastica ma solida, che ha una profondità di soli 19 centimetri o poco più. Rispetto a monitor come Samsung C32HG70, ti renderai conto che siamo su approcci completamente differenti. 🙂

BenQ EL2870U pannello tn

Sulla parte anteriore, in basso a destra trovi:

  • il pulsante di accensione;
  • un tasto per attivare l’HDR;
  • i pulsanti per entrare nel menu OSD e gestire la qualità dell’immagine a schermo.

In particolare, ti parlerò più avanti dell’HDR fornito dal BenQ EL2870U e delle sue performance.

La parte posteriore ospita invece:

  • l’ingresso per il cavo di alimentazione diretto;
  • due porte HDMI 2.0;
  • una DisplayPort 1.4
  • un ingresso AUX OUT;
  • due speaker.

I due speaker non hanno una grandissima potenza, 2 Watt ciascuno, ma potrai utilizzarli se vuoi comprare delle casse per PC e non hai ancora scelto. 😉

Per quanto riguarda gli ingressi per i cavi che vengono dalla scheda video o da altre sorgenti, ho apprezzato che sono rivolti verso il basso. In questo modo, sarà più semplice organizzarli ed evitare che i cavi si ammassino dietro al monitor.

Infine, sul posteriore troverai anche gli attacchi compatibili VESA 100 x 100, per poter collegare BenQ EL2870U alla parete o a un braccio sulla scrivania.

Contenuto della confezione

La scatola di vendita contiene tutto il necessario per iniziare a usare subito il tuo nuovo monitor. All’interno della confezione infatti troverai:

  • BenQ EL2870U, gaming monitor 4K;
  • cavo DisplayPort, lungo 3 metri;
  • cavo di alimentazione;
  • manuali.

Peccato la mancanza di un cavo HDMI, ma puoi trovare in questa pagina quello che fa per te! 😉

BenQ EL2870U posteriore

BenQ EL2870U: 4K nel gaming? Le prestazioni

La denominazione 4K o Ultra HD indica una risoluzione di 3840 x 2160 pixel. Ciò vuol dire che potrai godere di immagini molto più definite.

In generale, però, ci sono anche altri parametri a cui fare attenzione:

  • tipologia del pannello;
  • densità dei pixel;
  • profondità del colore;
  • supporto all’HDR.

Partendo dalla prima, BenQ EL2870U ospita un pannello TN, acronimo per Twisted Nematic. L’espressione indica il particolare modo in cui ciascun pixel riflette l’illuminazione a LED e dà vita all’immagine a schermo.

I vantaggi dei pannelli TN sono diversi, fra cui spiccano:

  • bassissimi tempi di risposta;
  • alte frequenze di aggiornamento;
  • costi inferiori rispetto ad altre tecnologie.

Da questo punto di vista, la proposta di BenQ non mostra nulla di eccezionale, ma non delude. Da una parte offre tempi gray to gray di 1 ms, dall’altra ferma il refresh rate a 60 Hz.

Potrebbe sembrarti un basso valore, d’altronde ci sono monitor come ASUS MG248Q che permettono di arrivare fino a 120 Hz o anche 144 Hz. In realtà è un aspetto relativo: raramente i videogame eseguiti in 4K superano i 60 FPS, per cui i 60 Hz della frequenza di aggiornamento andranno benissimo. 😉

I limiti dei pannelli TN si mostrano nella resa cromatica, non ai livelli di un IPS o un VA nonostante la profondità di colore a 10 bit (più di un miliardo di colori).

Questa caratteristica influenza direttamente anche il supporto all’HDR, disponibile nel BenQ EL2870U. Infatti, il monitor dell’azienda taiwanese può riprodurre questi contenuti, ma con una modalità più simile all’emulazione.

BenQ EL2870U laterale

L’effetto è soddisfacente per quanto non raggiunga i livelli di schermi che nativamente supportano la tecnologia. Come in altri casi, si è trattata di una scelta produttiva necessaria per limitare il costo per l’utente.

In pratica, con il BenQ EL2870U potrai fare davvero di tutto: soltanto, per alcune cose dovrai accontentarti di un risultato che rimane nella media. 😉

Feature e funzionalità del BenQ EL2870U

Interessanti alcune tecnologie previste da BenQ nel suo EL2870U Ultra HD:

  • AMD FreeSync, che sincronizza gli FPS prodotti dalla scheda video con il refresh rate del monitor;
  • supporto HDR, di cui abbiamo già accennato qualcosa, che migliora la resa del contrasto fra luce e ombra e varia la palette cromatica;
  • Low Blue Light, disponibile in quattro gradazioni, che attenua la luce blu ed evita di stancare troppo gli occhi;
  • tecnologia Flicker-Free, per ridurre gli sfarfallii dell’immagine a schermo.

Una dotazione ormai considerata standard in diversi modelli, ma che ho apprezzato in un monitor dal prezzo tutto sommato contenuto. 🙂

Conclusioni

Ha senso quindi comprare il BenQ EL2870U? È un acquisto che ti consiglio se:

  • vuoi assemblare o aggiornare un Media Center e godere della risoluzione UHD;
  • utilizzi normalmente il computer e fai piccoli lavori di grafica;
  • hai un PC con ottime componenti e vuoi provare a giocare a 1440p e a 2160p.

In tutti questi casi, potrai toglierti diverse soddisfazioni con un budget decisamente inferiore rispetto ad altri modelli 4K da 28 pollici o 32 pollici.

Certo, nel BenQ EL870U non è tutto oro ciò che luccica, e dovrai scendere a compromessi con un paio di caratteristiche. A parte questo, avrai un monitor versatile e dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. 😉

Se però stai cercando un modello diverso, dai un’occhiata alla guida sui migliori gaming monitor per trovare quello che fa al caso tuo!

Rapporto qualità/prezzo
Qualità del pannello
Funzionalità

Considerazioni

Gaming monitor 4K che però va benissimo anche per film, serie TV, qualche applicazione professionale e un uso quotidiano. Le dimensioni lo rendono adattabile a qualsiasi scrivania, mentre il supporto ad alcune utili tecnologie ti farà superare i suoi pochi difetti.
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

Come usare il monitor PC come TV?

Come usare il monitor PC come TV?

0
Acquistare o assemblare un computer desktop vuol dire anche dotarsi di un monitor adeguato. In funzione dell’uso che ne farai, puoi scegliere...
Come limitare la Wi-Fi degli ospiti

Come limitare la Wi-Fi degli ospiti

Come creare una Wi-Fi ospiti

Come creare una rete Wi-Fi ospiti

Cos'è il mouse?

Cos’è il mouse?

UNISCITI A PIÙ DI 5000 ISCRITTI!

Iscriviti alla newsletter ed inizia a ricevere contenuti premium, aggiornamenti, news dal mondo tech e tanto altro ancora dedicato solo ai membri della comunity di Roba da Informatici.
OTTIENI L'ACCESSO!
close-link