Cosa sono i pixel?

Contrazione di Picture Element, i pixel sono l’elemento più piccolo di un’immagine digitale, cioè l’unità minima di cui tutte le immagini che vedi su uno schermo o un monitor sono composte.

Per questa ragione, negli anni i pixel sono diventati una misura della definizione di un display e vengono utilizzati per gli smartphone, i monitor dei computer e le risoluzioni delle videocamere.

Per capire cosa sono i pixel nel dettaglio e come funzionano, scorri in basso! 😉

Cosa sono i pixel?

Cos’è il pixel e come funziona

Spesso abbreviato in px, puoi immaginare il pixel come un puntino di un particolare colore. Messo accanto ad altri, arriverà a comporre un’immagine come siamo abituati a vederla.

Per renderti conto di cos’è il pixel, puoi fare due esperimenti:

  • avvicinati allo schermo del tuo PC o del televisore, fino a vedere dei puntini quasi sgranati, ovvero i pixel dell’immagine sul display;
  • prendi un’immagine su un computer e prova a ingrandirla di molto, fino ad arrivare a un momento in cui vedrai tanti puntini di colore diverso, cioè i pixel.

Ogni pixel è in grado di mostrare un colore diverso, ti dicevo poco più su. Per farlo, però, si compone di tre sub-pixel di tre colori diversi:

  • R, che sta per Red, rosso;
  • G, che sta per Green, verde;
  • B, che sta per Blue, blu.

Abbreviati, si legge RGB, ovvero il sistema di resa dei colori più utilizzato in assoluto nelle applicazioni tecnologiche contemporanee.

Ognuno dei tre subpixel è di norma in grado di assumere 255 valori diversi, che combinati con gli altri permettono di ottenere oltre 16 milioni di colori. 🙂

Usare il pixel per capire la definizione di uno schermo

Quello che abbiamo detto finora vale sia per le immagini digitali sia per gli schermi che le mostrano. Infatti, più sono i pixel di un display e maggiore sarà la definizione di quanto viene mostrato.

Per farti un esempio, la risoluzione 1280 x 720, anche conosciuta come 720p, ti dice che quello schermo avrà 1280 pixel disposti sul lato orizzontale e 720 sul lato verticale.

Stesso discorso per il:

  • Full HD, che presenta 1920 pixel in orizzontale e 1080 in verticale;
  • Quad HD, con 2560 pixel in orizzontale e 1440 in verticale;
  • Ultra HD o 4K, con 3840 pixel in orizzontale e 2160 in verticale.

Moltiplicando per capire quanti pixel ci sono, per esempio, su un monitor Full HD, ottieni 2073600, ovvero oltre 2 milioni di pixel. Abbreviato: 2 megapixel. 🙂

Insieme al numero di pixel, per rendere un’immagine più o meno definita è utile anche guardare alla grandezza stessa dei pixel. Più piccoli sono – e più ce ne sono – e più definito sarà il risultato. 🙂

Conclusioni

Come hai visto, dietro a un concetto così utilizzato come quello di pixel può esserci un mondo di conoscenze e di evoluzione tecnologica.

A oggi, i pixel costituiscono davvero la base per tutto ciò che riguarda le immagini digitali, la loro fruizione e la loro riproduzione su schermo.

Per maggiori info su come vengono impiegati nei display che usiamo tutti i giorni, ti consiglio le guide su:

E per qualsiasi dubbio, non esitare a scrivermi nei commenti! 😉

Articolo precedenteCos’è la RAM dual channel?
Articolo successivoAnti-ghosting tastiera: cos’è?
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui