HomeComputer, componenti e accessoriCooler Master CM110 - Recensione completa

Cooler Master CM110 – Recensione completa

Se stai cercando un mouse da gaming, ma non vuoi spendere molto, hai principalmente due alternative:

  • provare uno dei tanti modelli di brand sconosciuti o emergenti;
  • affidarti a un marchio conosciuto per affidabilità e qualità complessiva.

Da una parte, puoi anche avere buone specifiche ma devi rinunciare alla certezza sulle prestazioni e sull’assistenza.

Dall’altra parte, un buon mouse da gaming economico offre il minimo indispensabile, ma con una maggiore attenzione alla durabilità nel tempo. 🙂

Rientra in quest’ultimo gruppo il Cooler Master CM110, di cui ti parlerò nella recensione completa.

Scorri in basso per leggerla! 😉

Cooler Master CM110 - Recensione completa

Pro:

  • Comodo per tutti i tipi di presa
  • Solido ma leggero
  • Sensibilità fino a 6000 DPI
  • Form factor ambidestro…

Contro:

  • … ma pulsanti laterali solo a sinistra
  • Nessun software per regolare i LED RGB
  • Specifiche da mouse da gaming economico

Ricollegandomi all’introduzione, Cooler Master è un’azienda taiwanese fondata nel 1992 che produce diversi tipi di componenti per computer:

  • sistemi di raffreddamento ad aria e a liquido;
  • case desktop, per esempio il Cooler Master MasterBox MB530P;
  • alimentatori ATX;
  • periferiche da gaming e non.

Da questo punto di vista, il Cooler Master CM110 è il modello entry level, ideale per entrare nel mondo del videogaming senza spendere troppo.

Vediamo insieme se vale la pena acquistarlo! 😉

Design e comfort

A guardarne l’estetica, il mouse economico di Cooler Master potrebbe sembrare molto sobrio, o addirittura banale.

La forma è quella classica dei mouse per PC e nulla sembrerebbe tradire l’uso in game se non:

  • il pulsante che regola i DPI o dots per inch, posto in alto;
  • i due tasti multifunzione che trovi nella parte sinistra;
  • l’illuminazione LED RGB, della quale ti parlerò in seguito. 🙂

Il form factor tradizionale permette al Cooler Master CM110 di adattarsi a tutti i tipi di presa. Che tu preferisca un palm grip, un claw grip o un fingertip grip, non avrai alcun problema.

Certo, ciò vuol dire anche che il mouse non è specializzato per alcuna di esse. Ma è un aspetto sul quale si può chiudere un occhio visto il prezzo.

Se vuoi saperne di più, leggi pure la guida su come scegliere un mouse da gaming.

Cooler Master CM110 RGB Mouse Gaming con Cavo, Sensore Ottico 6000 DPI, Design Ambidestro per Claw/Palm Grip, 6 Pulsanti, Nero Opaco

Le dimensioni sono abbastanza tradizionali e così anche il peso – escluso il cavo USB – di circa 90 grammi. Non è leggero come il Razer DeathAdder V2, pur rimanendo scorrevole e semplice da usare.

Rispetto a molti dei mouse da gaming a cui siamo abituati, il CM110 di Cooler Master è ambidestro. Potrai utilizzarlo anche se sei mancino, tranne che per un aspetto.

I due tasti multifunzione che ho menzionato prima si trovano sul lato sinistro e sono pensati – quindi – per essere premuti con il pollice della mano destra.

A mio parere, visto il form factor Cooler Master avrebbe potuto includere anche altri due pulsanti speculari. Probabilmente, è un’occasione mancata.

La qualità costruttiva è buona, nel complessivo, con una plastica robusta e solida benché non sia della migliore qualità disponibile.

Direi che, per il prezzo, ci può stare. 🙂

Unboxing del mouse

La dotazione del Cooler Master CM110 è praticamente inesistente, perché:

  • da una parte, non sono forniti pesi e bilancini come in modelli superiori, per esempio il Logitech G502 Hero;
  • dall’altra parte, perché meno accessori sono presenti e più è possibile risparmiare sui costi.

All’interno della confezione quindi troverai soltanto il mouse con cavo e il manuale utente con alcune indicazioni per l’installazione e l’utilizzo.

Cooler Master CM110 RGB Mouse Gaming con Cavo, Sensore Ottico 6000 DPI, Design Ambidestro per Claw/Palm Grip, 6 Pulsanti, Nero Opaco

Performance e sensore ottico

Il sensore ottico del mouse da gaming prodotto da Cooler Master è un Pixart A3050 con una buona sensibilità, per la fascia di prezzo.

Infatti, ti permetterà di regolare i DPI in cinque livelli diversi:

  • 400 DPI;
  • 800 DPI;
  • 1600 DPI;
  • 3200 DPI;
  • 6000 DPI.

Come ti dicevo più su nella recensione, potrai impostare il livello che preferisci dal piccolo pulsante situato sotto la rotellina dello scroll.

In generale, una sensibilità più bassa va benissimo per l’uso quotidiano, una sensibilità media per i giochi di strategia e una più alta per FPS e MMO. 😉

I 6000 DPI sono molto più bassi se consideri mouse da gaming superiori, ma andranno bene se finora hai avuto soltanto mouse tradizionali.

Anche le altre specifiche tecniche sono coerenti con la fascia di prezzo del Cooler Master CM110:

  • il polling rate è di 1000 Hz, con input inviati al computer 1000 volte al secondo;
  • il valore degli IPS o inches per second è di 60, non eccezionale.

Da questo punto di vista, il mouse non è certamente il migliore che tu possa sognare. Rappresenta tuttavia un compromesso ideale se hai un budget molto risicato.

A mio parere va benissimo anche per l’uso di tutti i giorni, al posto dei normali mouse per PC.

Al netto della qualità low end, tuttavia, il CM110 offre comunque una latenza bassissima. In pratica, è identica a quella dei modelli superiori e ti permetterà di avere input e risposte con un ritardo impercettibile! 😉

Buoni anche gli interruttori Omron dei tasti, certificati per 10 milioni di clic. Non sono proprio silenziosi, ma danno un leggero feedback audio che può piacere o meno: sui gusti non si disputa. 😉

Cooler Master CM110 RGB Mouse Gaming con Cavo, Sensore Ottico 6000 DPI, Design Ambidestro per Claw/Palm Grip, 6 Pulsanti, Nero Opaco

Come cambiare gli effetti RGB

Già dalle immagini, puoi notare che il Cooler Master CM110 dispone di una elegante retroilluminazione a LED RGB.

Sono tre le zone in cui questa è presente:

  • attorno alla rotellina dello scrolling;
  • sul logo Cooler Master in basso;
  • su entrambi i lati del mouse.

Gli effetti sono preimpostati ma leggermente personalizzabili. Avere un software di gestione, come avviene per Razer o Logietch avrebbe di certo aiutato, ma Cooler Master ha deciso altrimenti.

Potrai cambiare gli effetti RGB in tre modi diversi:

  • modificando i DPI, si modificheranno anche i colori dell’illuminazione per la rotellina e per il logo Cooler Master;
  • premendo il tasto DPI e quello laterale “avanti”, cambierai i colori delle strisce ai lati;
  • premendo il tasto DPI e la rotellina, cambierai la fantasia generale della retroilluminazione.

Il sistema funziona molto bene, anche se non è il massimo della personalizzazione. Considerato il prezzo complessivo del mouse, non è un grosso limite e ti abituerai a utilizzarlo sin da subito. 😉

Cooler Master CM110
390 Recensioni

Conclusioni

Come ti dicevo all’inizio della recensione, il Cooler Master CM110 non vuole illudere di essere un mouse high end.

Anzi, è un mouse da gaming economico che però rispetta tutte le sue promesse.

È solido e resistente, dotato di buoni interruttori e con delle specifiche tecniche adatte per chiunque vuole entrare nel videogaming per PC.

Non è esente da difetti o limiti, per lo più dovuti al contenimento dei costi, ma il prezzo finale lo rende molto appetibile. 😉

Se però vuoi confrontarlo con i suoi rivali, puoi sempre dare un’occhiata alla lista dei migliori mouse da gaming!

Se invece non sai quale tastiera abbinare a questo modello, qui trovi anche la guida alle migliori tastiere da gaming. 😉

REVIEW OVERVIEW

Rapporto qualità/prezzo
Sensore
Funzionalità

Considerazioni

Il Cooler Master CM110 è un buon mouse da gaming economico. Non promette nulla di eccezionale, ma fa il suo grazie anche a una latenza impercettibile. Inoltre, ha una bella retroilluminazione LED RGB, per quanto poco personalizzabile.
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l'ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! ;-)

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

Usare smartphone come ripetitore WiFi - Guida completa

Usare smartphone come ripetitore WiFi – Guida completa

0
Oggi, molti router wireless riescono abbastanza bene a coprire un’intera abitazione di medie dimensioni. Infatti, finché l’ambiente interno è disposto su un singolo piano e...