HomeDispositivi e Periferiche di ReteTP-Link M7200 Router 4G - Recensione completa

TP-Link M7200 Router 4G – Recensione completa

Se passi molto tempo fuori casa, per svago o per lavoro, avere una connessione a Internet veloce e sicura è fondamentale.

Infatti, le reti pubbliche – quando in range – non solo sono più lente ma possono anche portare a diversi problemi di sicurezza.

La soluzione, in tutti questi casi, è quella di usare un router portatile 4G come il TP-Link M7200.

Scorri in basso per leggere la recensione completa!

TP-Link M7200 Router 4G - Recensione completa

Pro:

  • Offre di più rispetto al prezzo
  • Piccolo ma abbastanza completo
  • Ottima l’app per la configurazione e gestione
  • Fino a 8-9 ore di autonomia

Contro:

  • Non ha lo slot per la microSD
  • Router portatile mono banda
  • Fastidioso il problema con i nuovi APN

TP-Link è uno di quei brand che spesso sembrano in secondo piano, sempre alle spalle dei colossi del settore tecnologia.

Eppure, come avrai notato leggendo le varie recensioni dedicate ai dispositivi TP-Link, si tratta di una realtà molto affidabile per router, modem e periferiche networking.

Il TP-Link M7200 è un dispositivo leggermente diverso: in quanto router portatile, deve rispondere a esigenze diverse rispetto ad altre tipologie.

Nell’articolo, vedremo se il brand cinese rispetta le promesse e se davvero un modello budget come questo può soddisfare le tue necessità!

Sei pronto? Iniziamo.

Dimensioni e collegamento

Il TP-Link M7200 ha un form factor tascabile e piuttosto simile ad alternative come il Netgear AC797. D’altronde, se devi realizzare un router mobile da portare in giro, più piccolo è e meglio sarà. 😉

Il modello misura infatti soltanto 94 x 57 x 20 mm, leggermente più grande rispetto a una carta di credito, mentre il peso non arriva neanche a 50 grammi. 😉

Inoltre, è costruito in plastica con finitura antiscivolo e risulta abbastanza solido, pur non rinunciando a un tocco di eleganza grazie alle linee morbide.

Per quanto riguarda la suddivisione degli spazi, importante per dispositivi così piccoli, sulla parte anteriore troverai:

  • in basso a destra, il pulsante di accensione e spegnimento;
  • in alto a sinistra, diversi LED di stato che indicano batteria, connessione a Internet e rete wireless.

Il TP-Link M7200 si ricarica grazie a un cavo micro-USB che potrai collegare a un adattatore o anche alla porta USB del tuo laptop.

TP-Link M7200 Mobile Router Hotspot Portatile, Saponetta Wifi 4G LTE Cat4 150 Mbps, Vincitore del Premio Red Dot Design, Può Essere Utilizzato in Tutti i Paesi Europei, Batteria da 2000mAh

L’ingresso micro-USB è in alto, sul lato più corto di questo router portatile 4G. In realtà, mi sarei aspettato di trovare una porta USB Tipo-C, ma devi considerare che:

  • dispositivi migliori mantengono comunque una micro-USB;
  • è una scelta che permette di tenere più basso il prezzo finale;
  • la micro-USB dà già l’energia necessaria a ricaricare la batteria.

E a proposito di quest’ultima, si tratta di una batteria rimovibile e alla quale potrai accedere da un vano sulla parte posteriore del router.

Sempre lì, inoltre, trovi anche lo slot in cui inserire la tua SIM con il piano dati. Non preoccuparti di compatibilità: il TP-Link M7200 è supporta tutti gli operatori telefonici! 😉

Confezione e accessori

All’interno della scatola, ci sono:

  • TP-Link M7200, router portatile 4G LTE;
  • un cavo da micro-USB a USB per la ricarica;
  • la batteria da 2000 mAh;
  • due adattatori per micro-SIM e nano-SIM;
  • la guida all’installazione rapida.

La dotazione è decisamente completa, e sarebbe stata perfetta anche con un adattatore al quale collegare il cavo micro-USB.

È tuttavia molto probabile che tu ne abbia già uno a casa, per via dello smartphone o di altri dispositivi. 😉

TP-Link M7200 Mobile Router Hotspot Portatile, Saponetta Wifi 4G LTE Cat4 150 Mbps, Vincitore del Premio Red Dot Design, Può Essere Utilizzato in Tutti i Paesi Europei, Batteria da 2000mAh

Velocità della rete

Il TP-Link M7200 supporta SIM con piani dati che si collegano in 3G, in 4G e anche in 4G LTE.

Per questa ragione, andrà benissimo sia per vecchi abbonamenti sia per quelli nuovi con velocità in download fino a 150 Mbps e in upload fino a 50 Mbps.

Pur non supportando velocità maggiori – 4G Plus e 5G, per esempio – le possibilità offerte dal router lo rendono comunque molto appetibile. Soprattutto se consideri il prezzo a cui viene venduto. 🙂

In quanto router, tuttavia, la funzione principale del TP-Link M7200 è quella di creare un network al quale potrai connettere i tuoi dispositivi.

La rete è abbastanza veloce e trasmette il segnale sulla banda a 2.4 GHz, raggiungendo i 300 Mbps nella condivisione di file fra dispositivi collegati.

Purtroppo, però, la mancanza di uno slot microSD limita le possibilità di condividere file o di creare un vero e proprio archivio in rete.

La rete a 2.4 GHz, benché più lenta rispetto a quella a 5 GHz, ha una portata maggiore ed è più stabile.

Inoltre, contribuisce anche ad allungare la durata della batteria da 2000 mAh: con un utilizzo medio, arriverai facilmente alle 8-9 ore di autonomia.

Insomma, durata perfetta per una giornata di lavoro o di studio! 😉

TP-Link M7200 Mobile Router Hotspot Portatile, Saponetta Wifi 4G LTE Cat4 150 Mbps, Vincitore del Premio Red Dot Design, Può Essere Utilizzato in Tutti i Paesi Europei, Batteria da 2000mAh

App tpMiFi e funzionalità

Per permetterti di utilizzare al massimo il TP-Link M7200, l’azienda cinese ha sviluppato tpMiFi.

Si tratta di un’app compatibile con Android e iOS grazie alla quale potrai:

  • configurare il router portatile;
  • creare e gestire la rete wireless;
  • monitorare il consumo dei dati;
  • collegare fino a 10 dispositivi in contemporanea;
  • inviare e ricevere sms sulla SIM;
  • impostare dei limiti alla velocità e alla portata della rete.

In particolare, quest’ultima è una funzionalità davvero utile, soprattutto se hai un piano dati con dei giga limitati. 😉

Oltre a questo, esiste anche un altro modo di configurare e gestire la tua rete. Entrando nel router da un browser, avrai di fronte l’interfaccia web con tutte le impostazioni da personalizzare.

Si tratta ovviamente di uno strumento molto più completo rispetto all’app ma anche un po’ più complesso. Per la maggior parte del tempo, tuttavia, userai soltanto l’app tpMiFi, per via della sua semplicità. 😉

Infine, un consiglio. Quando effettui la configurazione del TP-Link M7200 e sostituisci una SIM utilizzata in precedenza, ricorda di cambiare l’APN.

Acronimo per Access Point Name, indica il nome dell’access point: cambiando SIM devi cambiare anche questo parametro. Altrimenti, il router portatile potrebbe andare in roaming, con delle brutte sorprese sui costi del servizio.

TP-Link M7200
7.997 Recensioni

Conclusioni

Il TP-Link M7200 si conferma un router portatile che, pure avendo un prezzo entry level, riesce a offrire un’esperienza senza dubbio superiore.

Nelle sue dimensioni ridotte, ti darà la possibilità di collegarti ovunque con diversi dispositivi e di avere a disposizione una rete veloce e stabile.

Inoltre, l’app di TP-Link è utilissima e semplice da utilizzare: potrai farci (quasi) tutto e configurare al meglio la tura rete mobile.

Questo router 4G LTE mi ha convinto molto, soprattutto per il rapporto fra il costo e quanto offre. Se però stai cercando dispositivi ancora migliori, dai un’occhiata alla lista dei migliori router portatili! 😉

REVIEW OVERVIEW

Rapporto qualità/prezzo
Velocità Wi-Fi
Durata della batteria
Funzionalità

Considerazioni

Il TP-Link M7200 è un ottimo router portatile 4G per chi vuole migliorare la connessione Internet quando non è in casa. Da questo punto di vista, non troverai di meglio a questo prezzo.
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l'ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! ;-)

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

Xiaomi Mi Smart Band 6 - Recensione completa

Xiaomi Mi Smart Band 6 – Recensione completa

0
La Xiaomi Mi Smart Band 6 è l’esempio perfetto di come l’apparenza possa ingannare. Infatti, se prendi in mano il nuovo activity tracker di Xiaomi...