HomeComputer, componenti e accessoriCome pulire la tastiera meccanica

Come pulire la tastiera meccanica

Utilizzare una tastiera meccanica è senza dubbio utile sia nelle configurazioni da gaming che per la scrittura professionale.

Infatti, rispetto ai modelli a membrana le tastiere meccaniche offrono:

  • un feedback sonoro e tattile;
  • maggiore precisione e velocità;
  • un’affidabilità più lunga.

Tuttavia, come accade con qualsiasi altra periferica del tuo computer e con le componenti interne, nel tempo la polvere e la sporcizia possono accumularsi.

Per fortuna, esistono modi per pulire più o meno a fondo una tastiera da gaming meccanica e riportarla, quindi, praticamente alle condizioni originali.

È quello che vedremo in questa guida. 😉

Sei pronto? Iniziamo subito!

Come pulire la tastiera meccanica

Perché pulire la tastiera da gaming?

Come abbiamo visto nell’articolo sulle migliori tastiere da gaming, è molto raro che queste ultime siano a membrana.

Per evitare fraintendimenti, esistono modelli a membrana venduti come “da gaming”. Spesso però hanno soltanto una retroilluminazione a distinguerle dalle normali tastiere per computer.

La migliori tastiere da gaming hanno invece switch meccanici: pulirle rappresenta un’operazione fondamentale per aumentarne l’efficienza e la durata.

I tasti leggermente sopraelevati rispetto agli interruttori si prestano bene all’accumulo di polvere e sporcizia di vario genere. Saperla rimuovere farà la differenza.

Infatti, non ha senso avere una buona configurazione da gaming se poi non è in grado di darti il massimo durante le tue sessioni. 🙂

La pulizia di una tastiera diventa quindi importante per evitare:

  • danni nel medio e lungo termine;
  • problemi nelle performance e nell’uso quotidiano.

Iniziamo con un metodo piuttosto veloce, anche se i migliori risultati li otterrai con il quello più approfondito.

Pulizia veloce della tastiera: come si fa?

Se hai già effettuato da poco una pulizia profonda della tastiera, o se hai soltanto qualche minuto a disposizione, potresti essere interessato a un’operazione veloce.

Benché possa risultare utile, questo tipo di pulizia non darà gli stessi risultati di quella approfondita che vedremo fra poco.

Se però vuoi comunque provarla, ecco cosa dovrai fare:

  • scollega la tastiera da gaming dal computer;
  • capovolgi il modello e scuotilo leggermente per far cadere i residui più grandi;
  • riporta la tastiera in posizione;
  • pulisci lo spazio fra gli switch e i keycaps con una bomboletta ad aria compressa;
  • passa un panno in microfibra sia sui copritasti che sul retro del modello.

In questo modo, avrai pulito superficialmente la tua tastiera meccanica ma quantomeno avrai rimosso un po’ di polvere e di sporcizia.

Non è il metodo che ti consiglio, ma potrebbe anche andare bene in qualche caso specifico. 😉

Se però vuoi riportare davvero la tastiera a una condizione pari al nuovo (o quasi), procedi con la lettura.

Adesso facciamo sul serio. 😉

Come pulire a fondo una tastiera meccanica

Con un po’ più di tempo a disposizione, potrai pulire la tua tastiera da gaming in modo più efficace e anche duraturo.

Come già saprai, in questa tipologia di tastiere gli interruttori o switch sono una componente diversa rispetto ai copritasti o keycaps.

La prima operazione da compiere, dopo aver scollegato il cavo USB dal computer, sarà quindi quella di rimuoverli.

In ordine, dovrai:

  • fare una foto della tastiera con lo smartphone, così da ricordare dove andranno montati a operazione conclusa;
  • rimuovere ciascun keycap con l’apposito estrattore che trovi in modelli come la Corsair K95 RGB Platinum;

Se non dovessi averne uno – la Logitech G512 non ce l’ha, per esempio, dovrai fare un po’ di pressione fra il corpo della tastiera e il copritasto per rimuoverlo.

Fatto ciò, potrai finalmente iniziare la vera e propria pulizia. 😉

Vediamo come!

#1 Pulire la superficie della tastiera

In questa fase iniziale, il tuo migliore alleato sarà la bomboletta spray ad aria compressa, con la quale potrai pulire la parte superiore della tua tastiera.

Rispetto a un compressore, la bomboletta è preferibile perché non contiene umidità all’interno. In questo modo, non rischierai malfunzionamenti della tastiera sul lungo periodo. 😉

Una volta estratti tutti i keycaps, dovrai pulire la superficie cercando di:

  • non dare una pressione troppo alta all’aria in uscita;
  • rimuovere la maggior parte della polvere e la sporcizia più evidente.

Successivamente, potrai passare un pennellino fra gli switch per togliere il resto della polvere.

Per concludere questa fase, dai un’ulteriore passata di aria compressa. 😉

#2 Pulire gli switch e i LED RGB

Questa parte necessita di un po’ di delicatezza in più, perché agisce sugli switch meccanici della tua tastiera e sulle sue parti riflettenti.

Il mio consiglio è di escludere i panni in carta, che rischiano di impigliarsi sulla superficie degli interruttori e lasciare quindi ulteriore sporcizia.

Procurati un panno in microfibra, di quelli che si usano comunemente, e imbevine una parte con dell’alcool isopropilico. Si tratta di un detergente adatto per i contatti e le parti elettriche e quindi perfetto per gli switch della tastiera meccanica.

Passalo con delicatezza su tutte le parti rimaste scoperte e attendi per qualche secondo l’asciugatura. 😉

#3 Pulire i keycaps della tastiera

È arrivato il momento di pulire e sgrassare i copritasti. D’altronde, sono gli elementi costantemente a contatto con la pelle delle tue mani.

Sebbene possano essere in materiali diversi – ABS o plastica – per riportarli al nuovo, dovrai seguire questi semplici step:

  • riempi un recipiente con dell’acqua tiepida e dello sgrassatore per piatti;
  • versa i keycaps dentro il recipiente e mescola il tutto;
  • lascia riposare per un paio di minuti;
  • pulisci con un pennello ciascun copritasto in ogni sua parte;
  • lascia riposare per altri due minuti;
  • sciacqua tutti i keycaps e lasciali asciugare.

Per velocizzare l’evaporazione dell’acqua, puoi andare con la bomboletta spray ad aria compressa. Fai particolare attenzione alla parte in cui si inserirà lo switch meccanico, che deve risultare completamente asciutta.

A questo punto, puoi rimontare tutti i copritasti sullo switch corrispondente. 😉

Errori da non fare quando pulisci la tastiera

Se avrai eseguito tutte queste operazioni nel modo corretto, avrai una tastiera da gaming ormai pulita e molto simile a quando l’hai comprata, al netto dell’usura.

Tuttavia, ci sono alcune cose che è meglio non fare. Possono apparire più semplici o più veloci, ma non sempre ti danno il risultato che cerchi e – soprattutto – possono contribuire a ridurre la durata nel tempo.

Questi sono i principali errori da evitare quando pulisci la tastiera meccanica:

  • limitarti a soffiare sulla superficie della tastiera, invece che utilizzare una bomboletta ad aria compressa;
  • usare un detergente diverso rispetto all’alcool isopropilico che è specifico per i contatti elettrici;
  • riempire il recipiente di acqua troppo calda per i copritasti;
  • non lasciare che si asciughino bene prima di rimontarli;
  • utilizzare il phon piuttosto che l’aria compressa.

Se ti terrai alla larga da questi piccoli errori, la pulizia andrà meglio e la tua tastiera ti ringrazierà. 😉

Prezzi estratti dall'API per la pubblicità dei prodotti Amazon su:

Conclusioni

Come hai visto, pulire la tastiera meccanica non è un’operazione complessa anche se non è immediata.

Eppure, rimuovere la polvere e la sporcizia che si è accumulata nelle settimane o nei mesi contribuisce a:

  • migliorare l’usabilità della periferica;
  • aumentare la sua vita utile;
  • migliorare l’estetica di tutta la tua configurazione da gaming.

Se dovessi avere qualche dubbio su come eseguire al meglio la pulizia, scrivimi nei commenti. Se invece sei indeciso sul modello da comprare, dai un’occhiata alle due guide su:

😉

Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

JBL Tune 500BT - Recensione completa

JBL Tune 500BT – Recensione completa

0
Se cerchi delle cuffie Bluetooth ma non hai un grandissimo budget a disposizione, non devi per forza accontentarti di brand sconosciuti e inaffidabili. Gli store...
Migliori smart band

Migliori smart band