HomeGuide e TutorialDisattivare aggiornamenti automatici Windows 11 - Guida completa

Disattivare aggiornamenti automatici Windows 11 – Guida completa

In questa guida ti mostrerò le varie modalità con cui disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 11.

Il sistema operativo di Microsoft si aggiorna infatti in modo periodico e costante. Sebbene gli update servano per risolvere problemi e correggere bug, spesso portano anche a un rallentamento del sistema.

Per questa ragione, esistono diverse ragioni per disattivare gli aggiornamenti automatici e diverse modalità con cui farlo.

Vediamole insieme! 😉

Disattivare aggiornamenti automatici Windows 11 - Guida completa

Perché disattivare gli aggiornamenti automatici?

Come ho accennato nell’introduzione a questa guida, gli aggiornamenti automatici di Windows 11 servono a:

  • risolvere problemi di vulnerabilità del sistema;
  • correggere bug;
  • migliorare le prestazioni generali;
  • aggiungere nuove funzionalità o ripristinare funzionalità dei precedenti sistemi operativi.

Per esempio, uno dei casi più discussi è quello della funzione drag and drop fra finestre diverse che non era in origine supportata da Windows 11. 😉

Sebbene quindi puntino alla manutenzione e alla sicurezza del sistema operativo, gli aggiornamenti automatici possono creare problemi nel suo funzionamento.

Innanzitutto sono spesso invasivi e rallentano la velocità del collegamento a Internet. Inoltre, la loro installazione non è certo velocissima e spesso richiede anche un riavvio del computer.

Infine, alcuni Windows update hanno anche portato bug in un sistema altrimenti funzionante.

In linea generale, il mio consiglio è comunque quello di aggiornare Windows 11. Molti dei bug vengono corretti con gli aggiornamenti successivi e, in generale, è sempre bene mantenere il PC protetto e sicuro.

Nonostante questo, in alcuni casi puoi invece scegliere di disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 11.

La procedura non è tuttavia automatica ma esistono diversi modi, alcuni più avanzati di altri, con cui è possibile eseguire questa operazione. Vediamoli tutti! 😉

Disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 11

Windows 11 non permette di disattivare i suoi aggiornamenti automatici con semplicità. Non puoi, insomma, entrare nelle impostazioni di Windows Update e decidere di disattivarli.

La scelta di Microsoft dipende da diversi fattori: mantenere un sistema sicuro e protetto, controllare i sistemi operativi non originali, e così via.

Ci sono tuttavia alcuni modi con cui è possibile disattivare gli aggiornamenti automatici in Windows 11 o, almeno, rinviarli.

Nello specifico, ti mostrerò come farlo:

  • dalle impostazioni di aggiornamento;
  • mediante il registro di sistema;
  • con la funzionalità Criteri di Gruppo;
  • usando i servizi di Windows 11.

Iniziamo subito! 😉

Rinviare gli aggiornamenti di Windows 11

Il primo metodo non permette di disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 11 ma di rinviarli per un massimo di cinque settimane.

Si tratta di una funzionalità utile, benché non definitiva, che puoi sfruttare in modo semplice seguendo questi step:

  • accedi alle impostazioni di sistema digitando WINDOWS+i oppure cliccando su START e digitando la parola Impostazioni, seguita dal tasto INVIO;
  • seleziona la sezione Windows Update delle impostazioni;
  • all’interno della finestra, cerca la voce “Sospendi aggiornamenti” e quindi sfrutta il menu a tendina per decidere per quante settimane effettuare la sospensione.

Come ti dicevo all’inizio di questo paragrafo, potrai sospendere gli aggiornamenti di Windows 11 per un massimo di cinque settimane.

Rimane comunque possibile riprendere i download in qualunque momento e poi, se necessario, sospenderli nuovamente.

Non è, come puoi vedere, una soluzione definitiva ma permette di esercitare un controllo minimo sulle operazioni di update del tuo sistema operativo. 😉

Disattivare gli aggiornamenti automatici con il registro di sistema

Una procedura più avanzata permette di disattivare del tutto gli aggiornamenti automatici di Windows 11.

Tuttavia, richiede di entrare nel Registro di sistema e di modificarlo. Dal momento che però le modifiche al registro sono potenzialmente dannose per il computer, dovrai fare particolare attenzione a tutte le operazioni.

Inoltre, ti consiglio anche di effettuare un backup completo di tutti i dati presenti sul PC.

Ecco quali sono gli step da seguire per disattivare gli aggiornamenti di Windows 11:

  • fai clic con il tasto destro sul pulsante START e seleziona la voce “Esegui”;
  • nella finestra che compare, digita la parola “regedit” (senza virgolette) e premi INVIO;
  • dai il permesso di amministratore per ritrovarti nella schermata di modifica del registro di sistema;
  • vai al percorso HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows;
  • sul menu a sinistra, fai clic con il tasto destro proprio sulla cartella Windows e seleziona il sottomenu “Nuovo”;
  • fai clic su “Chiave” e chiamala “WindowsUpdate” (sempre senza virgolette);
  • clicca su INVIO per creare la nuova chiave del registro di sistema.

A questo punto, fai la stessa cosa sulla chiave che hai appena creato. Clicca con il tasto destro sulla cartella, seleziona “Nuovo” e poi “Chiave”, il cui nome sarà AU.

Adesso nuovo clic con il tasto destro sulla chiave AU, nuova selezione del sottomenu “Nuovo” e scegli l’opzione “Valore DWORD (32-bit)”.

Alla nuova chiave dai come nome “NoAutoUpdate” (senza virgolette) e premi INVIO sulla tastiera. Se noti bene, la nuova chiave sarà comparsa al centro della finestra.

Fai doppio clic e cambia il suo valore da 0 a 1, conferma con il tasto OK e riavvia il computer.

Dopo questa procedura, avrai disattivato gli aggiornamenti automatici di Windows 11 ma potrai comunque installarli da Windows Update.

Se invece vuoi eliminare questa chiave, e quindi tornare agli aggiornamenti automatici o utilizzare una delle altre opzioni, dovrai:

  • tornare nel Registro di sistema;
  • andare alla chiave WindowsUpdate;
  • fare clic con il tasto destro e selezionare ELIMINA.

Modificare le impostazioni sugli aggiornamenti di Windows 11

Se non vuoi disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 11 ma soltanto avere più controllo sulle impostazioni di update, puoi sempre farlo dal Registro di sistema.

Segui le istruzioni del paragrafo precedente per arrivare fino alla creazione della nuova chiave AU e fai clic con il tasto destro.

A questo punto, dovrai:

  • fare clic con il tasto destro su AU;
  • selezionare il sottomenu “Nuovo”;
  • scegliere l’opzione “Valore DWORD (32-bit)”;
  • chiamare “AUOptions” (senza virgolette) la nuova chiave;
  • premere INVIO per confermare.

Come nel caso precedente, la nuova chiave comparirà nella parte principale del Registro di sistema. Facendo doppio clic, potrai quindi modificare i valori della chiave.

Non dovrai però cambiare lo 0 in 1 ma potrai scegliere fra:

  • 2 – Notifica per il download e l’installazione automatica;
  • 3 – Download automatico e notifica per l’installazione;
  • 4 – Download automatico e pianificazione dell’installazione;
  • 5 – Consenti all’amministratore locale di scegliere le impostazioni;
  • 7 – Download automatico, notifica per l’installazione, notifica per il riavvio.

L’alternativa 2 è quella che ti permette di ricevere una notifica e procedere al download manuale dell’aggiornamento.

Adesso, premi OK e riavvia il sistema. 😉

Disattivare gli aggiornamenti automatici con i Criteri di Gruppo

La disattivazione degli aggiornamenti automatici di Windows 11 tramite i Criteri di Gruppo è una sorta di via di mezzo fra Windows Update e il Registro di sistema.

Tuttavia, la funzionalità non è presente in Windows 11 Home ma soltanto da Windows 11 Pro e successivi. Se è questo il tuo caso, allora potrai disabilitare gli update automatici seguendo questi passi:

  • fai clic con il tasto destro sul pulsante START e seleziona la voce “Esegui”;
  • nella finestra che compare, digita la parola “gpedit.msc” (senza virgolette) e premi INVIO per entrare nell’Editor dei Criteri di Gruppo locali;
  • adesso, segui il percorso Configurazione del computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Windows Update > Gestisci esperienza utente finale;
  • sulla destra, fai doppio clic sulla voce “Configura aggiornamenti automatici”;
  • nella finestra che compare, seleziona l’opzione “Disattivata”;
  • fai clic su APPLICA e quindi su OK.

Grazie a questa opzione, potrai disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 11 e quindi aggiornare il sistema manualmente. 😉

Per riportare l’impostazione allo stato iniziale, ti basterà cliccare sulla voce “Non configurato”.

Modificare le impostazioni sugli aggiornamenti di Windows 11

Anche qui, come già abbiamo visto per il Registro di sistema, puoi utilizzare l’Editor dei Criteri di Gruppo locali per modificare le impostazioni sugli aggiornamenti automatici.

Puoi seguire le indicazioni viste nel paragrafo precedente e giungere alla finestra della sezione “Configura aggiornamenti automatici”.

A questo punto, non fare clic su “Disattivata” bensì su “Attivata”. In basso, potrai quindi scegliere fra diverse opzioni che ti permettono di controllare gli aggiornamenti del sistema operativo.

La numero 2 è “Notifica per il download e l’installazione automatica”. Fai quindi clic su APPLICA e poi su OK per confermare le modifiche. 😉

Disattivare gli aggiornamenti automatici con i Servizi di Windows 11

L’ultima procedura che ti propongo per disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 11 è quella che utilizza i Servizi del sistema operativo.

Si tratta di un modo abbastanza semplice che disattiva il componente responsabile della sincronizzazione con il catalogo Microsoft che esegue l’aggiornamento.

Questi sono gli step da seguire:

  • fai clic con il tasto destro sul pulsante START e seleziona la voce “Esegui”;
  • nella finestra che compare, digita la parola “services.msc” (senza virgolette) e premi INVIO;
  • nel lungo elenco di servizi che compare, cerca la voce “Windows Update”;
  • fai clic con il tasto destro e seleziona la voce “Arresta”.

Ricorda che per abilitare nuovamente gli aggiornamenti automatici dovrai tornare nella schermata dei servizi e “riavviare” il servizio Windows Update. 😉

Conclusioni

Come hai visto, sebbene non esista un’opzione diretta per disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 11, i metodi alternativi sono diversi.

Il mio consiglio è quello di preferire la sospensione o la disattivazione dai servizi piuttosto che la modifica dei Criteri di gruppo o del Registro di sistema.

A tale proposito, se non hai ancora Windows 11 ma vuoi aggiornare il tuo sistema operativo, qui trovi una guida dedicata.

Se invece hai Windows 10 e non intendi aggiornarlo, qui trovi la guida su come disattivare gli aggiornamenti automatici. 😉

Per qualsiasi consiglio o dubbio, non esitare a scrivere qui sotto nei commenti! 😉

Matteo Zigliani
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l'ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! ;-)

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

Behringer U-Phoria UM2 - Recensione completa

Behringer U-Phoria UM2 – Recensione completa

0
Oggi tutte le schede madre hanno un qualche tipo di interfaccia audio. I modelli più economici supportano sistemi audio 2.1, mentre quelli più avanzati...