Cos’è il pairing Bluetooth?

Il pairing, o accoppiamento, è la procedura attraverso la quale due dispositivi Bluetooth si riconoscono a vicenda e quindi si collegano tramite la banda radio che va dai 2,4 ai 2,485 GHz.

Si tratta di un’operazione automatica grazie alla quale potrai connettere – per esempio – delle casse o cuffie Bluetooth al tuo smartphone o ad altri dispositivi compatibili. 😉

Ma come funziona il pairing Bluetooth? O meglio: cosa succede quando avvii il collegamento fra due device che sfruttano la tecnologia Bluetooth?

Vediamolo insieme! 😉

Cos'è il pairing Bluetooth?

Pairing Bluetooth: come funziona

Per capire come si fa il pairing, immagina di avere appena acquistato un paio di cuffie Bluetooth – le Anker SoundCore Life Q30 per esempio – e di volerle collegare al tuo cellulare.

Dopo aver acceso le cuffie, andrai nella schermata “Bluetooth” dello smartphone e dovrai aspettare che il loro nome compaia nell’elenco dei dispositivi in range.

Una volta comparso, fai tap sul nome, attendi qualche secondo e avrai completato con successo il pairing fra:

  • lo smartphone o comunque qualsiasi dispositivo “sorgente”, chiamato anche master;
  • le cuffie Bluetooth o altri device, chiamati anche slave.

Ecco, in quel momento i due dispositivi si scambieranno un codice di identificazione: per accettare il collegamento puoi fare tap su “Ok” nel messaggio che compare sul telefono.

In questo modo, autorizzerai lo scambio di dati come avviene nella tecnologia NFC.

Il processo di pairing permette a dispositivi molto diversi di connettersi con il Bluetooth: smartphone e cuffie sono il caso più semplice, ma non l’unico.

Il Bluetooth ti permette infatti di collegare allo smartphone:

Conclusioni

Come hai visto, è attraverso il pairing che due dispositivi Bluetooth possono dialogare e scambiarsi dei dati.

Di solito, si tratta di un’operazione molto semplice da svolgere, perché il sistema farà (quasi) tutto in automatico.

Per avere un’idea delle procedure di massima, ti consiglio comunque un’occhiata alle diverse guide sull’argomento. 😉

Se invece stai cercando dei dispositivi Bluetooth, qui trovi:

😉

Articolo precedenteCos’è EOLO?
Articolo successivoCosa sono i driver delle cuffie?
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui