Home Cuffie Come ricaricare le cuffie Bluetooth

Come ricaricare le cuffie Bluetooth

Se hai appena acquistato delle cuffie Bluetooth, la tentazione è quella di usarle subito e poter finalmente dire addio al cavo audio.

Tuttavia, al primo avvio la carica di queste cuffie raramente dura più che qualche ora e, presto o tardi, sarà necessario ricaricarle.

In questo articolo cercherò proprio di mostrarti i modi in cui poter ricaricare i diversi modelli di cuffie Bluetooth e quali differenze ci sono fra essi.

Se vuoi saperne di più sulle cuffie BT, leggi pure la guida su come funzionano le cuffie Bluetooth che ho scritto tempo fa.

Sì, parlo anche del Bluetooth in generale! 😉

come ricaricare cuffie bluetooth

Cuffie Bluetooth: come ricaricarle?

Come avviene per quasi tutti i dispositivi con cui hai a che fare quotidianamente, anche le cuffie Bluetooth dispongono di una batteria interna.

Tuttavia, la capacità della batteria non è identica per tutti i dispositivi. Di solito, i tablet e gli smartphone hanno le batterie più potenti. Lo stesso non si può dire per esponenti della wearable technology come smartwatch e cuffie Bluetooth.

In quest’ultimo caso, sebbene non sia molto potente, la batteria permette di ascoltare musica per più di 10 ore prima di scaricarsi completamente. 🙂

Oltre alla capacità della batteria, l’autonomia di un paio di cuffie Bluetooth dipende anche da quanto le usi e da cosa ci ascolti.

Per esempio, una chiamata utilizzerà sempre meno batteria di una sessione di ascolto su Spotify o di una serie TV su Netflix.

Eppure, a un certo punto le cuffie si scaricheranno e sarà necessario ricaricarle. Se hai qualche dubbio su come fare, oppure vuoi saperne di più, scorri in basso. Nelle prossime righe ti dirò tutto ciò che devi sapere per ricaricare le tue cuffie Bluetooth! 😉

Come ricaricare le cuffie Bluetooth tramite micro-USB

La maggior parte delle cuffie Bluetooth che puoi trovare nei negozi fisici o su store online come Amazon si ricarica tramite un cavo micro-USB.

Nella confezione di vendita, troverai sempre un cavo che a un’estremità ha un’uscita micro-USB. Per intenderci, è come il cavo di ricarica di molti smartphone.

Per ricaricare la batteria delle tue cuffie, ti basterà inserire questa estremità nell’ingresso micro-USB che di solito si trova sotto al padiglione destro.

L’altra estremità del cavo, una normale USB, andrà collegata a un caricatore da parete oppure a una porta USB del tuo PC.

Oggi esistono tantissimi modelli di cuffie Bluetooth, ma di solito un paio d’ore di carica bastano per portare al massimo la batteria. Questa modalità di ricarica vale per cuffie come le Marshall Major II, ma anche per altri modelli di fasce diverse.

Tuttavia, sfruttano la tecnologia Bluetooth anche alcuni tipi di auricolari. A parte le ovvie differenze di estetica ed ergonomia, gli auricolari BT hanno anche un diverso grado di isolamento, una diversa qualità sonora in uscita e diverse modalità di ricarica.

Infatti, potranno presentarsi:

  • come un normale paio di auricolari: è il caso delle Aukey Latitude Lite, che potrai ricaricare inserendo il cavo micro-USB nell’apposito ingresso presente dietro ai tasti on/off e volume;
  • come due auricolari indipendenti, per esempio molti degli auricolari Bluetooth Mpow: in questo caso ti basterà sistemare gli auricolari nella base fornita nella confezione e collegare a essa il cavo micro-USB.

Avrai notato che i casi sono davvero tanti, ma non c’è bisogno di allarmarsi: se funzionano tutti tramite ricarica micro-USB, saprai già come fare! 😉

Cuffie Bluetooth con USB tipo-C: come ricaricarle

Negli ultimi tempi, oltre agli smartphone anche alcuni modelli di cuffie Bluetooth hanno implementato la ricarica tramite USB tipo-C.

Se non sai di cosa si tratta o vuoi saperne di più, sei capitato nel posto giusto. 😉

USB tipo-C è il nome di uno standard di connettori e cavi USB utilizzati per trasmettere dati e alimentare diversi tipi di dispositivi. Esempi sono alcuni smartphone, un sempre più alto numero di ultrabook e anche alcune cuffie Bluetooth.

La particolarità della tipo-C è quella di consentire una ricarica veloce e una trasmissione di dati che potenzialmente arriva a 10 GB/s. Non male per un semplice cavetto. 🙂

Se possiedi un paio di cuffie di questo tipo, come per esempio le Bluedio T5, cambia poco nella ricarica. Praticamente, la modalità è la medesima che nel caso della micro-USB:

  • inserisci la tipo-C nell’ingresso corrispondente delle tue cuffie;
  • inserisci l’altro capo del cavo di ricarica in un caricatore da parete o in un ingresso USB del tuo computer o del laptop.

L’unica differenza riguarda l’alimentatore da parete, che dovrà necessariamente essere più potente del normale caricatore micro-USB, e la velocità della porta USB del tuo PC.

Tuttavia, in caso contrario non c’è nulla da temere: la ricarica andrà avanti ugualmente. Infatti, la USB tipo-C supporta anche lo standard USB 2.0.

Come ricaricare le AirPods

Se hai un paio di AirPods, ovvero le cuffie di Apple che sfruttano la tecnologia Bluetooth, la ricarica è un’operazione semplicissima.

La chiave di tutto è la custodia dei due auricolari. Sistemandole nei loro alloggiamenti, infatti, potrai istantaneamente sapere qual è il livello di carica delle batterie.

Per farlo, guarda l’indicatore luminoso fra le due cuffiette: se verde sono cariche; se invece è giallo hanno ancora bisogno di un po’ di tempo.

Ciò avviene perché la custodia delle AirPods si comporta come una sorta di powerbank. In pratica, puoi ricaricarlo in modo indipendente e poi ricaricare gli auricolari al bisogno. 🙂

Ma a un certo punto dovrai pur ricaricare anche la custodia. Per farlo, servirà il cavo Lightning fornito insieme alle AirPods.

Collegane un capo all’apposito ingresso della custodia, e l’altro alla rete elettrica tramite un caricatore da parete, o a una porta USB del computer o del Mac.

Piccola curiosità: rimuovendo gli auricolari dai loro alloggiamenti nella custodia, potrai vedere il livello di carica della custodia stessa. Così saprai se ha bisogno di carica. 🙂

Conclusioni

Come vedi, ricaricare le cuffie Bluetooth è un’operazione semplicissima. Una volta capito qual è il cavo in dotazione e quale caricatore possiedi, si tratta di un gioco da ragazzi.

Il mio consiglio è però quello di non attendere che la batteria delle cuffie si scarichi totalmente e di ricaricare le cuffie con regolarità. In questo modo non ti troverai mai nella spiacevole situazione di non poterle utilizzare.

Dovesse succedere, molti modelli hanno nella confezione anche un cavo audio da 3,5 mm, da utilizzare con l’ingresso jack del tuo telefono o del computer. 😉

Se invece ti interessa saperne di più, dai un’occhiata alla mia guida alle migliori cuffie Bluetooth: ci sono modelli per tutte le tasche e tutti gli usi! 🙂

Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Dalla mia passione per i computer e l’informatica è nato il mio lavoro quotidiano, dal mio lavoro è nato questo fantastico spazio, dove scrivo delle mie esperienze e do consigli gratuiti a tutti gli utenti, che necessitano di un aiuto per risolvere i loro problemi tecnologici quotidiani.
Tutti i giorni collaboro con persone ed aziende, al fine di trovare possibili soluzioni, che migliorino l’impatto delle persone con la nuova tecnologia.
Ogni uomo ha una storia ed ogni storia merita sempre di essere raccontata.
Seguimi e ne scoprirai delle belle 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Nuovi da leggere!

Razer Deathadder Elite: mouse da gaming - Recensione completa

Razer Deathadder Elite – Recensione completa

Se non sei nuovo al gaming, avrai certamente già sentito parlare di Razer. È infatti di una delle realtà più interessanti nel settore delle...
Come scegliere un mouse da gaming: la guida completa

Come scegliere un mouse da gaming: la guida completa

Fai come altre 5.368 persone prima di te!

Fai come altre 5.368 persone prima di te!

Iscriviti alla nostra newsletter, per ricevere contenuti premium e rimanere sempre aggiornato su ciò che accade nel mondo tech, ricevere promozioni speciali su prodotti e leggere i nuovi articoli del blog.

Iscrizione alla newsletter effettuata con successo!