Home » Recensioni » hard disk » SSD Crucial MX300 – Recensione completa

SSD Crucial MX300 – Recensione completa

Le unità SSD sono in grado di cambiare completamente il volto del tuo computer, sia che tu ne stia assemblando uno da zero o che lo voglia semplicemente aggiornare.

Se stai cercando una soluzione di qualità e dal costo non troppo elevato per sostituire il tuo vecchio HDD, sarai interessato ai nuovi Crucial MX300.

Dopo il successo degli MX200, Crucial ha fatto degli importanti passi avanti. Queste nuove unità infatti offrono prestazioni da fascia alta pur mantenendo i costi della fascia media.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche della serie Crucial MX300!

SSD Crucial MX300 - Recensione completa

 

 

SSD Crucial MX300 – Recensione completa

Da sempre, Crucial offre delle ottime soluzioni a livello di costi come anche a livello di prestazioni.

Con la serie degli MX300, la volontà non è soltanto quella di imporsi nel mercato della fascia media. Anzi, si tratta di introdurre tecnologie e caratteristiche superiori nella medesima fascia.

Come avrai visto, le promesse sono molte: andando avanti nella recensione, potrai capire se Crucial le rispetta tutte.

Se vuoi, a questo link potrai già dare un’occhiata ai Crucial MX300.

Design e dotazione della scatola

Se non fosse per l’adesivo frontale che indica il modello corretto, non si riuscirebbero a notare grandissime differenze fra queste nuove unità e quelle della serie precedente.

Il design degli SSD di Crucial, infatti, presenta una scocca dalle dimensioni standard (unità da 2,5 pollici) e dalla caratteristica colorazione argento. Le dimensioni sono 7,6 x 1,3 x 5,1 cm.

Sul retro troverai il connettore con l’interfaccia SATA III, retrocompatibile con gli altri standard.

Sul lato inferiore invece, oltre a informazioni quali numero seriale e altri dati relativi al modello trovano spazio anche gli alloggiamenti per il fissaggio tramite le viti.

SSD Crucial MX300 - Recensione completa

La scatola include:

  • SSD Crucial MX300;
  • distanziatore da 7 mm a 9,5 mm, serve ad adattare l’unità agli alloggiamenti da 9,5 mm (3,5 pollici);
  • licenza per il software incluso Acronis True Image HD;
  • manuale utente.

Caratteristiche tecniche

Gli SSD o solid state drive, come saprai, non possiedono un disco meccanico in rotazione. L’archiviazione dei dati non si basa pertanto su un supporto magnetico ma sfrutta le capacità dei semiconduttori. Le memorie flash sono denominate, nello specifico, NAND o V-NAND.

I dati vengono immagazzinati e trasferiti in maniera uniforme. Questa caratteristica delle memorie flash si traduce anche in un’usura uniforme del supporto, al contrario di quella dei vecchi hard disk drive meccanici, soggetta ai punti di maggiore scrittura o lettura del disco.

Rispetto agli HDD, allora, gli SSD possono assicurare di gran lunga una velocità superiore di scrittura e lettura dei dati.

Le conseguenze principali sono un avvio più immediato del sistema, sessioni di gaming che presentano meno rallentamenti e, in generale, una velocità e fluidità di utilizzo del tuo computer a livelli mai visti con degli hard disk.

Il segreto di queste prestazioni sta nella memoria, il cuore pulsante di un SSD.

Se vuoi sapere quali caratteristiche tenere d’occhio quando cerchi un SSD, puoi visitare la mia guida definitiva.

La memoria dei Crucial MX300

Rispetto alla serie precedente MX200, per le unità SSD MX300 Crucial ha deciso di adottare una nuova tipologia di memoria. Si tratta nello specifico della memoria TLC NAND 3D.

Vi sono tre tipologie principali di memoria negli SSD presenti sul mercato:

  • SLC: single level cell;
  • MLC: multi level cell;
  • TLC: triple level cell.

A parità di tecnologia produttiva, le memorie di tipo TLC dovrebbero assicurare performance in generale più limitate rispetto alle memorie MLC.

Potresti chiederti allora cos’è che ha portato Crucial ad adottare una tipologia TLC nella sua nuova serie di SSD.

SSD Crucial MX300 - Recensione completa

Il segreto sta tutto nell’abbandono della tecnologia planare, in favore di una tecnologia 3D. Fra tutti i benefici portati da questo cambiamento, balzano subito all’occhio le migliori prestazioni e i consumi nettamente inferiori.

L’innovazione tecnologica ha sempre l’obiettivo di migliorare la qualità dei prodotti, abbassandone contestualmente i costi di produzione. Da questo punto di vista la scommessa di Micron, società che controlla il marchio Crucial, è stata vinta.

Infatti, dal momento che i costi per produrre le memorie degli SSD sono proporzionali alla superficie necessaria per una singola NAND, aggiungere una dimensione alle memorie planari consente di aumentare la densità dei semiconduttori. Di conseguenza, aumentano anche le prestazioni e la durabilità generale del supporto.

Crucial MX300: prestazioni per tutte le taglie

Gli MX300 di Crucial sono disponibili in queste versioni:

  • 275 Gb;
  • 525 Gb;
  • 750 Gb;
  • 1 Tb;
  • 2 Tb.

Le prestazioni si sono dimostrate in linea e, talvolta, anche superiori a quelle dichiarate dalla casa di produzione.

Parlo di una velocità di 530 Mb/s in lettura e di 510 Mb/s in scrittura. L’alta velocità è permessa anche da una cache dedicata, una memoria dinamica che permette di archiviare i dati in modo da limitare l’usura e di allungare, così, di molto la vita della tua unità a stato solido.

SSD Crucial MX300 - Recensione completa

Non solo hardware: la dotazione software dei Crucial MX300

È notevole la cura messa da Crucial nel dotare le nuove unità MX300 di un software dedicato con licenza, per la migrazione dal vecchio sistema al nuovo SSD.

Si tratta di Acronis True Image HD 2015, uno dei programmi più intuitivi e completi capaci di svolgere nel modo più semplice questa operazione.

Se vuoi effettuare un backup dei dati contenuti nella vecchia unità, e poi passarli su quella nuova, questo software ti permetterà di automatizzare tutto il processo consentendoti anche di scegliere se salvare momentaneamente i dati su un altro drive o sul cloud.

Se invece vuoi trasferire il sistema interamente sul nuovo SSD, una funzionalità interessante è quella della clonazione del disco: Acronis copierà l’intero sistema sul MX300 senza alcuna necessità di effettuare backup, copiare altri dati o preoccuparsi di perderne alcuni.

Si tratta di alcune aggiunte interessanti per degli SSD che già a livello di prestazioni si collocano fra il top della fascia media.

Conclusioni

Gli SSD Crucial MX300 sono un’aggiunta di rilievo all’attuale mercato delle unità a stato solido.

Non soltanto possiedono una nuova tecnologia, per quanto riguarda la memoria, ma assicurano prestazioni capaci di non sfigurare con i prodotti della gamma più alta. Tutto ciò, a un costo anche inferiore a concorrenti più blasonati che offrono prestazioni molto simili.

Se vuoi migliorare il tuo sistema e dargli una spinta in termini di affidabilità, sicurezza e velocità, allora gli SSD di questa serie sapranno essere la scelta giusta.

Ti è piaciuta la recensione? Puoi confrontare gli SSD Crucial MX300 con gli altri nel mio post sui migliori SSD del 2017!

Summary
Review Date
Reviewed Item
SSD Crucial MX300

About Matteo Zigliani

Ciao sono Matteo, piacere di conoscerti. Durante la giornata passo il mio tempo a pensare come l’informatica potrebbe migliorare ulteriormente la vita delle persone, mentre nel tempo libero passo il mio tempo a condividerle in questo spazio e con il resto della rete.

Guarda anche

Corsair CX - Recensione completa e opinioni

Corsair CX – Recensione completa e opinioni

Gli alimentatori per pc prodotti da Corsair sono da sempre sinonimo di garanzia e qualità. …

Corsair VS - Alimentatori economici - Recensione completa

Corsair VS – Alimentatori economici – Recensione completa

Se stai cercando un alimentatore economico per il tuo computer e non intendi spendere troppi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *