HomeComputer, componenti e accessoriMigliori basi di raffreddamento per portatili

Migliori basi di raffreddamento per portatili

Negli ultimi tempi, i dispositivi portatili come laptop e smartphone hanno visto una generale ottimizzazione delle dimensioni.

A fronte di schermi migliori e spesso più grandi, lo spessore è andato via via riducendosi, contribuendo a rendere questi dispositivi:

  • più eleganti;
  • meno pesanti;
  • più adatti alla mobilità.

Insieme a questi vantaggi, tuttavia, le innovazioni tecnologiche hanno portato anche a degli effetti meno piacevoli.

Un esempio è quello del riscaldamento: componenti più potenti possono significare anche un maggiore calore da dissipare per tenere alte le prestazioni e la durata.

Nel caso dei computer portatili, lavorare o giocare con una macchina surriscaldata può creare problemi:

  • all’affidabilità del dispositivo;
  • al comfort nell’utilizzo prolungato;
  • al calore durante la stagione estiva.

Per ovviare a tutti questi inconvenienti, puoi raffreddare il tuo laptop dall’esterno, grazie a una base di raffreddamento. Si tratta di dispositivi dotati di ventole sui quali puoi poggiare il portatile così da raffreddarlo direttamente dal basso.

Tuttavia, le basi di raffreddamento non sono tutte uguali: nella guida che stai per leggere, ti mostrerò quali sono le migliori. Come sempre, saranno ordinate da quella più economica a quella migliore oggi disponibile.

Sei pronto? Cominciamo subito! 😉

Migliori basi di raffreddamento per portatili
Prezzi estratti dall'API per la pubblicità dei prodotti Amazon su:

Come raffreddare un portatile

Come abbiamo visto nell’introduzione a questa guida, le basi di raffreddamento sono dispositivi da sistemare sotto al portatile.

Si alimentano tramite una porta USB e, grazie alla rotazione delle ventole, riescono a portare aria fresca sulla parte inferiore del laptop.

Il funzionamento è abbastanza semplice, come vedi, ma non tutte le basi di raffreddamento hanno le stesse caratteristiche.

Nella tua scelta, dovrai considerare principalmente:

  • numero e grandezza delle ventole;
  • la presenza di un hub USB e speaker integrati;
  • regolazione in altezza e altre funzioni.

Vediamole nel dettaglio.

Quante ventole?

Lo vedrai già nella lista, una base di raffreddamento può avere da una a cinque o sei ventole.

In apparenza, maggiore è il numero delle ventole e migliore sarà la qualità della base. E di solito è anche così.

Tuttavia, devi considerare anche altre caratteristiche. Per esempio:

  • quanto sono grandi le ventole;
  • qual è la velocità massima di rotazione;
  • come sono posizionate.

Seguendo questo ragionamento, è possibile che una base di raffreddamento con una sola ventola – grande e veloce – possa ridurre la temperatura del laptop meglio di una base con cinque o sei ventole.

Hub USB: sì o no?

La necessità di avere delle porte USB disponibili su una base di raffreddamento dipende direttamente dal modo in cui funzionano.

Infatti, per alimentare le ventole dovrai utilizzare una porta USB libera sul tuo portatile, in pratica rendendola inutilizzabile per tutti gli altri dispositivi.

Per questa ragione, è utile poter contare su un hub USB con due o più porte direttamente sulla base.

Non tutte le alternative ne sono provviste, e dovrai salire un po’ con il budget per averlo. Si tratta però di un’aggiunta davvero utile, un po’ come le basi di raffreddamento in cui puoi trovare anche degli speaker integrati.

Come avviene per quelli dei monitor, sono output audio da massimo 2 o 3 Watt, ma adatti per sostituire le casse di un laptop senza occupare troppo spazio. 😉

Altre funzionalità

Come hai visto, nel capire il funzionamento e l’utilità di una base di raffreddamento ci siamo mossi dagli aspetti più fondamentali a quelli che – pur interessanti – sono di contorno.

Fra questi ultimi, i più cercati sono:

  • possibilità di regolare l’altezza della base, per un maggiore comfort;
  • compatibilità con portatili di diverse dimensioni, meglio se fino a 17 o più pollici;
  • possibilità di regolare la velocità e l’attività delle ventole;
  • presenza di retroilluminazione.

Le migliori basi di raffreddamento per portatili

Dopo aver visto come funziona una base di raffreddamento, passiamo adesso alla lista delle migliori oggi disponibili nei principali store.

Nello spazio dedicato a ciascuna, ti mostrerò brevemente qual è il suo punto forte e perché può valere la pena acquistarla per il tuo laptop. 🙂

Vediamo allora quali sono!

Ewent EW1256

Ewent EW1256 Supporto con Sistema di Raffreddamento per Notebook, MacBook 12 / 15.6 / 17 pollici con 2 Ventole Silenziosa e Luce LED

La Ewent EW1256 è senza dubbio la migliore base di raffreddamento economica per qualsiasi portatile fra i 12 e i 17 pollici.

È realizzata in alluminio e ABS in modo da coniugare solidità e leggerezza, ed è provvista di due ventole da 125 mm.

Dal momento che le ventole sono posizionate sui lati, questa base andrà bene per tutti i laptop in cui non è il centro a surriscaldarsi.

Non sono presenti Hub USB, ma avrai una porta USB passthrough direttamente sul cavo di alimentazione.

In questo modo, potrai comunque utilizzarla con altri dispositivi. 😉

Completano l’offerta di Ewent la retroilluminazione delle ventole, i piedini posteriori regolabili a due diverse altezze e una garanzia di 5 anni.

Non male per un prodotto entry level! 😉

Ewent EW1256
5.534 Recensioni
Ewent EW1256

  • Due ventole da 125 mm
  • Struttura in alluminio e ABS
  • Garanzia Ewent di 5 anni

TeckNet N5

TECKNET Base di Raffreddamento, Raffreddamento Notebook Ventola per PC Laptop 12"-16

Con la TeckNet N5 si sale di prezzo, anche se non tantissimo, e quindi migliorano anche le specifiche generali.

Questa base di raffreddamento è costruita in modo da dissipare l’aria calda e allo stesso tempo raffreddare il computer portatile.

Il suo form factor già inclinato permette un maggiore comfort nell’uso del laptop, ma non ti permetterà di regolare l’altezza.

Tecknet ha scelto due ventole retroilluminate da 110 mm, posizionate in alto e ai lati del centro.

Qui è presente anche un buon Hub USB, con due porte alimentate dallo stesso che alimenta la base di raffreddamento.

Si tratta di un dispositivo ancora economico, ma con qualche funzionalità più avanzata e un supporto a portatili fino ai 16 pollici. 😉

TeckNet N5
1.025 Recensioni
TeckNet N5

  • Due ventole da 110 mm
  • Hub con due porte USB
  • Per laptop fino a 16 pollici

KLIM Wind

⭐️KLIM Wind Raffreddatore per PC portatile - Ventola Pad - Il Più Potente - Azione Rapida - 4 Ventole con Supporto per Gaming PC Cooling - Laptop Cooler - - Nouva Versione (Blu)

Forse la migliore base di raffreddamento per rapporto qualità/prezzo, la KLIM Wind dispone di:

  • una griglia protettiva realizzata in metallo;
  • quattro ventole da 120 mm capaci di girare a 1200 RPM;
  • due porte USB.

Se consideri che le basi di raffreddamento viste in precedenza hanno soltanto due ventole, qui siamo su un altro pianeta. È ottimo il grado di raffreddamento, che avviene su tutta la superficie del computer e in modo veloce. 😉

Inoltre, la KLIM Wind permette anche di bloccare in posizione il tuo portatile (ed evitare che scivoli giù) e supporta dispositivi fino a 18 pollici.

Diverse le retroilluminazioni disponibili. Nello specifico: bianco, blu, ciano, bianco & blu, rosso, verde.

Se vuoi rimanere nella stessa fascia di prezzo, un’alternativa di buona qualità è la TopMate C5. 😉

KLIM Wind
25.052 Recensioni
KLIM Wind

  • Quattro ventole da 120 mm
  • Hub con due porte USB
  • Per laptop fino a 18 pollici

Cooler Master Notepal U2 Plus V2

Cooler Master Notepal U2 Plus V2, dispositivo di raffreddamento per notebook fino a 17 ", 2x ventole di raffreddamento mobili da 80 mm, alluminio nero

Dal punto di vista della personalizzazione, la base di raffreddamento Cooler Master Notepal U2 Plus V2 è quanto di meglio tu possa volere per il tuo computer.

Infatti, nonostante il design molto semplice, presenta:

  • una costruzione interamente in alluminio, per cui è un dispositivo solido e duraturo;
  • una struttura in cui potrai montare le ventole ovunque sarà necessario.

Nel bundle sono presenti due ventole mobili da 80 mm, ma potrai anche aggiungerne altre. La loro posizione non è fissa, lasciando a te la decisione sulla posizione migliore.

Questa base di raffreddamento non ha un Hub USB ma una porta USB passthrough, e inoltre non potrai regolare la velocità di rotazione.

Se però hai bisogno di un dispositivo dove puoi decidere quale parte del portatile raffreddare, allora questo è quello che fa per te. 😉

Cooler Master Notepal U2 Plus V2
3.121 Recensioni
Cooler Master Notepal U2 Plus V2

  • Ventole mobili da 80 mm
  • Realizzato in alluminio
  • Per portatili fino a 17 pollici

KLIM Cyclone

KLIM Cyclone - Base di Raffreddamento PC Portatile + Laptop Stand con 5 ventole + Il Miglior Supporto Raffreddatore + Cooling Pad Gaming PS4 Xbox One + Blu + Nuova Versione 2021

Puoi considerare la KLIM Cyclone come una versione migliorata della KLIM Wind che ha già guadagnato un posto in questa lista.

Fra le principali differenze, come puoi vedere nella foto, c’è il numero e la qualità delle ventole. Infatti, ne avrai a disposizione:

  • quattro da 80 mm, capaci di girare fino a 2200 RPM;
  • una centrale da 140 mm che può arrivare a 1200 RPM.

Presente anche il supporto a portatili fino a 18 pollici di schermo. Tuttavia, viste le prestazioni e il grado di raffreddamento, potrai utilizzare la base di raffreddamento anche per gaming laptop. 😉

La scelta fra i colori è inferiore, con soltanto una versione blu, una bianca e una rossa. Rimangono però tutti i pregi del modello precedente, comprese le due porte USB e la garanzia KLIM di 5 anni!

KLIM Cyclone
8.791 Recensioni
KLIM Cyclone

  • 4 ventole da 80 mm e una da 140 mm
  • Hub con due porte USB
  • Anche per portatili da gaming

Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

JBL Tune 500BT - Recensione completa

JBL Tune 500BT – Recensione completa

0
Se cerchi delle cuffie Bluetooth ma non hai un grandissimo budget a disposizione, non devi per forza accontentarti di brand sconosciuti e inaffidabili. Gli store...
Migliori smart band

Migliori smart band