HomeAudio e VideoPhilips SHC5200/10 Wireless - Recensione completa

Philips SHC5200/10 Wireless – Recensione completa

Di fronte a una domanda apparentemente semplice come “quali cuffie comprare?” c’è dietro un mondo di tecnologia fatto di modelli molto diversi fra loro.

Se ti muovi spesso, per lavoro o per svago, allora la soluzione sono delle cuffie Bluetooth, mentre per i videogiochi sarai interessato alle cuffie da gaming.

Se invece cerchi un modello da utilizzare principalmente con la TV, il mio consiglio è di valutare delle cuffie wireless a radiofrequenza.

Un esempio sono le Philips SHC5200/10, di cui ti parlerò in questa recensione. 🙂

Scorri in basso per leggerla!

Pro:

  • Cuffie wireless economiche
  • Comode e leggere
  • Due canali wireless possibili
  • Si possono utilizzare in coppia

Contro:

  • Non si ricaricano dalla base
  • Il wireless ha una portata inferiore a 10 metri
  • Possibili fruscii di fondo
Philips SHC5200/10 Wireless - Recensione completa

Come avviene in ogni settore, ci sono dispositivi economici o più costosi, di maggiore o minore qualità, più o meno solidi.

Di solito, quello perfetto esiste soltanto in relazione alle tue esigenze: il trucco sta nel trovarlo al giusto prezzo. 🙂

Fra poco, ti mostrerò i pregi e i difetti del modello proposto da Philips. Si tratta di un paio di cuffie wireless per chi vuole spendere poco e godere comunque di una buona qualità.

Vedremo se davvero è così. Intanto, se vuoi puoi già controllare la disponibilità e il prezzo delle Philips SHC5200/10 su Amazon!

Comfort e controlli

Partiamo dall’estetica e dal bundle. Tradizionalmente, le cuffie a radiofrequenza sono composte da:

  • la cuffie vera e propria, che riproduce il suono a contatto con le orecchie;
  • una base che ricarica la batteria delle cuffie e trasmette il segnale.

È il caso delle Thomson WHP3001BK e delle Sony WH-L600, due modelli diversi per fascia di prezzo e performance.

Al contrario, le Philips SHC5200/10 dispongono di una base che potrai:

  • collegare alla TV attraverso un cavo jack;
  • utilizzare per trasmettere il segnale alle cuffie;
  • collegare alle cuffie con un cavo di ricarica.

Infatti, non potrai ricaricarle appoggiandole alla base come avviene negli esempi che abbiamo visto, ma con il cavo. Questa scelta è giustificata dalla volontà di contenere i costi, è vero, ma ha anche dei vantaggi.

Per esempio, non dovrai cercare la posizione perfetta per ricaricare le batterie e potrai sistemare le cuffie ovunque vuoi. 😉

Dal punto di vista del comfort, le Philips SHC5200/10 sono un modello sovraurale o over-ear, con dei padiglioni che poggiano sull’orecchio.

PHILIPS AUDIO SHC5200/10 Cuffie HiFi Wireless Sovrauricolari (32-mm-Driver, Trasmissione FM Wireless, Fascetta con Regolazione Automatica, Design Leggero, Ricaricabile) Nero

Per fortuna, sarà molto difficile che tu senta caldo anche con diverse ore di utilizzo:

  • da una parte, perché i padiglioni non sono in pelle sintetica ma in un tessuto più traspirante;
  • dall’altra parte, perché le cuffie pesano soltanto 180 grammi e non affaticano.

Inoltre, l’archetto è dotato di una fascetta interna che si estende e si adatta perfettamente alle tue misure, contribuendo alla comodità generale. 🙂

I comandi sono distribuiti su entrambi i padiglioni. Sul sinistro, trovi:

  • uno switch di accensione e spegnimento;
  • l’ingresso per il cavo di ricarica delle batterie;
  • uno switch che apre il vano dove inserire le batterie ricaricabili, di tipo AA.

Sul destro, invece, ci sono:

  • una manopola per il volume;
  • il selettore del canale di trasmissione.

Cosa c’è in confezione?

Aprendo la scatola di vendita, all’interno troverai:

  • Philips SHC5200/10, cuffie wireless;
  • base di collegamento e ricarica;
  • cavo jack da 3,5 mm per collegamento e ricarica;
  • due batterie AA Philips;
  • manualistica.

Nel caso tu voglia cambiare le batterie ricaricabili, il mio consiglio è di preferire quelle Philips per via dell’immediata compatibilità con l’alloggiamento interno.

PHILIPS AUDIO SHC5200/10 Cuffie HiFi Wireless Sovrauricolari (32-mm-Driver, Trasmissione FM Wireless, Fascetta con Regolazione Automatica, Design Leggero, Ricaricabile) Nero

Per tutte le altre tipologie di batterie ricaricabili, infatti, dovrai sbucciarle sul polo negativo per farle aderire al contatto.

E ovviamente: evita del tutto le tradizionali pile alcaline.

Qualità audio e autonomia

Le Philips SHC5200/10 sono animate da due driver al neodimio con un diametro di 32 mm. È una misura più che sufficiente considerando lo scopo e il prezzo delle cuffie. 🙂

La risposta in frequenza copre un intervallo fra i 10 Hz e i 20 KHz, mentre la sensibilità è di 100 dB. L’impedenza, invece, è di 24 Ohm, valore che oppone minore resistenza al segnale elettrico permettendo un volume maggiore in uscita.

Considerando che il modello di Philips è pensato per l’uso in interni, la qualità del suono è buona e rende discretamente bassi, medi e alti.

Nel caso volessi migliorare la risposta delle cuffie ad alcune frequenze, ti consiglio di equalizzare il suono direttamente dalla TV o da altri dispositivi.

Equalizzare il suono e impostare il volume di uscita dalla televisione aiuterà anche a ridurre i possibili fruscii di fondo.

Mantenendo il volume a metà, le batterie sono in grado di raggiungere le 13-14 ore di autonomia. Il valore diminuisce se aumenti il volume e lo porti anche al 60-70%.

PHILIPS AUDIO SHC5200/10 Cuffie HiFi Wireless Sovrauricolari (32-mm-Driver, Trasmissione FM Wireless, Fascetta con Regolazione Automatica, Design Leggero, Ricaricabile) Nero

Trasmissione wireless

Infatti, sin dall’introduzione ti ho accennato che le SHC5200/10 sono un modello pensato soprattutto per l’ascolto in televisione. L’ho fatto per diverse ragioni:

  • la comodità di guardare la TV senza disturbare gli altri;
  • il range della trasmissione a radiofrequenza;
  • i bassi lag riscontrati;
  • la necessità del collegamento fra la base e la sorgente audio.

Tuttavia, nulla vieta che tu possa utilizzare le cuffie Philips anche con lo smartphone o lo stereo. Dovrai semplicemente collegare la base a questi dispositivi e selezionare il canale radio fra i due disponibili.

Per il resto, le cuffie funzioneranno allo stesso modo. 😉

Sebbene però le Philips SHC5200/10 siano un modello wireless a radiofrequenza, la portata non è la stessa che puoi trovare in alternative come le Sony MDR-RF855RK.

Da questo punto di vista, potrai utilizzarle senza problemi fino a 5-10 metri di distanza dal trasmettitore, aspetto che ovviamente ne limita la versatilità.

Nonostante questo difetto, però, la trasmissione a radiofrequenza ti permette di accoppiare un altro paio di cuffie – stesso modello o quello precedente – e impostarlo sullo stesso canale di trasmissione.

In questo modo, potrai vedere un film o ascoltare della musica in compagnia e sempre senza disturbare gli altri. 😉

Philips SHC5200/10, cuffie wireless
992 Recensioni

Conclusioni

Le Philips SHC5200/10 non nascondono la loro natura di cuffie wireless economiche. Non hanno una base d’appoggio per la ricarica e la portata del segnale è molto bassa.

Tuttavia, riescono a riprodurre l’audio con una buona qualità, hanno una buona autonomia e possono essere utilizzate in coppia.

Se cerchi un modello di questo tipo e non vuoi spendere tanto, allora può valere la pena valutarle. 🙂

Se invece vuoi qualcosa di più, sia in termini di prestazioni che di portata wireless, guarda le alternative nella guida alle migliori cuffie wireless!

REVIEW OVERVIEW

Rapporto qualità/prezzo
Qualità audio
Durata batteria
Funzionalità

Considerazioni

Le Philips SHC5200/10 sono delle cuffie wireless economiche che offrono una discreta qualità audio e sono perfette per chi vuole spendere poco. Il segnale ha una portata molto bassa, ma per interni andrà bene.
Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

JBL Tune 500BT - Recensione completa

JBL Tune 500BT – Recensione completa

0
Se cerchi delle cuffie Bluetooth ma non hai un grandissimo budget a disposizione, non devi per forza accontentarti di brand sconosciuti e inaffidabili. Gli store...
Migliori smart band

Migliori smart band