Home » Recensioni » Audio e Hi-Fi » Cuffie » Sony MDR-1A cuffie over-ear – Recensione Completa

Sony MDR-1A cuffie over-ear – Recensione Completa

Se stai cercando un paio di cuffie, certamente vorrai capire quali offrono la massima qualità possibile al miglior prezzo disponibile.

Avrai notato che, negli ultimi anni, sono tornate di moda le cuffie note in inglese come headphones.

Sono le cuffie con l’archetto che andavano alla grande qualche decennio fa e che hanno contribuito a costruire il nostro immaginario degli anni Ottanta.

Oggi però il loro design e la loro qualità sono decisamente un passo avanti rispetto al passato.

Per questo motivo, in questo post recensisco uno dei modelli migliori attualmente presenti sul mercato: si tratta delle Sony MDR-1A.

Sony MDR-1A cuffie over-ear - Recensione Completa

Sony MDR-1A – Recensione Completa

Sony non ha certo bisogno di particolari introduzioni. Oltre a essere conosciuta per l’immortale PlayStation, si è rivelata un’azienda dai prodotti affidabili, prestazionali e competitivi in tutte le fasce del mercato.

In particolare, le Sony MDR-1A sono uno dei prodotti di punta del marchio giapponese: più avanti scoprirai perché.

Se intanto sei già stato incuriosito da queste interessanti cuffie, qui puoi dare un’occhiata alle Sony MDR-1ASony MDR-1A.

Sony MDR-1A: design e comfort

Eredi delle Sony MDR-1R, queste Sony MDR-1A sono un modello circumaurale in cui il padiglione copre del tutto l’orecchio.

L’ottima qualità costruttiva e la forma ergonomica non vanno per nulla a discapito del peso: le cuffie sono anzi molto leggere e si adattano alla perfezione a qualsiasi conformazione della testa.

Nonostante sia in metallo soltanto la struttura portante dell’archetto, la plastica è di buona fattura e non dà mai fastidio. Inoltre, l’archetto superiore e i padiglioni sono ricoperti in vera pelle per un maggiore comfort.

Insomma, le Sony MDR-1A sono fatte perché tu possa indossarle a lungo e non sentire alcun disagio.

Pur non essendo ripiegabili, queste cuffie offrono la possibilità di ruotare i due padiglioni da 40 mm in modo da ridurre al minimo l’ingombro, quando le appoggi su una superficie piana o le tieni al collo.

Le colorazioni disponibili sono due: nero con dettagli rossi, argento con i dettagli in marrone.

Sony MDR-1A cuffie over-ear

Come avrai notato, il design delle Sony MDR-1A ne fa un prodotto elegante senza che si rinunci a un look professionale. Come, tra l’altro, Sony ci ha sempre abituati.

Contenuto della confezione

Molto fornita la dotazione di Sony per queste cuffie. All’interno della confezione infatti potrai trovare:

  • Sony MDR-1A;
  • astuccio per il trasporto;
  • cavo audio;
  • cavo audio + microfono per utilizzarle in caso di chiamate;
  • manuale d’istruzioni;
  • garanzia.

 

Sony MDR-1A: la qualità del suono

La particolare forma over-ear dei padiglioni e la copertura in pelle creano un isolamento dell’orecchio quasi totale, garantendo così anche un’elevata qualità dell’ascolto.

Con un volume molto alto, sarà sempre possibile per chi è all’esterno avvertire la musica perché non c’è un’effettiva tecnologia di cancellazione del rumore esterno. Il lavoro fatto da Sony per le sue MDR-1A è tuttavia lodevole, perché ciò vale soltanto per le frequenze alte e in caso di silenzio ambientale.

Come puoi aspettarti da un modello di fascia alta, poi, a volume massimo le Sony MDR-1A creano un suono estremamente bilanciato e avvolgente. Queste cuffie non temono alcun genere musicale: risultano anzi perfette per qualsiasi ascolto.

Sony MDR-1A archetto di lato

Specifiche tecniche

Le caratteristiche principali da guardare quando scegli delle cuffie sono tre: impedenza, lunghezza di banda, sensibilità.

L’impedenza è un parametro che indica la resistenza che il suono incontra prima di uscire dalla cuffia. Più alto il valore, maggiore sarà la qualità del suono.

Le Sony MDR-1A hanno un’impedenza di 48 Ohm, valore che garantisce un’elevata qualità del suono pur non rendendo necessaria alcuna amplificazione supplementare.

La lunghezza di banda rappresenta l’intervallo delle frequenze effettivamente riproducibili dalla cuffia. Dove l’orecchio umano riesce a percepire i suoni compresi fra 20Hz e 20KHz, le migliori cuffie cercano di coprire uno spettro di frequenze maggiore per garantire al suono maggiore pienezza.

Da questo punto di vista, le MDR-1A prodotte da Sony migliorano la lunghezza di banda delle precedenti MDR-1R, già considerevole: dai 4-80KHz di queste ultime si passa ai 3-100KHz delle MDR-1A, con un miglioramento nella gestione delle basse frequenze.

Ciò si traduce in un migliore bilanciamento e in una migliore qualità del suono.

Infine, la sensibilità indica la potenza alla quale le cuffie riescono a far uscire il suono: maggiore il valore (in decibel), migliore la qualità complessiva a volumi elevati.

In particolare, le Sony MDR-1A hanno una sensibilità di 105 db/mW e si collocano in questo modo fra i migliori prodotti disponibili sul mercato.

Insomma, le cuffie prodotte dalla Sony non sono soltanto belle da vedere ma hanno anche prestazioni da fascia alta.

Proprio la riproduzione della gamma di frequenze è influenzata dal diaframma in polimeri di cristalli liquidi (PCL) rivestito in alluminio, migliore rispetto ai normali driver in semplice PCL.

Questa caratteristica, sostanzialmente ininfluente durante la riproduzione di qualità bassa o media, si fa sentire nel caso tu voglia ascoltare audio in alta definizione.

Sony MDR-1A collegate al lettore mp3

Sony MDR-1A BT: un’interessante alternativa

Negli ultimi tempi, le cuffie bluetooth si sono sempre più diffuse sul mercato.

Di fronte a una praticità e una semplicità di utilizzo senza precedenti, talvolta a risentirne è la qualità audio complessiva, perché la tecnologia bluetooth tende a comprimere troppo il suono.

Con le MDR-1A BT, Sony vuole superare questo limite unendo alle funzionalità wireless l’alta qualità delle MDR-1A.

Infatti, questa versione delle cuffie prodotte dall’azienda giapponese assicura una trasmissione stabile fino a 10 metri anche in presenza di ostacoli.

Inoltre, i codec aptX e LDAC permettono di compensare la compressione del suono e di evitare così tutta una serie di fastidi nella riproduzione che, se conosci il mondo delle cuffie bluetooth, ti sarà capitato di incontrare.

La differenza di pulizia complessiva si nota soltanto con un diretto confronto con la versione con cavo delle Sony MDR-1A, ma si tratta comunque di inezie che non precludono l’appagamento nell’ascoltare qualsiasi genere musicale.

Per il prezzo al quale vengono proposte, si tratta forse della migliore alternativa per stabilità, affidabilità e qualità di riproduzione. Anche da questo punto di vista, quindi, scommessa vinta da parte di Sony.

Conclusioni

Con le MDR-1A, Sony si era proposta di introdurre sul mercato un modello di cuffie di fascia alta a un prezzo da fascia media: arrivato alla fine della recensione, credo che questo risultato sia stato ampiamente raggiunto e superato.

Infatti, all’ottimale resa dell’audio e all’ergonomia di alto livello, queste cuffie uniscono un prezzo al quale troverai modelli dalle performance inferiori.

Se sei interessato a confrontare questo modello con gli altri disponibili, visita il mio post sulle migliori cuffie per fascia di prezzo.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Sony MDR-1A

About Matteo Zigliani

Ciao sono Matteo, piacere di conoscerti. Durante la giornata passo il mio tempo a pensare come l’informatica potrebbe migliorare ulteriormente la vita delle persone, mentre nel tempo libero passo il mio tempo a condividerle in questo spazio e con il resto della rete.

Guarda anche

Sennheiser GAME ZERO – La recensione completa

Sennheiser GAME ZERO è uno dei modelli di cuffie da gaming tra le più popolari …

bose-quietcomfort-35-banner-recensione

Bose QuietComfort 35 – Recensione Completa

La Bose, marchio solito a proporre prodotti dall’elevata qualità, recentemente ha introdotto sul mercato un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *