Home Computer, componenti e accessori Come scegliere un mouse per PC

Come scegliere un mouse per PC

Sebbene ancora molti vedano il mouse come una fra le periferiche più semplici, scegliere quello giusto può rivelarsi un’operazione complessa.

Ciò avviene principalmente per due ragioni, collegate fra loro:

  • da una parte, il mouse si è evoluto tantissimo da quando è stato inventato, tanto da mantenere identico soltanto il concetto iniziale;
  • dall’altra parte, oggi ne esistono di moltissimi tipi e adatti a tutte le esigenze a cui puoi andare incontro. 😉

Infatti, come accade sempre più spesso tutto dipende dall’uso che ne farai.

Il modo in cui utilizzerai il mouse dovrà dettare la tua scelta, così da permetterti di sfruttare il tuo dispositivo al meglio.

Ma come scegliere un mouse da PC? Seguimi nella guida, ti mostrerò proprio quali sono le diverse tipologie oggi disponibili e come distinguerle! 😉

Come scegliere un mouse per PC

Come scegliere un mouse per PC: la guida completa

Oggi il mouse è meno presente rispetto al passato, soprattutto se consideri la grande diffusione dei touchscreen degli smartphone e dei touchpad dei laptop.

Eppure, rimane un dispositivo necessario per:

  • utilizzare al meglio i computer fissi;
  • avere una maggiore precisione con i portatili;
  • ambienti work & office.

Proprio per questa ragione, quando ti trovi a dover acquistare un nuovo mouse puoi contare su una vasta scelta di modelli.

Che tu voglia un sensore più o meno sensibile, un collegamento via cavo o wireless, una forma più ergonomica o più estrema, troverai quello che fa per te.

Ma per quanto riguarda l’uso che ne farai, scegliere un mouse per il tuo PC significa prestare attenzione a come migliorerà la tua esperienza.

E da questo punto di vista, la differenza sta nei diversi tipi che puoi acquistare:

  • mouse classici;
  • mouse da ufficio;
  • gaming mouse.

Vediamoli nel dettaglio. Se invece vuoi sapere più nello specifico cosa è il mouse, leggi l’articolo dedicato all’argomento. 😉

Mouse classico

Come ti dicevo all’inizio della guida, il mouse si è evoluto tantissimo da quando è stato ideato. Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi ha mantenuto il medesimo aspetto estetico degli inizi.

Puoi notarlo in quelli che chiamiamo “mouse classici”, la tipologia più diffusa e versatile. 🙂

Nonostante vada indifferentemente bene per lavoro, svago e casual gaming, mantiene una certa essenzialità e, per questa ragione, anche un prezzo abbastanza economico.

Per farti un esempio, bastano meno di 10 euro per portarti a casa un discreto modello come il Logitech B100.

La forma si adatta bene alla mano, quale che sia il tuo tipo di grip, e fino a poche ore di utilizzo al giorno non noterai stanchezza né dolori muscolari.

Insomma, il mouse classico è un tuttofare, soprattutto se non hai grandissime esigenze e vuoi essere in grado di svolgere qualsiasi compito con un dispositivo economico. 🙂

Mouse da ufficio

Con delle necessità più specifiche, un classico mouse a tre tasti potrebbe non bastarti.

Infatti, se passi molto tempo al computer è meglio scegliere un modello che segua le curve della tua mano e migliori il comfort nell’uso prolungato.

La risposta a questa esigenza è il mouse verticale, chiamato anche mouse da ufficio proprio per la sua utilità in ambienti work.

Pur dotato di una meccanica simile al mouse classico, il modello da ufficio adotta un form factor ergonomico pensato per ridurre la stanchezza dell’articolazione. Oltre a questo, aumenta anche la produttività.

A vederla esteticamente, questa tipologia potrebbe anche non ricordare nulla di un mouse, ma ti assicuro che è davvero comoda da usare.

Inoltre, il maggiore spazio a disposizione ha anche consentito ai produttori di aggiungere altri tasti, utili perché programmabili con i comandi più vari. 🙂

La scelta è molto ampia, e troverai dispositivi anche a prezzi normali e dalle buone prestazioni, come il Trust Verto.

A differenza del mouse classico, utilizzabile indifferentemente da destrimani e mancini, il mouse da ufficio ha un form factor dedicato esclusivamente a chi utilizza la mano destra.

Ma se sei mancino, non disperare! Esistono dei modelli pensati appositamente per te, anche se sono più rari e costano in media leggermente di più.

Un esempio è l’ottimo CSL TM137U. 😉

Mouse da gaming

Il caso dei mouse dedicati al gaming e ai videogamer è forse opposto rispetto a quello dei mouse da ufficio. Laddove questi cambiano l’estetica mantenendo una componentistica del tutto simile ai mouse tradizionali, i modelli da gaming fanno tutt’altro.

Infatti, mantengono un’estetica abbastanza vicina a quella classica ma adottano soluzioni hardware e software all’avanguardia. 🙂

Ciò avviene perché, fra tutti gli ambiti di utilizzo di un computer, il gaming è forse quello più votato alle prestazioni pure e ad accogliere innovazioni tecnologiche.

È nei gaming mouse che puoi trovare modelli:

  • wireless con lag pari quasi a zero;
  • con più di 10 tasti programmabili;
  • che integrano sensori laser;
  • adatti a ogni tipo di grip dell’utente.

Insomma, la parola chiave è “possibilità di scelta”, tanto che ho scritto un articolo dedicato non molto tempo fa. Se vuoi dargli un’occhiata, qui trovi la guida su come scegliere un mouse da gaming. 😉

L’altro lato della medaglia è il range di prezzi.

Alcuni modelli si mantengono su bassi budget, grazie a materiali economici, hardware basilare e software poco rifiniti. Un esempio è lo Zelotes T90.

Altri modelli sono invece la soluzione perfetta se vuoi davvero dare un boost significativo alle tue sessioni. Di alcuni di questi riconoscerai anche il brand: Razer e Logitech su tutti. 🙂

Conclusioni

Dopo aver visto come scegliere un mouse per il tuo PC, possiamo passare alle considerazioni finali.

Le diverse tipologie di cui ti ho parlato – mouse classico, mouse da ufficio e mouse da gaming – non sono perfette. Al contrario, rappresentano una risposta specifica a una tua particolare esigenza.

Tenendo in mente questo, potrai effettuare una scelta davvero consapevole.

Se invece hai già deciso il tipo che ti interessa, dai un’occhiata all’articolo sui migliori mouse: troverai i modelli più con le migliori specifiche e il miglior rapporto qualità/prezzo.

Nel caso tu sia un tipo da gaming, sfoglia l’articolo sui: migliori mouse da gaming.

Per qualsiasi domanda o dubbio, invece, scrivimi nei commenti! 😉

Matteo Ziglianihttps://robadainformatici.it
CEO & Founder di www.robadainformatici.it, vivo l'informatica come una passione. Di giorno aiuto le persone a sfruttare la tecnologia a proprio favore, nel tempo libero condivido queste fantastiche conoscenze in questo spazio, con il resto della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

CIAO IO SONO MATTEO!

Creativo, appassionato e divoratore di qualsiasi novità; così descrivo al meglio la mia persona.
Da più di 10 anni mi occupo di informatica, collaboro con persone ed aziende per trovare ogni giorno soluzioni che migliorino la convivenza tra uomo e computer. Sin da piccolo ho sempre nutrito una forte passione per questo mondo, e non vedo l’ora di raccontare tutte le mie esperienze a te! 😉

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL! =>

Unisciti a più di 5.000 iscritti!

Da anni Roba da Informatici è un portale dedicato al mondo tech e siamo orgogliosi di aver aiutato più di 10 milioni di persone con i nostri articoli, recensioni e tutorial.

Entra anche tu a farne parte!
Riceverai contenuti premium, News dal mondo tech e tanto altro ancora.



Nuovi da leggere!

Come configurare il router

Come configurare il router

0
Se c’è un dispositivo che non manca mai, in un appartamento o in un ufficio dotato di Wi-Fi è il router.
BenQ PD2700U recensione

BenQ PD2700U 4K – Recensione completa

Synology DS220J NAS - Recensione completa

Synology DS220J NAS – Recensione completa

Come aumentare la sensibilità del mouse

Come aumentare la sensibilità del mouse