Home » Recensioni » Audio e Hi-Fi » Cuffie » Come scegliere le cuffie? come si valutano?

Come scegliere le cuffie? come si valutano?

Se quello che vuoi acquistare è un paio di cuffie, sono sicuro che vuoi portare a casa solo le migliori, e ti sarai sicuramente chiesto come scegliere le cuffie, e come si possono valutare, per far si che l’acquisto sia il migliore in assoluto e soprattutto senza perdita di denaro.

Da come hai potuto notare in giro, negli ultimi anni sono tornate di moda le vecchie e care cuffie, anziché gli auricolari che ci hanno accompagnato nei primi anni 2000, quando gli walkman ed i primi lettori mp3, spopolavano.

Da come ti ho anticipato, in questo articolo potrai apprendere i punti fondamentali sulla valutazione di un paio di cuffie, per capire qual’è il modello più funzionale alle tue esigenze.

Come scegliere le cuffie e come si valutano

Come scegliere le cuffie e come si valutano

Prima di partire se sei alle prime armi, devi capire che esistono tantissimi modelli e tipologie di cuffie per ascoltare la musica, ed ognuno di loro può essere utilizzato in particolari ambiti.

Per farti un esempio pratico, se ami ascoltare dell’ottima musica in totale tranquillità e solitudine, avrai bisogno di cuffie che riescano ad isolarti dai rumori esterni, e sicuramente non di cuffie per DJ.

Per imparare tutto ciò, bisogna capire quali sono i parametri di valutazione, e cosa compone una cuffia.

Impedenza

Questo parametro, indica la resistenza che il suono incontra prima di uscire dalla cuffia.

Più questa grandezza sarà elevata, e più la qualità del suono che sentiremo sarà migliore, a discapito del prezzo che sarà maggiore.

I valori dell’impedenza delle cuffie, si misurano da 6 Ohm a 600Ohm, questo valore in realtà dipende anche molto dall’amplificatore a cui andrai a collegare le tue nuove cuffie.

Le migliori cuffie hanno un’impedenza elevata.

Ovviamente come ti ho accennato poco fa, cuffie con un’impedenza troppo elevata, come ad esempio quelle da studio, non ti permetteranno di ascoltare alcun suono, senza l’ausilio di un amplificatore per cuffie.

Ovviamente puoi accoppiare un amplificatore, anche se l’impedenza è bassa e non serve. Il suono che sentirai sarà più pulito e perfetto, in poche parole sentirai meglio. 😉

Lunghezza di banda

Il suono è formato da tante frequenze, e le cuffie devono essere in grado di riprodurne il più possibile per far si che il suono si senta pulito e corposo.

L’orecchio umano può udire dai 20Hz ai 20Khz, e col passare degli anni il limite superiore si affievolisce sempre più.

Oltre alla vecchiaia il limite superiore dipende anche da quanto si è allenati, un musicista avrà sempre un limite superiore più elevato rispetto ad una persona normale.

Non sempre una lunghezza di banda ampia, è un valore per valutare un paio cuffie, poiché dopo i 18000Khz i suoni sono difficilmente percepibili.

Se le tue cuffie sono in grado di riprodurre frequenze particolarmente basse, udirai un suono più corposo ed udirai dei bassi migliori.

Se l’headset che andrai a scegliere saprà riprodurre frequenze particolarmente alte, udirai un suono più brillante.

Sensibilità

Questo valore, indica la potenza con il quale le cuffie riescono a far fuoriuscire il suono misurato in decibel (db).

Più sarà elevato questo valore, e più il suono uscirà pulito ad a volumi elevati, in poche parole se alzi al massimo il volume non sentirai distorcere nell’orecchio il suono.

Io prediligo sempre la qualità, a cosa serve avere nelle orecchie un frastuono tale da non permetterti di udire la musica? Facendo la scelta giusta, potrai avere più qualità al giusto prezzo.

Grandezza

Questo parametro lo puoi considerare come “optional”, perché è decisamente il meno influente rispetto agli altri.

Delle cuffie di grandi dimensioni riusciranno sempre a garantire una qualità di suono elevata rispetto a quelle più piccole.

Questo fattore si scontra anche con la comodità, anche se non è detto, poiché delle ottime cuffie che coprono completamente l’orecchio per migliorarne l’audio, non è detto che siano scomode.

Peso

Quando indossi le cuffie per molto tempo, potresti sentire il tuo collo affaticato oppure le orecchie addoloranti.

Il peso della cuffia può influire su di essi, soprattutto per i Dj, che passano ore ed ore ad ascoltare musica.

Questo fattore, influirà direttamente sulla qualità dell’ascolto e se sei solito passare tantissime ore con la tua musica, è bene che tu faccia delle precise valutazioni.

La qualità dei materiali è il primo fattore che inciderà sul peso della cuffia stessa.

Connessione

Le modalità di connessione delle cuffie ai devices, al giorno d’oggi è oggetto di grande valutazione.

In passato il solo ed unico modo per connettere un headset ad un qualsiasi mezzo di riproduzione audio, era il cavo jack o mini jack che fosse.

Oggi invece disponiamo di qualche possibilità in più, come ad esempio il bluetooth che garantisce la connessione tra dispositivi senza l’utilizzo di nessun cavo.

Per poter sfruttare questa tecnologia, devi essere sicuro che il device da cui andrai a riprodurre l’audio, sia provvisto di questa tipologia di connettività.

Utilizzare il bluetooth, è consigliato per chi pratica sport, chi è in continuo movimento e viaggio, mentre se sei un DJ oppure lavori in studio, è consigliato ancora il buon caro e vecchio cavo jack.

Dolby virtuale 7.1

Questa tecnologia è impiegata principalmente nelle cuffie da gaming, e permette di percepire persino la direzione dal quale arriva il suono, proprio come una sala cinematografica.

E’ parecchio utile per un gamer, che deve capire in tempo reale dove si trova il nemico.

Se anche tu hai questa passione, quando devi scegliere delle cuffie da gaming, assicurati che siano predisposte con questa tecnologia.

Cose che potresti non sapere

Forse non lo sapevi, ma le cuffie si suddividono anche in due categorie principali che sono:

  • cuffie over ear
  • cuffie on ear

Ecco le principali differenze:

Migliori cuffie over ear

Le cuffie over ear offrono una qualità di suono migliore, perché come dice la parola “over” significa sopra, e riescono a ricoprire per intero l’orecchio, isolandolo quasi completamente dai rumori esterni.

Grazie alle ultime tecnologie sviluppate dalle case produttrici, le migliori cuffie disponibili sul mercato sono in grado di riprodurre un suono in grado di contrastare i rumori esterni ed annullarli.

Migliori cuffie on ear

Non coprono per intero l’apparato uditivo, ma si appoggiano sopra.

Solitamente le cuffie per DJ sono di questo tipo, oppure tipologie più piccole.

Attenzione, ciò non significa meno qualitative.

Come si sceglie un paio di cuffie?

Sono sicuro che a questo punto avrai già un’idea di come si sceglie un paio di cuffie, delle caratteristiche da valutare e quant’altro.

Ma vediamo per ogni tipo di utilizzo, qual’è il migliore abbinamento.

Prediligi sempre un materiale di tipo pelle o eco pelle, poiché sarà sempre più morbido ed ergonomico una volta indossato l’headset.

Scegliere cuffie per ascoltare la musica

Per ascoltare in tutta tranquillità la musica, punterei su delle cuffie bluetooth e non troppo pesanti, poiché dovrai indossarle per parecchie ore.

Il giusto compromesso, è che siano isolate dai rumori esterni in modo da trattenere tutta la qualità sonora all’interno del padiglione.

Scegliere cuffie per il gaming

per chi ama i videogiochi avere il giusto headset è sicuramente un punto in più per essere competitivi.

Quando devi scegliere un paio di cuffie da gaming, devi assicurarti che abbiano integrata una scheda audio, poiché ti permetterà di udire gli effetti speciali in tutte le loro sfaccettature e con una qualità maggiore.

Per secondo come ti spiegavo in precedenza, è bene che abbiano un audio con Dolby virtuale 7.1, che ti avvolgerà completamente come se fossi all’interno del videogioco.

Solitamente questa tipologia di headset, si collega al pc tramite il cavo USB. Non è necessario ma utile.

Più le cuffie saranno avvolgenti per l’orecchio e meglio sarà l’esperienza d’utilizzo.

Scegliere cuffie per DJ

Se sei un DJ ti sarai accorto che avere un paio di cuffie grandi e pesanti, può essere controproducente, dopo 2-3 ore di utilizzo.

Per questo motivo ti servono delle cuffie per DJ, leggere e che non sovrastino l’orecchio, ma vi si appoggino solamente.

Per questo tipo di utilizzo, è sempre consigliato utilizzare il cavo per connetterle al mixer o ad altri strumenti.

Per un DeeJay, è utile che ogni parte che compone l’headset sia intercambiabile, poiché continuerai ad indossarle e a toglierle in continuazione e si usureranno sicuramente.

Alcune tipologie di cuffie, sono anche rotative e sono comode ad esempio per sentire il mixato in cuffia da una parte, e ciò che l’impianto audio sta emettendo all’esterno.

Dato che i mixer non hanno un output per l’audio standard, è sempre bene armarsi di un jack da 3,5 mm con l’adattatore per quello da 6 mm.

Sommario
Come scegliere le cuffie? come si valutano?
Nome Articolo
Come scegliere le cuffie? come si valutano?
Descrizione
Ecco spiegato il modo migliore su come scegliere le cuffie per ascoltare la musica. Impara a distinguerle, valutarle ed a confrontarle in tutta semplicità.
Autore
Editore
Roba Da Informatici
Logo Editore

About Matteo Zigliani

Ciao sono Matteo, piacere di conoscerti. Durante la giornata passo il mio tempo a pensare come l’informatica potrebbe migliorare ulteriormente la vita delle persone, mentre nel tempo libero passo il mio tempo a condividerle in questo spazio e con il resto della rete.

Guarda anche

migliori access point

Migliori access point – Quali sono i più potenti?

Quando la WiFi del router di casa non riesce a coprire interamente la tua abitazione, …

monitor tn informazioni utili

Monitor TN – Tutte le informazioni utili

Quando capita di scegliere il futuro schermo per computer che andrà a finire sulla scrivania, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *