Cuffie da DJ – Come devono essere?

0

Cuffie da DJ - Come devono essere?

Fare il Dj vuol dire passare molto tempo ascoltando musica in cuffia, spesso in locali affollati e con l’audio esterno a volumi molto alti.

Per questo motivo, le migliori cuffie da dj devono avere delle caratteristiche ben precise.

Innanzitutto, devono essere leggere, avere delle cuffie grandi e pesanti può risultare controproducente, soprattutto dopo diverse ore di utilizzo.

Per lo stesso motivo, devono essere on ear e non over ear: cioè, è bene che non sovrastino totalmente l’orecchio ma che vi appoggino soltanto.

L’estetica e il comfort sono importanti e per questo dovrai assicurarti che l’headset sia intercambiabile. Dovendo indossare e togliere frequentemente le cuffie, infatti, potrebbero usurarsi facilmente.

Ma delle cuffie da dj non sono soltanto design ed ergonomia.

Quando le scegli, assicurati che siano delle cuffie chiuse e che abbiano una discreta impedenza, in modo da mantenere un buon rapporto fra la qualità del suono e la sua amplificazione.

Inoltre, devono avere una buona risposta in frequenza, da 20Hz a 20KHz minimo, e un’ottima sensibilità, al di sopra dei 100 decibel.

Tutte queste caratteristiche influenzeranno la qualità del suono in uscita e, di conseguenza, la qualità del tuo ascolto: saper scegliere le migliori cuffie è sicuramente il miglior modo per rendere giustizia alla tua passione!

Sommario
Cuffie da DJ - Come devono essere?
Nome Articolo
Cuffie da DJ - Come devono essere?
Descrizione
Scopri come devono essere le cuffie per un DJ, quali tipologie sono quelle più adatte.
Autore
Editore
Roba Da Informatici
Logo Editore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here